Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Celle Generali enel e trafo.

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteOmi » 3 giu 2019, 20:56

Buonasera a tutti. É da un po che non mi faccio sentire e spero che mi perdonerete per ció :roll:
Con tale speranza chiedo a voi una mano per riuscire a comprendere degli schemi per un mio progetto personale.
La questione é questa: Sto cercando di capire come l'enel setta le celle generali a protezione dai trasformatori. Attraverso queste foto di grafici che inoltrerò, ho bisogno di comprendere come definire il tempo di ritardo minimo necessario per evitare interventi intempestivi alla messa in tensione del trasformatore.
Il fatto è che lui fa due esempi dove calcola due tempi di ritardo diversi. In uno dice che va bene nell'altro dice che invece non va bene. Ma come fa a dirlo? Cioè con che parametro confronta i tempi di ritardo?

Grazie a tutti in anticipo.

Link rimosso; da regolamento del forum (che ti invito a leggere) i server esterni per le immagini non sono ammessi; le immagini, opportunamente dimensionate, vanno inserite direttamente; tutte le istruzioni nella voce "help" in alto nella pagina.
Ultima modifica di Foto Utenteclaudiocedrone il 3 giu 2019, 22:21, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Rimosse immagini raster.
Avatar utente
Foto UtenteOmi
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:06

0
voti

[2] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteOmi » 3 giu 2019, 22:45

Mi scuso per l'errore e riscarico qui le immagini
Allegati
20190603_07531.jpg
20190603_07533.jpg
20190603_07533.jpg (67.1 KiB) Osservato 936 volte
20190603_075408.jpg
20190603_075408.jpg (42.72 KiB) Osservato 936 volte
Ultima modifica di Foto Utentemir il 3 giu 2019, 22:56, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Eliminato Quote inutile. Per rispondere utilizza il tasto "RISPONDI" e non il tasto "Cita". Grazie
Avatar utente
Foto UtenteOmi
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:06

3
voti

[3] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 4 giu 2019, 8:11

adesso stò lavorando ed è difficile rispondere in maniera articolata. Ma una risposta veloce, velocissima è questa , ovvero i due tempi sono diversi perché diverse sono le due correnti di taratura. nel primo caso sono 74A , nel secondo 230A. E' abbastanza logico che con corrente di taratura bassa il tempo minimo di ritardo deve essere alto per evitare scatti intempestivi all'inserzione del trafo e che invece con valori di corrente alta il tempo puo essere più breve. Basta fare riferimento al metodo illustrato nell'allegato F della guida 99-4 ( ex CEI 11-35) . Però occorre dire che i tempi ricavati con detto metodo sono molto conservativi , nella mia esperienza posso dire che , su trasformatori reali, anche con tempi sensibilmente minori non si ha nessuno scatto intempestivo. Provato personalmente. Le tabelle della guida si riferiscono a trafo in olio , in caso di trafo in resina chiedere lumi al costruttore
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2681
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

1
voti

[4] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 4 giu 2019, 9:12

Nel primo caso (74ampere) la corrente è di poco superiore a quella nominale del trasformatore. In questo caso il tempo di ritardo deve essere per forza di cose alto. Il tempo troppo alto però non è selettivo con il distributore che chiede sulla prima soglia (o meglio seconda) un tempo di estinzione del guasto di mezzo secondo. Per questo dice che non va bene. In questo caso,se si vuole proteggere il trafo dal sovraccarico al primario, si potrebbe adottare una prima soglia a tempo dipendente e una seconda con ritardo di 0.43 secondi e valore adeguato
Il secondo valore (oltre 200 ampere) è piu di tre volte la corrente nominale e allora il tempo sarà basso. Se il valore di corrente è inferiore a quello richiesto dal distributore questa soglia va sicuramente bene ai fini della selettività con quest’ultimo
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2681
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteOmi » 4 giu 2019, 11:51

MASSIMO-G ha scritto:Nel primo caso (74ampere) la corrente è di poco superiore a quella nominale del trasformatore. In questo caso il tempo di ritardo deve essere per forza di cose alto. Il tempo troppo alto però non è selettivo con il distributore che chiede sulla prima soglia (o meglio seconda) un tempo di estinzione del guasto di mezzo secondo. Per questo dice che non va bene. In questo caso,se si vuole proteggere il trafo dal sovraccarico al primario, si potrebbe adottare una prima soglia a tempo dipendente e una seconda con ritardo di 0.43 secondi e valore adeguato
Il secondo valore (oltre 200 ampere) è piu di tre volte la corrente nominale e allora il tempo sarà basso. Se il valore di corrente è inferiore a quello richiesto dal distributore questa soglia va sicuramente bene ai fini della selettività con quest’ultimo



Ciao grazie per la risposta chiara e concisa. Ma quindi sul grafico le due rette intercettano il tempo di ritardo? Cioé in che modo va letto?
Avatar utente
Foto UtenteOmi
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:06

1
voti

[6] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 4 giu 2019, 13:45

il grafico segue il metodo dell'allegato F per la corrente di inserzione e la prima soglia dei relè, appena ho tempo scriverò qualcosa in merito
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,1k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2681
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[7] Re: Celle Generali enel e trafo.

Messaggioda Foto UtenteOmi » 4 giu 2019, 14:52

Va benissimo Massimo, aspetto con trepidazione la tua risposta.
Avatar utente
Foto UtenteOmi
0 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:06


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti