Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Segno della potenza apparente

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Segno della potenza apparente

Messaggioda Foto UtenteStellaTriangolo » 7 mag 2019, 18:11

Buonasera,
parlando di flussi di potenza in regime sinusoidale, quando la potenza attiva è positiva vuol dire che il flusso è dal generatore verso l'utilizzatore e viceversa quando è negativa. Per quanto concerne la potenza reattiva, essa è convenzionalmente di segno positivo quando viene assorbita da un utilizzatore puramente induttivo oppure ohmico-induttivo. In questo caso vi sarà un flusso di potenza reattiva induttiva dal generatore verso l'utilizzatore durante un semiperiodo e un flusso di potenza reattiva capacitiva dall'utilizzatore verso il generatore nell'altro semiperiodo. Se l'utilizzatore è un'impedenza ohmico-capacitiva o puramente capacitiva la potenza reattiva assorbita sarà convenzionalmente di segno negativo e vale quindi l'esatto contrario del caso precedente. Ma per quanto riguarda la potenza apparente che risulta essere la combinazione di di quella attiva e di quella reattiva quali considerazioni possiamo fare? Quando è convenzionalmente positiva e quando negativa? Oppure è sempre positiva? Qual è il suo significato fisico? Ad esempio (utilizzando la convenzione degli utilizzatori) se la potenza attiva è negativa e la potenza reattiva è positiva, quella apparente che segno avrà? Più vado avanti e più domande mi vengono.
Avatar utente
Foto UtenteStellaTriangolo
23 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 9 mar 2011, 19:33

1
voti

[2] Re: Segno della potenza apparente

Messaggioda Foto Utenteadmin » 7 mag 2019, 19:12

La potenza apparente è il prodotto dei valori efficaci di tensione e di corrente, valori positivi per definizione.
Non esiste la potenza apparente negativa.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

2
voti

[3] Re: Segno della potenza apparente

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 7 mag 2019, 19:12

StellaTriangolo ha scritto:quando la potenza attiva è positiva vuol dire che il flusso è dal generatore verso l'utilizzatore e viceversa quando è negativa.

Ok, mi pare corretto
StellaTriangolo ha scritto: Per quanto concerne la potenza reattiva, essa è convenzionalmente di segno positivo quando viene assorbita da un utilizzatore puramente induttivo oppure ohmico-induttivo.

Anche questo va bene, tieni sempre presente il fatto che il segno della reattiva e` convenzionale.
StellaTriangolo ha scritto:In questo caso vi sarà un flusso di potenza reattiva induttiva dal generatore verso l'utilizzatore durante un semiperiodo e un flusso di potenza reattiva capacitiva dall'utilizzatore verso il generatore nell'altro semiperiodo.

No, la potenza che va e viene e` una potenza istantanea attiva che cambia segno e l'energia reattiva non fluisce per mezzo periodo in un verso e per mezzo periodo in verso opposto, ma cambia segno ogni quarto di periodo.
StellaTriangolo ha scritto:Ma per quanto riguarda la potenza apparente che risulta essere la combinazione di di quella attiva e di quella reattiva quali considerazioni possiamo fare?


La potenza apparente e` una combinazione quadratica dell'attiva e reattiva, quindi e` sempre positiva.

Ma visto che di elettrotecnica non ne so un granche', aspettiamo qualche esperto!

EDIT: Foto Utenteadmin ha risposto mentre stavo scrivendo!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18473
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[4] Re: Segno della potenza apparente

Messaggioda Foto UtenteStellaTriangolo » 7 mag 2019, 22:10

Grazie delle risposte.
StellaTriangolo ha scritto:
In questo caso vi sarà un flusso di potenza reattiva induttiva dal generatore verso l'utilizzatore durante un semiperiodo e un flusso di potenza reattiva capacitiva dall'utilizzatore verso il generatore nell'altro semiperiodo.

No, la potenza che va e viene e` una potenza istantanea attiva che cambia segno e l'energia reattiva non fluisce per mezzo periodo in un verso e per mezzo periodo in verso opposto, ma cambia segno ogni quarto di periodo.

Comunque il discorso dello scambio di potenza reattiva tra generatore e utilizzatore mi sembrava abbastanza chiaro in questo bellissimo articolo di admin:

https://www.electroyou.it/vis_resource. ... zio&id=146

ma se così non è sicuramente ho interpretato male io il concetto.
Avatar utente
Foto UtenteStellaTriangolo
23 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 9 mar 2011, 19:33

0
voti

[5] Re: Segno della potenza apparente

Messaggioda Foto Utenteadmin » 7 mag 2019, 23:13

StellaTriangolo ha scritto:ma se così non è sicuramente ho interpretato male io il concetto.

Guarda i grafici dell'articolo che hai citato: Q e P sono costanti nell'intervallo di tempo considerato.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti