Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

0
voti

[41] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 13 mag 2019, 11:48

L'OP parla di velocità costante di 0,2 m/s quindi immagino sia la velocità tangenziale del punto dove il peso si aggancia alla manovella che ruota senza interruzione ed è lunga 0,1m.
Il sistema non è equivalente a questo?
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.154 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[42] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentebrabus » 13 mag 2019, 11:54

No, il sistema non è equivalente, è approssimato.

Il raggio di manovella è dunque 100mm? La velocità di rotazione angolare è di un giro al secondo?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,7k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2629
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

-1
voti

[43] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentemouse72 » 13 mag 2019, 15:31

io lascio perdere questo argomento che purtroppo ho aperto.
Se volete parlatene fra di voi.

L'unica cosa che dico a chi continua a togliere punti... è che non condivido parecchie cose che sono state scritte, continuate a togliere punti a me anziche a chi continua a dire che occorre un volano sui sistemi biella-manovella!
Soprattutto a chi continua a insistere che nei sistemi biella manovella con motoriduttori, sia necessario l'uso del VOLANO! E anzichè togliere i punti a chi soara ste c...te, li togliete a me perché "forse" non mi sarei espresso bene in qualche concetto di fisica!
Vi ho pure riportato i calcoli di spinta della manovell in funzion della sua lunghezza... ma voi ancora testa dua.
Qui state parlando di attriti, forze centripete, volani...
Ma di che c... state parlando!!
Cioè avete tirato fuori concetti che potevano essere totalmente TRASCURABILI!!
Attriti in un motoriduttore (ovvio che ci sono gli attriti, ma trascurabili perché non si sta cercando di trovare il GRAMMO)!!!
Ops ragazzi a voi che parlate di attriti, forze centripete, volani.... mi è veuto in mente che non abbiamo considerato l'attrito con l'aria... l'aerodinamica della manovella durante la rotazione..
Se le vostre parole le avesse lette Albert Einstein...si sarebbe fatto 4 risate :lol: :lol:
Il problema di chi continua a scrivere ste cavolate è che si credono di essere chissa chi..

Ringrazio a chi mi è stato d'aiuto e a chi si è SOFFERMATO a rispondere alla mia richiesta senza uscire fuori discorso.
Invece a chi ha continuato a scrivere cavolate o a chi ha tolto punti, dico solo che nella vita non occorre tirarsela per voler apparire preparato scrivendo di "attriti...forze centripete...volani", perché poi alla fine da sapientoni passate a fare la figura di M....!

Adesso potete togliere tutti i punti, a me non me ne frega nulla dei punti ne tantomeno di chi si sente sapientone.

Una cosa voglio raccontarvi: una volta realizzai un sistema mosso da motori, comandato da computer per il controllo dell'equilibrio (non spiego oltre perché sennò si aprirebbero altri discorsi che non sareste in grado di capire...), mi occorreva sapere un dato particolare sulla leva di 1° genere, andai dal mio caro e preparatissimo professore di meccanica (un prof con le PALLE per la sua preparazione e con 3 lauree alle spalle), gli feci una domanda e mi disse..."non è facile poter calcolare questo dato nonostante ci siano tutti i dati per ricavarlo"... siamo stati un pomeriggio a provare ad applicare tutte le formule del caso ma...alla fine con un sorriso imbarazzato mi ha detto .."non riesco ad aiutarti".
Ebbene, io dopo un paio di mesi avevo risolto il mio problema realizzando nella PRATICA un prototipo su cui ho effettuato tutti gli sperimenti fino a trovare il dato che mi serviva!! Agendo con le mie mani e con la mia testa, non leggendo i libri di scuola...

Quindi da questo cosa voglio dire a tutti i sapientoni: certo è bene leggere i libri di scuola, è bene essere preparati in materia, ma...la PRATICA vince su tutto, anche quando nella teoria non si hanno mai certezze!! (come nel vostro caso...)

Lo dice la stessa parola..."TEORIA"....

In "teoria"..tutto si potrebbe fare, ma la pratica è a darci le risposte.

Quando nelle catene di montaggio si lavora al CAD per assicurarsi che le automobili siano sicure, si progettano i sistemi di controllo/sicurezza ai computer, ma poi le automobili sono sempre e OBBLIGATORIAMENTE sottoposte ai crash test, perché ogni dispositivo, ogni elemento meccanico lo decide la PRATICA!
Fatevene una ragione.
Ma vi dico pure che prima di parlare di volani, volani, volani.... (una stupidità così non l'ho mai letta da nessuna parte...) dovreste prima avere avuto a che fare con questi sistemi di biella-manovella.

NOTA ALL'IDEATORE DI QUESTO FORUM, A CHI HA IL POTERE DI TOGLIERE I PUNTI AI "COLONNELLI" :mrgreen:
Questo è un bel Forum dove si puo imparare molto, ma ogni tanto una tirata d'orecchie bisogna farla anche a chi sostiene cose assurde, sopratutto quando gli si dimostra con le foto che cio che dicono è errato. Ogni tanto sarebbe pure corretto dire "scusate, in effetti ho visto mi sono documentato e avete ragione".
Leggete i libri ma sopratutto date piu importanza alla pratica!
Avatar utente
Foto Utentemouse72
19 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 5 feb 2017, 14:23

1
voti

[44] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentebrabus » 13 mag 2019, 15:41

Hey amico, sei stato TU a scrivere:

mouse72 ha scritto:Cari amici, è da settimane che sto tentando di trovare/usare/adoperare delle formule per calcolare il peso in fase di caduta, ma ho dificoltà.


Dopo che abbiamo avuto la pazienza di capire il tuo problema e aver cercato di aiutarti, te ne esci con un papiro di insulti? Non è colpa nostra se ciò che stai cercando si chiama "forza centripeta". Bastava calcolarla, approssimare qualche dato et voilà, avremmo risposto brillantemente al tuo problema. Io stesso stavo cercando di aiutarti con un approccio più pratico.

E invece no. Dovevi farla fuori dal vaso, vantandoti della tua ignoranza e screditando chi scrive parole più difficili di "cane-casa-pizza".

Il tuo ultimo post è imbarazzante e chiunque si sentirebbe più povero dopo averlo letto. Vergognati.

P.S.: avanzo ancora una foto, quella relativa al problema dell'altra volta. Hai poi risolto? viewtopic.php?f=18&t=76620&start=30

Posta la foto, poi ripulisco questo porcaio e procedo col ban.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,7k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2629
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[45] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 13 mag 2019, 15:59

mouse72 ha scritto:voler apparire preparato scrivendo di "attriti...forze centripete...volani"

Bene, adesso posso dire di non capire quale fosse il quesito.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.385 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3258
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

3
voti

[46] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentevenexian » 13 mag 2019, 17:08

Per la curiosità di chi ha seguito il thread senza capirci molto, facciamo alcuni calcoli on i dati forniti dall'OP, facendo riferimento alla figura

(qui ci sarebbe dovuto essere il disegno che avevo preparato per spiegare i calcoli, ma a me è stato impedito di allegare le immagini... a tutto vantaggio di chi avrebbe voluto capirci di più...)

Se ci mettiamo nella condizione l >> b (1), si può considerare il movimento della massa come sinusoidale e scrivere

s = b \cdot  \sin(\omega \cdot t)

Derivando rispetto a t, otteniamo la velocità

v =  \frac{\partial s}{\partial t} =b \cdot \omega \cdot \cos(\omega \cdot t)

Derivando una seconda volta, sempre rispetto a t, otteniamo l'accelerazione

a =  \frac{\partial v}{\partial t} =-b \cdot \omega^2 \cdot \sin(\omega \cdot t)

La forza F è composta da due componenti: la prima, costante è la forza gravitazionale

F_g=m \cdot g

La seconda, inerziale è data dall'accelerazione della massa calcolata sopra e vale

F_i=m \cdot a= -m \cdot b \cdot \omega^2  \cdot \sin(\omega \cdot t)

Facciamo un rapido calcolo di quanto valgono queste due forze

F_g = m \cdot g = 100 \, \mathrm{kg} \times 9,81 \, \mathrm{m/s^2} = 981 \, \mathrm{N}
\widehat{F_i}=m \cdot a= -m \cdot b \cdot \omega^2  \cdot 1 = 100 \, \mathrm{ kg } \times 0,1 \, \mathrm{m} \times (2\pi \, \mathrm{1/s})^2 \times 1=395 \, \mathrm{N}

Si vede subito che la componente invariante è predominante su quella alternativa. Fare una macchina che per muovere la massa dovesse sopportare anche la parte invariante sarebbe una soluzione non ottimale.

Si può bilanciare il sistema con un'altra massa (a spese della forza inerziale) oppure montare una molla che in condizione di quiete mantenga la massa sospesa a quota zero. Con questa soluzione, il motore deve produrre la sola forza inerziale più un piccolo contributo per la forza incrementale dovuta alla costante elastica della molla.

Si tratta comunque di forze alternate a media nulla che richiamano l'opportunità di aggiungere un volano. Più grande sarà il momento d'inerzia del volano e più piccola sarà l'ondulazione di coppia (e di conseguente velocità) dell'albero motore.


(1) Dal disegno si sarebbe capito, ma senza disegno è necessario specificare che si intende 'lunghezza della biella' >> 'lunghezza della manovella'
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[47] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentebrabus » 13 mag 2019, 17:20

Grazie, Foto Utentevenexian. Lavoro ineccepibile, come di consueto. :ok:
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,7k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2629
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

-1
voti

[48] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto Utentemouse72 » 13 mag 2019, 17:51

MESSAGGIO RIVOLTO A BRABUS:

Qui chiudo questa ignobile discussione ma prima voglio dirti qualcosa :

1) io e tu non siamo AMICI quindi "amico", non ti conosco e credimi è meglio così..........
2) non ho insultato nessuno, ho solo chiamato qualcuno "sapientone". A me invece hanno, compreso tu, dato dell'ignorante a me. Tu non sai neppure cosa significhi "insultare".
3) stai ancora a voler usare parole tecniche per far credere che tu ne sai più di me. La forza centripetaper una manovella di 5cm che compie un giro al secondo è trascurabile!
4) io non mi vanto, io sono abituato ad usare sia la teoria sia la pratica. E raccontare ciò che si è fatto in passato non significa vantarsi bensì dimostrare e far ricredere qualcuno che sostiene che io stia scrivendo cose assurde.
5) non ti azzardare più a scrivermi "vergognati", non ho nulla da vergognarmi. Vergognati tu per avermi insultato.
6) in tutti questi post tu eri fuori dalle discussioni. .pOi improvvisamente entri e inizi a giudicare. Mi fai ridere.
7) tu avanzi una foto??? Ma tu non stai bene!!! Ragazzi...avete capito?? Questo AVANZA una foto. Nei forum non su avanza nulla!! Qui tutti potranno capire che "persona" che sei....
8) vuoi ripulire e fare Ban? Ma fallo pure. Hai già dato modo di far capire che hai peccato di presunzione! E quindi sono già soddisfatto di questo, non voglio altro.
Avatar utente
Foto Utentemouse72
19 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 5 feb 2017, 14:23

0
voti

[49] Re: Calcolo peso di un corpo in caduta a velocità costante

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 13 mag 2019, 17:58

Questo non è accettabile.
Bannato per due settimane.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9498
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

Precedente

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti