Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto di casa e Neutro

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[21] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 5 giu 2019, 11:14

A Roma ci sono alcune zone in cui la distribuzione è trifase senza neutro con la tensione fase-fase a 220 V , di conseguenza la tensione tra fase e terra è 220/1,73=128V
Le utenze sono alimentate tra due fasi ed effettivamente il neutro non c'è
il centro stella è connesso a terra ma non è distribuito
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.058 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[22] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto UtenteRobbynaish » 5 giu 2019, 11:36

Quindi se metto una delle due fasi sul neutro del controller non mi esplode controller e casa? :mrgreen:
Avatar utente
Foto UtenteRobbynaish
20 2
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 16 set 2017, 8:44

0
voti

[23] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto Utentebrabus » 5 giu 2019, 11:53

Robbynaish ha scritto:Quindi se metto una delle due fasi sul neutro del controller non mi esplode controller e casa? :mrgreen:


Ma figurati, funzionerà perfettamente. Parti dal presupposto che il controller non sa quale filo sia la fase e quale il neutro. Vede solamente una differenza di potenziale e nulla più; tutto il resto dipende dall'impianto al contorno.


SediciAmpere ha scritto:A Roma ci sono alcune zone in cui la distribuzione è trifase senza neutro con la tensione fase-fase a 220 V , di conseguenza la tensione tra fase e terra è 220/1,73=128V
Le utenze sono alimentate tra due fasi ed effettivamente il neutro non c'è
il centro stella è connesso a terra ma non è distribuito

Interessante, non lo sapevo.
Mi pare un po' una porcata dal punto di vista della sicurezza (ad es. a livello luci quale delle due fasi devo interrompere con un interruttore?), ma è comunque interessante. :mrgreen:
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,4k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2581
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[24] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto UtenteRobbynaish » 5 giu 2019, 12:55

brabus ha scritto:Interessante, non lo sapevo.
Mi pare un po' una porcata dal punto di vista della sicurezza (ad es. a livello luci quale delle due fasi devo interrompere con un interruttore?), ma è comunque interessante. :mrgreen:


Come dicamo a roma "ndo cojo cojo" :mrgreen:
QUalsiasi delle due fasi va bene per la lampadina, provato proprio ieri :ok:

Dalla rete...

“In alcune zone d'Italia (soprattutto in alcuni quartieri dentro e nei dintorni di Roma tra cui Ostia) è ancora presente la distribuzione trifase con tensione concatenata 220 V, con 127 V di tensione fase-neutro, a causa di ritardi nell'adeguamento ai valori standard europei (400/230 V). In questi casi, il neutro non viene utilizzato e le utenze impropriamente definite "monofase" vengono allacciate tra due fasi per fornire 220 V; le utenze trifase ricevono esclusivamente i tre conduttori di fase (la possibilità di prelevare la monofase a 127 V non troverebbe alcuna utilità ai giorni nostri). Si tratta di situazioni "temporanee", destinate ad essere sanate in breve tempo. Per evitare inconvenienti con gli utilizzatori trifase, molti impianti utilizzano un trasformatore elevatore per ottenere i valori standard di 400/230 V; il neutro è ottenuto collegando il centro stella del secondario all'impianto di terra dell'edificio. In questo modo è assicurato il funzionamento delle normali apparecchiature reperibili in commercio, e l'adeguamento della rete ai valori standard comporterà la sola rimozione del trasformatore.”
Avatar utente
Foto UtenteRobbynaish
20 2
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 16 set 2017, 8:44

0
voti

[25] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 5 giu 2019, 13:27

Foto Utentebrabus, non è una porcata; in alcune zone la distribuzione domestica è effettivamente esercita così, con entrambi i conduttori attivi e senza neutro (la messa a terra, il PE, non c'entra assolutamente nulla e ci dovrebbe essere a prescindere); il problema sussisteva p. es. per il dispositivo di accensione di alcune caldaie (ormai credo che sia sempre fatto diversamente e il probema non si pone più) che richiedeva necessariamente il neutro per funzionare per cui si risolveva generando un neutro "fittizio" (locale) tramite l'interposizione di un trasformatore di isolamento di cui un capo del secondario veniva collegato al PE; mi pare di rammentare che alcuni tipi di alimentatori switching richiedano anche essi il rispetto di fase e neutro nel collegamento alla rete ma non ne ricordo la causa... (nella mia ignoranza ipotizzo che magari sia dovuto semplicemente alla costituzione circuitale del filtro di rete :roll: ) forse semplicemente per motivi di EMC; d'altronde va tenuto anche presente che a volte può capitare, in seguito a interventi di manutenzione effettuati dal distributore, che vengano invertititi fase e neutro a totale insaputa dell'utente finale :mrgreen:
una volta mi capitò p. es. che una signora cui tempo prima avevo montato una cucina componibile mi chiamasse perché l'orologio del forno era diventato fastidiosamente rumoroso (rrr... rrr... rrr...); recatomi sul posto constatai la cosa e la signora mi disse che il problema si era presentato allorché la "corrente era andata via" diverse ore causa il maltempo e poi era stata ripristinata, al che a intuito provai a scollegare la spina del cavo di alimentazione e riconnetterla girata e magicamente l'orologio divenne nuovamente silenzioso... fatto sta che alcuni mesi dopo avvenne un'altra interruzione sempre causa maltempo e la signora mi richiamò per il medesimo problema; a colpo sicuro invertii nuovamente la spina e l'orologio divenne nuovamente silenzioso :-)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,5k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10073
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[26] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 5 giu 2019, 15:18

Foto UtenteRobbynaish, le immagini vanno inserite direttamente nei post, su EY; non ci si deve avvalere di siti esterni.
Quelle che hai pubblicato le ho sistemate, per cortesia fai attenzione dalla prossima in poi.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,1k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6400
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

1
voti

[27] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto UtenteRobbynaish » 27 giu 2019, 17:34

Ragazzi, scusate il ritardo ma sono stato all'estero..... ieri sono rientrato e ho provato usando i due canali +125V.
Funziona!!!

Grazie a tutti

Ale
Avatar utente
Foto UtenteRobbynaish
20 2
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 16 set 2017, 8:44

0
voti

[28] Re: Impianto di casa e Neutro

Messaggioda Foto Utentesoltec » 6 lug 2019, 18:31

Robbynaish ha scritto:

Come dicamo a roma "ndo cojo cojo" :mrgreen:

Dalla rete...

“In alcune zone d'Italia (soprattutto in alcuni quartieri dentro e nei dintorni di Roma tra cui Ostia) è ancora presente la distribuzione trifase con tensione concatenata 220 V, con 127 V di tensione fase-neutro, a causa di ritardi nell'adeguamento ai valori standard europei (400/230 V).


In questi casi, il neutro non viene utilizzato e le utenze impropriamente definite "monofase" vengono allacciate tra due fasi per fornire 220 V; le utenze trifase ricevono esclusivamente i tre conduttori di fase (la possibilità di prelevare la monofase a 127 V non troverebbe alcuna utilità ai giorni nostri).
..........
Si tratta di situazioni "temporanee", destinate ad essere sanate in breve tempo.


Ormai più di vent'anni fa ricevemmo in vari condomini in zona con distribuzione fase-fase una lettera del distributore elettrico che esortava a adeguare gli impianti alla distribuzione 380+N in vista di un prossimo cambio di distribuzione da effettuarsi a breve.
Stiamo ancora così.
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.189 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti