Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

2
voti

[21] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto Utentelillo » 22 giu 2019, 10:15

Foto UtenteGoofy ha scritto:Il tribunale in base a quali criteri sceglie il CTU?

Foto Utenteattilio ha scritto:che poi lo faccia nominando CTU non specificatamente esperti in materia è solo la ciliegina sulla torta di un sistema giudiziario ridicolo.

ragazzi, quando da pischello (che poi non è passato tanto tempo), quando bazzicavo vari studi dalle mie parti, un giudice delle mie zone assegnò l'analisi di un guasto di una scheda elettronica a un ingegnere strutturista.
e come se chiamasserò me per la perizia al Morandi.
devo davvero dire in base a cosa scelgono i loro consulenti? :roll:
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3428
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

1
voti

[22] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto Utenteandreandrea » 22 giu 2019, 13:39

Goofy ha scritto:Il tribunale in base a quali criteri sceglie il CTU?

In base alle proprie amicizie o conoscenze personali.
non è crollato solo un ponte, sta crollando una città
Avatar utente
Foto Utenteandreandrea
1.419 1 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 685
Iscritto il: 21 apr 2008, 13:26
Località: Genova

0
voti

[23] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtenteGiuseppina » 25 ago 2019, 19:08

Ciao,
mi trovo nella tua stessa situazione.
Mi sapresti dare qualche indicazione/documentazione sul metodo per la ricostruzione dei consumi basato sulla potenza tecnicamente prelevabile in relazione allo spessore del cavo?
Te ne sarei molto grata,
Grazie :)
Avatar utente
Foto UtenteGiuseppina
0 1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2019, 3:54

0
voti

[24] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 26 ago 2019, 9:17

Il testo di e-distribuzione del 15-03-2017 è in rete https://www.e-distribuzione.it/content/dam/e-distribuzione/documenti/e-distribuzione/Criteri_di-stima_e_di_ricostruzione_dell%27energia_elettrica.pdf
Qui mi sembra che si sia scritto tutto quello si poteva con i pochi dati a disposizione.
Che cosa non ti è chiaro?
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.708 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2184
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

3
voti

[25] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto Utenteivano » 26 ago 2019, 23:41

enel per arginare questa piaga sociale ragiona in questo ( giusto) modo.
si considera la portata massima del cavo di distribuzione al quale il LADRO si e' collegato.
si calcola che il furto ( indipendentemente dal tempo reale in cui si e' rubato) sia durato 24 ore al giorno per 5 anni
e da li' si calcola la cifra da richiedere a titolo di risarcimento.
QUINDI inutile dimostrare che prima si e' pagato e quanto si e' pagato, a questo triste ( per il ladro)momento
ci si rassegna a pagare il maltolto vero o presunto che sia.
ho parlato con un operatore enel che e' andato in una tal regione dove il fenomeno era la norma.
purtroppo poi la corrente rubata la dobbiamo pagare noi che paghiamo regolarmente cio' che consumiamo
QUINDI BEN VENGANO richieste mega anche se poi ( come si suol dire ) il ladro e' riuscito a rubare solo la classica gallina dal pollaio
Avatar utente
Foto Utenteivano
741 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 993
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

1
voti

[26] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 27 ago 2019, 10:21

Le cose avvengono in questo modo:

* Interrupt furto
* Perizie varie, fatte fare sapendo che sono inutili, perché basate su di un protocollo precostituito
* Megarichiesta da parte di ENEL
* Causa, tribunale, periti, avvocati
* Accordo per il 30% della richiesta fra le parti
* conclusione procedimento

In pratica l'enel sa che la richiesta avanzata verrà esaudita per circa il 30%, a cui vanno ancora detratte le spese legali, per cui cerca di sovradimensionarla al massimo.

Queste cose succedono quando non si riesce a razionalizzare l'approccio al problema (e non per colpa del fatto che non si sa quanto sia stato rubato).
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,6k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9550
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[27] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtenteGiuseppina » 18 ott 2019, 11:31

Carissimi,
avrei bisogno di ulteriori informazioni. Ho applicato il metodo della potenza prelevabile. Al fine di effettuare un confronto con le misurazioni rilevate dopo la verifica, ho chiesto all'ente gestore i dati registrati per l'utenza di interesse.
Allego un'immagine dei dati che mi sono stati forniti (senza unità di misura o spiegazioni). A parte P1, P2, P3, qualcuno potrebbe spiegarmi a cosa si riferisce T1, T2, T3 e l'unità di misura?
Grazie a chi mi risponderà.
Allegati
Immagine.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGiuseppina
0 1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2019, 3:54

1
voti

[28] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtenteMike » 18 ott 2019, 12:14

T1/2/3 sono i totalizzatori del consumo per fascia oraria, P1/2/3 sono le potenze massime registrate per fascia oraria nel mese di lettura e su quella più alta registrata si paga il fisso. L'unità di misura per l'energia (T1/2/3) è il kWh per la potenza (P1/2/3) dovrebbe essere il kW, non so di che utenza si tratta ma 1.332 kW di potenza è roba da industria, per cui presumo saranno Watt, quindi 1,332 kW.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[29] Re: BYPASS E DEFINIZIONE DI POTENZA TECNICAMENTE PRELEVABILE

Messaggioda Foto UtenteGiuseppina » 18 ott 2019, 12:33

Grazie mille! Molto chiaro e gentile!
Avatar utente
Foto UtenteGiuseppina
0 1
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 25 ago 2019, 3:54

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 18 ospiti