Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Semiconduttori fasulli

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ

3
voti

[21] Re: Semiconduttori fasulli

Messaggioda Foto Utentebrabus » 20 mag 2019, 10:25

Mouser sta sui livelli di Digikey; talvolta nella compilazione delle BOM si indica anche il part number di entrambi i distributori per velocizzare il lavoro dell'ufficio acquisti.

maubarzi, certamente i componenti più comuni sono meno falsificati: chi avrebbe Interesse nel falsificare un LM358 del valore di 0,20€?
Ma se prendiamo un integrato da due soldi e lo rimarchiamo come OP-07, vendendolo a 2€, qualche audiofilo certamente ne comprerà 10. Funzionerà perfettamente (il chip al suo intenro è pur sempre un operazionale, anche se più scarso) e magari l'acquirente non se ne accorgerà mai.

Fra i componenti più falsificati in assoluto troviamo i transistor di potenza: basta prendere letteralmente qualsiasi transistor nello stesso contenitore e rimarchiarlo.
Ricordo un caro amico che mi procurava i componenti più disparati quasi 20 anni fa e che aveva un metodo a suo dire infallibile per verificare la genuinità dei transistor: bastava misurare la tensione CE di breakdown e verificarne il valore nel datasheet. Se la VCEO è in ordine, il transistor è al 99% genuino. Quanti fake ha scoperto in questo modo...
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,4k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2581
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[22] Re: Semiconduttori fasulli

Messaggioda Foto Utentemaubarzi » 20 mag 2019, 10:55

Sinceramente, nella mia ignoranza, credevo che gli acquisti via internet su questi siti di massa (AliExpress, Ebay, ecc. non Digikey, mouser, RS, ecc.) fossero fatti principalmente da hobbisti per componenti comuni.
Quando ho dovuto cercare cose un po' più specifiche, non sono mai riuscito a trovarle.
Ma forse solo perché quelli per me esotici sono veramente esotici e non con un mercato non trascurabile tipo quello che citi tu degli audiofili ad esempio.
Le cose "particolari" che ho trovato, non mi hanno mai dato molta fiducia a causa delle descrizioni palesemente prese a caso e tradotte con traduttori automatici.
Appena esco dalle cose di massa faccio molta fatica a fidarmi, ma su quelle di massa, fino ad ora, non ho avuto grosso problemi.
Grazie per il chiarimento.
Avatar utente
Foto Utentemaubarzi
135 1 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: 17 dic 2018, 15:15

0
voti

[23] Re: Semiconduttori fasulli

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 20 mag 2019, 11:58

brabus ha scritto:Quanti fake ha scoperto in questo modo...


E quanti ne mettono in giro ancora adesso: mi son capitati non pochi transistori di potenza ST (ma non penso che sia solo un problema di ST) che si sono praticamente vaporizzati non appena gli ho dato tensione. Comunissimi TIPXX, BDXXX e altri che nessuno andrebbe a pensare che valga la pena falsificare. Eppure...

Un passo per mettere i bastoni tra le ruote alla fonte dei fake, sarebbe vietare ai produttori la vendita degli scarti, obbligando gli stessi a rifonderli o almeno a renderli praticamente inutilizzabili nel momento stesso in cui vengono rilevati. Ovviamente questo farebbe salire i prezzi dei componenti sani posti in vendita ma, a conti fatti, i costi finali di produzione dell'industria elettronica ne risulterebbero probabilmente alleggeriti.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti