Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Omissione protezione sovraccarichi

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 20 giu 2019, 19:08

Buonasera a tutti,
per la protezione di una linea dedicata ad un box auto e poi di una seconda linea dedicata ad una cantina pensavo di impiegare un MTD C16 30 mA per ogni linea.

Prevederei sezioni di 2,5 mm2 per la linea prese e 1,5 mm2 per la linea illuminazione.

In questo modo la linea illuminazione non risulta protetta da sovraccarico e ricado nell'eccezione prevista dalla Norma CEI 64-8 al punto 473.

Come vi comportate voi con l'omissione della protezione da sovraccarico in questi casi?
Mi riferisco al fatto che gli apparecchi di illuminazione a LED in particolare, probabilmente posso eccome dare origine ad un sovraccarico.

Io però credo anche che un sovraccarico generato da un apparecchio di illuminazione difficilmente arrivi a correnti tali da far intervenire un interruttore da 10 A (che sarebbe idoneo per proteggere il cavo in questo caso) quindi tanto vale che io utilizzi un 16 A e che non mi fasci più di tanto la testa.

Cosa ne pensate?
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.940 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[2] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 20 giu 2019, 20:31

Io non la ometto.
Se la trovo omessa posso giustificare l'omissione.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.427 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto Utenteboobie80 » 20 giu 2019, 21:22

Dipende dal tipo di posa delle linee: per esempio linea con conduttori Fs17 3x1,5 posata sola in tubazione sotto traccia porta 17,5 A , quindi sarebbe comunque protetta da interruttore 2x16 A
Avatar utente
Foto Utenteboobie80
58 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 873
Iscritto il: 5 mar 2007, 11:39

0
voti

[4] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 20 giu 2019, 22:29

Ma perché non mettere un 10A?
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.186 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1221
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[5] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto Utentelillo » 21 giu 2019, 12:54

la norma indica, il progettista o l'installatore, sceglie.
un impianto di illuminazione ben dimensionato non può dare origine a sovraccarico: i punti luce sono ben definiti, le correnti di impiego anche.
da cui la possibilità di omettere la protezione.
Foto Utentegabrisav ha scritto:Ma perché non mettere un 10A?

è prassi negli appartamenti con box auto.
e tutto sommato cosa buona e giusta.
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,9k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3373
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[6] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto Utentegabrisav » 21 giu 2019, 13:22

Lillo, sono d'accordo con te ma se Danielex si pone il problema e fa 2 linee distinte a questo punto che metta un 10A
Avatar utente
Foto Utentegabrisav
1.186 2 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1221
Iscritto il: 13 set 2015, 18:26
Località: Borgosatollo (Bs)

0
voti

[7] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 21 giu 2019, 14:59

gabrisav ha scritto:Lillo, sono d'accordo con te ma se Danielex si pone il problema e fa 2 linee distinte a questo punto che metta un 10A


Mi pongo il problema non solo in questo caso ma molto spesso, il caso in questione era solo un esempio che cade a fagiolo.

Se ho due ambienti come cantina e box ed in ogni ambiente ci sono sia illuminazione che prese la configurazione (chiamiamola normativa standard) sarebbe:
- differenziale puro con a valle due magnetotermici, uno da 16 per le prese ed uno da 10 per l'illuminazione.
Da moltiplicare per due in quanto c'è la necessità di avere due protezioni differenziali distinte per i due ambienti.

Se invece ometto la protezione da sovraccarico avrei n. 2 MTD 16 A 30 mA e stop.

Tralascio il discorso relativo ai differenziali puri, che io non amo particolarmente.

O_/

p.s. Foto Utenteboobie80 le linee in questione non sono mai da sole in un tubo per la totalità della tratta ed applicando un coefficiente di 0,8 vado sotto i 16 A
O_/
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.940 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[8] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 21 giu 2019, 16:29

Ma ci saranno veramente carichi di 3 kW? Non potrebbe andare bene una unica linea da 10A?
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.058 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1264
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[9] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 21 giu 2019, 16:51

Con molta probabilità non ci saranno mai carichi con correnti superiori ai 10 A.

Però io da progettista non me la sento di limitare così l'assorbimento, soprattutto perché sono il consulente del costruttore e se arriva il condomino piantagrane io mi faccio una bella figura di m..... :mrgreen:

La famosa eccezione che conferma la regola.
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.940 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2435
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

2
voti

[10] Re: Omissione protezione sovraccarichi

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 21 giu 2019, 17:18

Un interruttore magnetotermico da 6A installato per le luci nel box e nella cantina e hai risolto tutti i problemi
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.427 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 29 ospiti