Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consiglio condizionatore

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentepaolo a m, Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] Consiglio condizionatore

Messaggioda Foto UtenteAndroAndro » 26 giu 2019, 11:29

ciao a tutti, visto il caldo insopportabile ho deciso di comprare finalmente il condizionatore, mi potete dare qualche consiglio visto che non l'ho mai avuto? se possibile lo vorrei quanto più silenzioso...grazie!
Avatar utente
Foto UtenteAndroAndro
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 giu 2019, 17:30

0
voti

[2] Re: Consiglio condizionatore

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 26 giu 2019, 12:13

Che domanda generica!
Dipende da quanto cuba l’ambiente che vuoi raffrescare, se vuoi un impianto fisso oppure uno mobile, dalla silenziosità che pretendi, dal tuo budget...
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,6k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9556
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[3] Re: Consiglio condizionatore

Messaggioda Foto UtenteAndroAndro » 27 giu 2019, 12:42

fisso, mi interessa sicuramente che sia silenzioso e magari smart, quindi utilizzabile via telefono per comodità, per fare un esempio mi hanno parlato di questo www.samsung.it/windfree e come caratteristiche mi piace
Avatar utente
Foto UtenteAndroAndro
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 giu 2019, 17:30

0
voti

[4] Re: Consiglio condizionatore

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 27 giu 2019, 21:41

I moderni climatizzatori (di marca nota) sono ormai tutti dotati di tecnologia ad inverter, ed assicurano pertanto un buon rendimento, bassi consumi e silenziosità. Ogni ditta costruttrice aggiunge poi funzioni accessorie (quali il generatori di ioni, o i comandi da remoto), funzioni che sono più o meno utili, ma che sicuramente fanno alzare il costo finale.
Basandomi sulla mia eperienza come utilizzatore, posso darti qualche consiglio:

Il posizionamento del climatizzatore (e quindi la direzione del flusso d'aria) è molto importante: evita che il flusso d'aria arrivi direttamente sulle persone, ad esempio sul tavolo da pranzo, o sul divano. La soluzione migliore sarebbe l'installazione di un climatizzatore da pavimento, che indirizza l'aria fredda verso l'alto, lungo il muro, dove non dà fastidio a nessuno, e che poi "ricade" nell'ambiente senza creare vortici e correnti d'aria pericolose per la salute.
Da evitare il posizionamento in camera da letto, a meno che non si lasci il climatizzatore acceso per molte ore durante il giorno (in modo tale che i muri si raffreschino ed assorbano calore per alcune ore) e lo si spenga al momento di andare a letto. Tenerlo acceso una mezz'ora prima non serve quasi a niente, e tenerlo acceso mentre si dorme è proprio da escludere.
In casa ho fatto installare un climatizzatore nell'andito che dà accesso alle camere da letto, e in tal modo posso lasciarlo acceso anche di notte: le ventole girano al minimo, il rumore è praticamente inavvertibile, e il flusso d'aria fresca entra delicatamente negli ambienti (ovviamente bisogna lasciare le porte aperte).

Consiglio di lasciare il climatizzatore impostato sempre sulla funzione deumidificazione: significa che il climatizzatore raffresca, ma solo fino a quando l'umidità scende a valori accettabili, indipendentemente (o quasi) dalla temperatura ambiente. In un locale senza umidità, la temperatura sopportabile è infatti molto più alta, e in questo modo ci si guadagna in salute (gli sbalzi eccessivi di temperatura sono sempre dannosi) ed anche in consumo di elettricità.

Per quanto riguarda la potenza, la differenza di prezzo tra i vari modelli non è elevata, e con un leggero sovradimensionamento il climatizzatore "lavora" meglio, e consuma anche meno, in quanto quasi mai viene impiegato al massimo della potenza. Quindi, in linea di massima, 12.000 BTU per ambienti grandi (tipo soggiorno con angolo cottura) e 9.000 BTU per gli altri ambienti.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.918 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1252
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna


Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti