Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[11] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 23 mag 2019, 8:00

creare una rete combinatoria fra uscite del counter e ingressi della ladder network?

Potrebbe funzionare....ma ne vale la pena ?
Hai ricevuto la richiesta di generare un "missing code" a comando in un campo da 0 a 15 ?
Non sarebbe più utile studiare l'interfacciamento sicuro (senza alee) fra uscita ADC e microprocessore ( in sense, in interrupt, in DMA)?
Oppure i limiti in velocità del circuito realizzato?
O la logica di un convertitore ad approssimazioni successive?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.278 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2478
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[12] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto Utentebrabus » 23 mag 2019, 15:07

GOpamp ha scritto:(…)Tu dici di creare una rete combinatoria fra uscite del counter e ingressi della ladder network?


Io non toccherei il circuito il quel punto: la ladder network deve continuare a funzionare come fa ora, altrimenti rompiamo il feedback e il circuito perde stabilità intorno al simbolo che vuoi eliminare.

Io prenderei i quattro bit in uscita dalla ladder network e da lì realizzerei la logica combinatoria (come già suggerito può andar bene praticamente qualsiasi cosa, e.g. IC discreti, un PLA, o perché no un piccolo microcontrollore). In questo modo l'ADC continua a funzionare regolarmente e l'anomalia si simula unicamente nel dominio digitale.
Usando un microcontrollore, peraltro, puoi modificare a piacimento le caratteristiche dell'acquisizione, puoi implementare un filtro numerico, una compressione logaritmica, etc.

Hai vincoli particolari riguardo l'implementazione?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,4k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2581
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

1
voti

[13] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto UtenteGOpamp » 23 mag 2019, 15:37

Innanzitutto grazie Foto UtenteMarcoD e Foto Utentebrabus per i vostri commenti :D

Mi era stato chiesto di modificare il circuito cercando di ottenere un missing code in qualsiasi punto io volessi. Il più immediato mi è sembrato quello fra 7/8.
Non ho vincoli di nessun genere, la mia è pura curiosità su come poter generare un missing code in un qualsiasi punto agendo semplicemente in maniera analogica sul circuito (come fatto per 7/8).

Tutto il resto, per ora, non mi interessa.. :D
Avatar utente
Foto UtenteGOpamp
40 4
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 11 dic 2018, 23:00

1
voti

[14] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto Utentebrabus » 23 mag 2019, 16:14

Hmmm… Certo, agendo sui valori delle resistenze si può alterare la linearità del DAC e generare un missing code, ma questo avrà periodicità dipendente dal bit che si va ad alterare.
Modificando ad esempio R7 otterremo un missing code fra 5/6 ma anche fra 11/12, proprio perché dal momento in cui B3 cambia stato dobbiamo ripercorrere tutte le combinazioni di B0...B2.
Ma qui c'è materiale per Foto UtenteBrunoValente. :-)

Riguardo la tua domanda:
1)Errore di non monotonicità <=> missing code??

Per come li vedo io, si tratta di due errori diversi. Se da un lato un missing code genera necessariamente un errore di non monotonicità (in senso stretto), si può perdere monotonicità anche senza missing code.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,4k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2581
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[15] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto UtenteGOpamp » 23 mag 2019, 16:36

ma questo avrà periodicità dipendente dal bit che si va ad alterare.

Esattamente... perciò mi chiedevo se ci fosse un modo (furbo) di gestire questa situazione, ma non credo. Me ne farò una ragione :lol:

Se da un lato un missing code genera necessariamente un errore di non monotonicità (in senso stretto), si può perdere monotonicità anche senza missing code.


Io penso, invece, che l'errore di missing code è generato (in un tracking ADC) solamente se si è progettato un DAC non monotono. Altrimenti non è possibile generarlo.
Avatar utente
Foto UtenteGOpamp
40 4
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 11 dic 2018, 23:00

1
voti

[16] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 23 mag 2019, 17:06

Per quanto ho capito, forse puoi crare un "missing code" con questo
papocchio orribile, misto di digitale e analogico:
se vuoi iniettare un disturbo in corrispondenza di un codice, puoi realizzarlo con un comparatore a 4 bit,non ricordo la sigla del componente, ho trovato un SN7485, forse è TTL non CMOS .
Se i bit sono uguali, l'uscita è alta e puoi iniettare una corrente di offset che introduce l'errore. Poi se metti un amplificatore invertente puoi sottrarre la corrente invece che sommarla.

.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.278 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2478
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[17] Re: Convertitore A/D ad inseguimento - Missing code

Messaggioda Foto UtenteGOpamp » 23 mag 2019, 17:53

Non mi dispiace come idea :ok: ... ci vuole per forza un qualcosa di digitale altrimenti questa messa non si canta :lol:

Grazie amici del forum O_/
Avatar utente
Foto UtenteGOpamp
40 4
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 11 dic 2018, 23:00

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti