Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 20 giu 2019, 19:12

Ciao a tutti,
sono alle prese con un problema di scrittura del bios di un tablet,
adesso stavo ragionando in termini molto generali, sui device utilizzati per la programmazione delle EEPROM,
e sto facendo una grande confusione:

premetto che le mie conoscenze di elettronica sono scarse, e la confusione nasce dal tentativo di mettere in relazione gli elementi che ho elencato nel titolo.

Vi spiego:
cercando tra i device usati per la scrittura di EEPROM, in particolare di chip destinati a contenere il BIOS di un PC, ne ho trovati molti basati su CH341A... questa sigla mi ha ricordato vagamente il CH340 presente su board NodeMCU, la quale è dotata di ESP8266, che è anch'esso programmabile...
Quindi le domande che mi facevo sono:

ESP8266 è una EEPROM? (solo una EEPROM o anche qualcos'altro?)
CH340 serve in un certo senso per scrivere tale EEPROM , in maniera analoga a come il CH341A viene usato per scrivere i chip del BIOS?

Poi ho trovato alcuni articoli dove si parla del Raspberry Pi, e del fatto che puo' essere usato anch'esso per scrivere le EEPROM...

Ed infine che è possibile programmare le EEPROM - BIOS senza dissaldarle collegando il writer device al chip del bios, utilizzando una speciale pinza...
guardando su Amazon, vedo che queste pinze sono molto simili l'una all'altra, ciò significa che i 'comuni' chip del BIOS sono piu o meno 'uguali' ?

Ecco, come vedete la mia confusione è totale :mrgreen: , qualcuno potrebbe intervenire per fare un po di chiarezza?

Grazie!
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

2
voti

[2] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentexyz » 20 giu 2019, 21:31

Tanta confusione, rispondo a caso.

ESP8266 non ha una EEPROM è in un chip a parte.

Nel NoceMCU adattatore seriale viene usato come adattatore seriale e non vede EEPROM. Solo ESP8266 vede EEPROM.

Alcuni Adattatori seriali possono funzionare da interfaccia I/O diretta senza simulare nessuna seriale.

Con la Raspberry-Pi puoi fare tante cose tra cui scrivere le EEPROM se opportunamente interfacciata.

Le pinze per la programmazione esistono da quanto hanno inventato i chip, non si alimenta la board e con un programmatore si programma solo EEPROM con la pinza attaccata.

I PC moderni non hanno più il BIOS ma UEFI, una cosa molto più complessa. I vecchi PC potevano essere riprogrammati ma bisognava avere l'attrezzatura e la conoscenza per farlo.
Avatar utente
Foto Utentexyz
5.930 2 4 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1572
Iscritto il: 5 dic 2009, 18:37
Località: Italy Turin

0
voti

[3] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 21 giu 2019, 15:49

grazie Foto Utentexyz,
nel mio caso (tablet lenovo thinkpad 8) si tratta proprio di BIOS UEFI.
se non erro il chip è questo:

winbond 25Q64BV

il firmware ce l'ho, ma ha estensione .cap , non sono sicuro se si può scrivere utilizzando un eeprom writer come questo:

https://www.amazon.it/ARCELI-EEPROM-Programmatore-routing-CH341A/dp/B077ZBBMHN/ref=asc_df_B077ZBBMHN

ed una clip come questa:

https://www.amazon.it/WINGONEER-eeprom-programmazione-circuit-adattatori/dp/B012VSGQ0Q
...

firmware e procedura di scrittura a parte, come form factor questo tipo di pinza va bene per il chip che ho indicato?

Ecco il datasheet:

http://www.datasheetq.com/view.jsp?pn=25Q64BV&fac=Winbond

ah scusami vedo solo ora che il chip puo apparire in package type diversi...quindi ok stasera quando avro' smontato la mainboard saro' piu preciso...

grazie!
O_/
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

1
voti

[4] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentexyz » 21 giu 2019, 16:30

Tieni conto che i firmware UEFI sono criptati per impedire operazioni come quella che vuoi fare, il file potrebbe non essere una immagine corretta da mettere direttamente nel EEPROM, informati se qualcuno lo ha già fatto e ha avuto successo.

Il link indicato è un semplice programmatore per memorie ISP via USB. Dovrebbe avere un selettore per abilitare l'emulatore seriale o il programmatore. Per utilizzarlo serve un software di programmazione compatibile.

Sui package mi astengo, hanno nomi troppo simili con dimensioni diverse, quindi serve un esperto in questo campo e non sono io. So che alcuni per programmarli se lo auto costruiscono con dei Pogo pin (quelli con la molla).
Avatar utente
Foto Utentexyz
5.930 2 4 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1572
Iscritto il: 5 dic 2009, 18:37
Località: Italy Turin

0
voti

[5] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 21 giu 2019, 16:46

grazie per i preziosi suggerimenti Foto Utentexyz
infatti sto cercando di capire se si puo' fare...ho trovato poche informazioni... da alcune fonti sembra di si

c'e' poi un forum dedicato all'aggiornamento e modding del bios, dove uno degli utenti esperti mi ha detto che si puo fare, ma alla mia successiva richiesta di dettagli non ha ancora risposto :mrgreen:

va beh, cerchero' e pazientero' prima di eventualmente ordinare il kit

sto insistendo in questa direzione xche purtroppo e' l'unica scelta: l'alternativa, cioe' la sostituzione dell'intera mainboard e' troppo onerosa...il pezzo non si trova piu, solo qualche store online lo vende ad un prezzo improponibile (576 euro), almeno il doppio del valore attuale del tablet...

grazie
ciao
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[6] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 22 giu 2019, 22:47

ecco qua [user]xyx[/user],
ho tolto la cover metallica (che ha funzione di dissipatore?) che copriva i chip...
il bios dovrebbe essere questo :

Screenshot_2019-06-22-15-59-43-600x1067.png

IMG_20190622_153516-1600x1200.jpg

IMG_20190622_153533-1600x1200.jpg
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[7] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 23 giu 2019, 11:39

scusa Foto Utentexyz,
leggendo il datasheet, il package del mio chip e' WSON ZP 5x6mm.
da quanto ho letto, clips per questo tipo di package non ci sono...occorre saldare...
chissa' se si riesce a saldare fili sui pin senza staccarlo...
e' fattibile secondo te con una punta molto fine ?

poi leggo dal datasheet che e' alimentato 1.8V, quindi ho comprato un adattatore 1.8V per il programmatore di EEPROM CH341A...

chissa se occorre prima staccare il connettore della batteria del tablet prima di effettuare la programmazione 'on board'...

grazie
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[8] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentexyz » 23 giu 2019, 17:41

La cover metallica di solito serve per schermare dai disturbi elettromagnetici.

Sono saldature difficili, mai fatte così piccole.

Io leggo nel datasheet una tensione diversa: min 2.7 V max 3.6 V.

La board non deve essere alimentata in nessun modo, qualsiasi operazione è a tuo rischio e pericolo.
Avatar utente
Foto Utentexyz
5.930 2 4 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1572
Iscritto il: 5 dic 2009, 18:37
Località: Italy Turin

0
voti

[9] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentelodovico » 25 giu 2019, 12:00

scusami Foto Utentexyz, forse non avevo linkato il datasheet giusto...
quello giusto è questo:

https://www.winbond.com/resource-files/w25q64fw_revd_032513.pdf
e qui leggo nel titolo:

1.8V 64M-BIT
SERIAL FLASH MEMORY WITH
DUAL/QUAD SPI & QPI

per quel che riguarda la batteria , ok , dunque la stacco...
si l'operazione è a mio rischio e pericolo, mi chiedevo solo se era in un certo senso piu 'safe' (e magari anche piu facile) dissaldarlo , programmarlo e poi saldarlo di nuovo... (ammesso di riuscire a farlo)
ho un po di attrezzatura tipo occhiali ingranditori, stazione saldante weller con punta lunga finissima, una pistola ad aria calda ed anche un microscopio adatto per elettronica...
in precedenti esperienze il problema che ho trovato con la punta fine, è che la punta non scaldava abbastanza per fondere lo stagno...
Avatar utente
Foto Utentelodovico
1.659 2 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

0
voti

[10] Re: ESP8266 CH340 EEPROM CH341A Raspberry Pi e BIOS

Messaggioda Foto Utentexyz » 25 giu 2019, 12:27

Ok, col quel datasheet la tensione Vcc è di 1.8 V.

Dissaldarlo elimini il rischio di danneggiare altri componenti ma l'operazione di dissaldare, e poi successivamente risaldarlo è una operazione più rischiosa della precedente se non si ha una buona esperienza a riguardo.
Avatar utente
Foto Utentexyz
5.930 2 4 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1572
Iscritto il: 5 dic 2009, 18:37
Località: Italy Turin


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 13 ospiti