Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Calcolo Forza di un cilindro elettrico

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentecarlomariamanenti, Foto Utentedimaios

0
voti

[11] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 22 mag 2019, 7:07

Spacelectron ha scritto:Però il valore di 60N-cm non deve essere utilizzato per il calcolo?

Il modo più semplice per utilizzarlo è moltiplicarlo per la velocità angolare onde ottenere (anzi nel nostro caso confermare) la potenza, e poi proseguire come già indicato.
Naturalmente è possibile seguire altri procedimenti, considerando l'effettiva scomposizione delle forze sulla vite, ma la via energetica è quella più semplice quando praticabile.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[12] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSpacelectron » 22 mag 2019, 10:45

Il modo più semplice per utilizzarlo è moltiplicarlo per la velocità angolare onde ottenere

Ciao Ecotan, mi faresti un esempio pratico con i dati che ti avevo fornito nel 1° post?

Ve li riporto di seguito:
Giri/minuto = 3500 RPM
Forza albero motore = 60 Ncm
Passo vite = 5mm


Altra domanda:
Le formule calcolate gentilmente da venexian sono quindi esatte ma calcolate in altra maniera?
Avatar utente
Foto UtenteSpacelectron
5 4
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 mar 2019, 16:28

0
voti

[13] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 22 mag 2019, 11:06

3.500 giri/min sono 3.500 / 60 = 58,33 giri/sec
pertanto con un passo di 0,005 m abbiamo
una velocità lineare di 58,33 x 0,005 = 0,2916 m/sec
Giri/min=3500
Velocità angolare = Giri/min /60 x 6,28 = 3500 /60 x 6,28 = 366,5 radianti/sec
Coppia = 60 Nt.cm = 0,6 Nt.m
Potenza = coppia x velocità angolare = 0,6 x 366,5 = 220 W (confermato)

Forza = Potenza / velocità lineare = 220 / 0,2916 = 754,3 Nt
cioè 754,3 / 9,81 = 76,9 kg forza

Le formule fornite da Venexian secondo me non soltanto sono esatte ma seguono sostanzialmente lo stesso procedimento.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[14] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSpacelectron » 22 mag 2019, 11:18

Grazie mille, adesso ho le idee molto piu chiare. Siete gentilissimi :ok:
Avatar utente
Foto UtenteSpacelectron
5 4
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 mar 2019, 16:28

0
voti

[15] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSpacelectron » 23 mag 2019, 14:56

Buongiorno a tutti voi.
Ovorrei da voi un ulteriore aiuto.

Praticamente avrei bisogno di calcolare l'accelerazione "costante" (moto uniformemente accelerato) del cilindro tenendo sempre conto dei valori che vi ho riportato, e ve li riporto nuovamente di seguito:

Giri/minuto motore = 3500 RPM
Forza (N) motore = 60 Ncm
Passo vite dell'attuatore = 5mm


Grazie
Avatar utente
Foto UtenteSpacelectron
5 4
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 mar 2019, 16:28

0
voti

[16] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 23 mag 2019, 23:13

Bisogna conoscere i momenti di inerzia del motore e della vite, oltre che la massa della parte che scorre (madrevite ed eventuale carico).
Inoltre, bisogna conoscere la forza (attrito o altro) applicata all'uscita (ad esempio, il peso della parte mobile, se è messa in verticale).
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.911 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[17] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 24 mag 2019, 8:19

'sti motori hanno coppia costante ai vari regimi?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3224
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[18] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 24 mag 2019, 8:54

Potenzialmente sì, se pilotati bene (con sensore, magari), fino alla velocità nominale si può erogare la coppia nominale, se il drive ha a disposizione la tensione nominale.
Sarebbe possibile anche il sovraccarico, di solito anche pesante, per tempi brevi e velocità un po' inferiori.

Il problema è che "BLDC", oltre ad essere un nome fuorviante, può voler dire che il drive abbinato è una ciofeca, così come magari una cosa seria...
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.911 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[19] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto UtenteSpacelectron » 24 mag 2019, 15:41

Bisogna conoscere i momenti di inerzia del motore e della vite, oltre che la massa della parte che scorre (madrevite ed eventuale carico).
Inoltre, bisogna conoscere la forza (attrito o altro) applicata all'uscita (ad esempio, il peso della parte mobile, se è messa in verticale)

Ciao Sandro, l'unico elemento che potrei darti (solo per puro esempio, perché non ho attualmente alcun peso perché trattasi solo di un test su banco) è un peso di 30Kg in verticale.
Per quando concerne gli attriti, possiamo tranquillamente trascurarli perché è solo per scopo sperimentale, per conoscerne le funzionalità dei motori BLDC.

sti motori hanno coppia costante ai vari regimi?

Ciao Eco, si perché la Forza che il motore ha è sovradimensionato al peso che deve spingere in verticale.

Potenzialmente sì, se pilotati bene (con sensore, magari), fino alla velocità nominale si può erogare la coppia nominale, se il drive ha a disposizione la tensione nominale

Esatto, il motore su cui voglio studiarne il funzionamento avrà 8 cavi, (3 fasi, 2 alimentazione, 3 sensori hall)
Avatar utente
Foto UtenteSpacelectron
5 4
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 29 mar 2019, 16:28

0
voti

[20] Re: Calcolo Forza di un cilindro elettrico

Messaggioda Foto Utenteadert » 24 mag 2019, 18:40

Per conoscere l'accelerazione lineare "a" in caso di sollevamento verticale dei 30kg di peso devi trovare la risultante dele forze verticali "F" e utilizzare la formula F=m*a--> a=F/m, m=massa del corpo da sollevare, nel caso semplificato trascurando 'inerzia del rotore del motore e le forze di attrito.
Fm=754,3 N forza motrice
Fp=30*9,81=294,3 N forza peso
F=754,3-294,3=460 N forza risultante che accelera la massa m
a=F/m=460/30=15,3 m/s^2 acelrazione subita dalla massa m
L'inerzia del rotore del motore è trascurabile Jm=0,173*10^-4 kg*m^2.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

PrecedenteProssimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti