Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Esame accordatore antenna 27MHz

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Esame accordatore antenna 27MHz

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 12 giu 2019, 14:01

Prendo lo spunto dal post di Foto Utentesettembre per porre un quesito/problema.

Allego le immagini di un semplicissimo accordatore di antenna (adattatore dell'impedenza di antenna al valore standard di 50 ohm), utilizzato per la banda CB dei 27 MHz, accordatore probabilmente progettato negli anni 70-80.

Ho ricavato lo schema e i valori dei componenti (L 0,22 uH, C1, C2 variabili fra 15 e 240 pF.
L' induttore è costituito da 8 spire di flio smaltato diametro 1 mm avvolte in aria su diametro 10 mm aventi una lunghezza di 2 cm.

Saranno passati quasi 50 anni, ora abbiamo una maggiore disponibilità di programmi di simulazione/progettazione.

Pongo i seguenti quesiti (forse non facili da risolvere, varrebbero una tesi/tesina):

Come ha fatto allora il progettista a dimensionare i valori?
Ha operato il meglio possibile?
Con i valori scelti, quale è il campo di accordo in ROS (SWR) del carico?
Quale è la massima potenza applicabile che influisce (per il valore peggiore di ROS) sulla massima tensione sopportabile dai condensatori?
Calcolando la resistenza dell'induttore dal diametro/lunghezza del filo, corretta per effetto pelle,
quanto è il rendimento dell'accordatore?

Se si volesse spostare la banda di accordo dai 27 ai 30 MHz, o ai 50 MHz, che variazioni ai valori conviene apportare?
O_/
Allegati
matchbox K112 esterno.jpg
matchbox interno e schema.jpg
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.142 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2330
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[2] Re: Esame accordatore antenna 27MHz

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 12 giu 2019, 16:59

Ciao ,vecchi ricordi della citizen band.
Sinceramente su quella freq. Non ho mai usato accordatori ma antenne accordate.per salire di freq. sui 10 m toglierei una spira all'induttore e per i 50 Mhz ne toglierei la metà delle spire anche se reputo la freq. tale da non essere necessario un accordatore.
Per il resto è sicuramente solo per qrp o comunque da non superare la decina di W.
Io non sono un gran teorico ma più sperimentatore e a quell'epoca era molto fiorente la sperimentazione anche perché o avevi uno schema un libro una rivista altrimenti era dura non come adesso che abbiamo san google.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
506 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 797
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti