Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Inerzia carica in accelerazione

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePietroBaima, Foto UtenteIanero

0
voti

[1] Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteIanero » 7 giu 2019, 16:02

Stavo pensando a questa immagine:

-ho una carica ferma da un tempo infinitamente remoto;
-la spingo con forza costante per un po’ di tempo;
-ad un certo punto la blocco istantaneamente, facendomi restituire tutta l’energia cinetica che aveva acquisito.

Durante l’accelerazione la carica stava irradiando continuamente, dunque io che spingevo dovevo fornire sia l’energia per portare la sua massa a una certa velocità, ma anche quella che è stata emessa in radiazione.
Mi sembra come se la massa ‘percepita’ da chi spinge debba essere maggiore di quella reale (reale potrebbe significare quella gravitazionale in questo caso).

Come si spiega? Il campo elettrostatico che esisteva prima che io cominciassi a spingere non mi sembra abbia influenza negli istanti iniziali del moto (non applica nessun effetto frenante che permetterebbe di sentire inerzia maggiore).
Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.309 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3768
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

0
voti

[2] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteDrCox » 7 giu 2019, 16:38

Per me si spiega semplicemente con E=mc^2.
Stai applicando una forza per indurre un'accelerazione. La forza che devi applicare è maggiore della semplice massa della particella. Maggiore di quanto? Dell'energia potenziale elettrostatica che essa possiede.

Secondo me è lo stesso identico motivo per cui se pesi una molla a riposo essa sarà più leggera di una molla compressa. Così come se hai un cubetto di un certo materiale e lo scaldi, pesa di più (un aumento della temperatura di 10 gradi di un cubetto d'oro del peso di 1kg risulta in un aumento del peso del medesimo cubetto di 10^{-15} kg)
"The past is not really the past until it has been registered. Or put another way, the past has no meaning or existence unless it exists as a record in the present."
John Archibald Wheeler
Avatar utente
Foto UtenteDrCox
2.607 2 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 8 giu 2010, 21:42

0
voti

[3] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteIanero » 7 giu 2019, 17:37

Ciao @DrCox, perché parli di energia potenziale elettrostatica anche in questa situazione? Quello che esiste da un tempo infinitamente remoto è il campo generato dalla carica stessa, che lei (staticamente) non sente. Dal suo punto di vista lei è nel vuoto, e mentre si spinge lei non percepisce alcuna forza che proviene da quel campo.
No?

Grazie.
Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.309 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3768
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

0
voti

[4] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 7 giu 2019, 19:18

Secondo me in questo modo potremmo rimettere in discussione tutta la fisica del continuo. O usiamo il tempo quantistico (di cui non capisco un tubo, ammesso che esista) o parliamo di "istante iniziale", nel secondo caso dobbiamo "credere" nei teoremi e postulati dell'analisi matematica.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[5] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 giu 2019, 19:53

Ne capisco poco, mi pare che quello che descrivi, riferito agli elettroni, si verifica nei magnetron e nei ciclotroni.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.332 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2532
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[6] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteDrCox » 9 giu 2019, 18:20

Avevo letto troppo di corsa la domanda ed ho frainteso il dubbio, la mia era una risposta ad una domanda immaginaria diversa da quella che hai fatto #-o
Non mi riferivo comunque a forza causata dal campo, ma il fatto che quel campo le fornisce un'energia potenziale che equivale ad una maggiore massa.

Torniamo al problema.
Cosa succede alla carica mentre la fermi? Sta decelerando...
"The past is not really the past until it has been registered. Or put another way, the past has no meaning or existence unless it exists as a record in the present."
John Archibald Wheeler
Avatar utente
Foto UtenteDrCox
2.607 2 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 8 giu 2010, 21:42

0
voti

[7] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 9 giu 2019, 18:34

Ianero ha scritto:Dal suo punto di vista lei è nel vuoto, e mentre si spinge lei non percepisce alcuna forza che proviene da quel campo.


Sicuro, sicuro?
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[8] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteIanero » 9 giu 2019, 21:08

Purtroppo non riesco bene a vedere come il campo prima della spinta influenzi il moto durante la spinta.
Qualche aiutino in più, per favore?
Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.309 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3768
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

0
voti

[9] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 9 giu 2019, 23:17

Quando muovi una carica in un campo le variazioni di questo non si propagano istantaneamente. L'imbroglio sta tutto qui...
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[10] Re: Inerzia carica in accelerazione

Messaggioda Foto UtenteIanero » 10 giu 2019, 7:21

Certo, ma il campo avanza ‘più velocemente’ della carica, anche mentre stai accelerando.
Invece di decelerare dopo un po’ bloccando la carica, possiamo pure immaginare che la carica viene spinta fino a raggiungere una certa velocità e poi lasciata a velocità costante.
Come fa il suo stesso campo a frenarla? Geometricamente proprio. Le linee di forza vanno sempre verso l’esterno, non trova mai delle linee che le si oppongono, almeno a quanto riesco a vedere io.
Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.309 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3768
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

Prossimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti