Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Abitazione: Consumi spropositati!!!

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[11] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 28 giu 2019, 18:29

Il tutto è sotto un unico contatore con contratto monofase 3 kW.
Nell'abitazione risiedono attualmente i miei genitori più gli zii anziani, 4 persone in totale.


Salve anch’io usufruisco dello stesso contratto di 3 kW – però i consumi sono quasi uguale al tuo, solo che in casa siamo due persone.
Io controllo i consumi utilizzando le fasce orarie (di notte ore vuote attacco scaldabagno scaldino cucina, lavatrice, per cui di giorno stacco e, l’acqua calda mi basta… e di raro se occorre attacco brevemente per qualche ora.
Ti passo i dati di alcune bollette, quest’inverno non ho usato il pellet perché mi è convenuto usufruire del condizionatore a inverter.

Bimestre 03/12/2019 – 03/02/2019 – 283 Euro
kW totale 1291
F1 ore piene 500
F23 ore vuote 791

Bimestre 03/02/2019 – 31/03/2019 – 189 Euro
kW totale 849
F1 ore piene 312
F23 ore vuote 537

Bimestre 31/03/2019 – 04/06/2019 – 146 Euro
kW totale 720
F1 ore piene 213
F23 ore vuote 507
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.272 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1549
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

1
voti

[12] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utente6367 » 28 giu 2019, 21:48

banjoman ha scritto:Il motivo era molto semplice: avevo un impianto realizzato con i fili rigidi di sezione molto piccola. Quindi buona parte dell'energia la dissipavo in calore sui fili.


Scusa. Se hai sezioni dei cavi piccoli, aumenti la resistenza totale, quindi diminuisci i consumi elettrici, non li aumenti. Certo, se hai un carico a potenza emessa imposta, es boiler elettrico termostatico, il consumo totale aumenta, ma non è il caso di carichi lineari come lampadine o elettrodomestici non a controllo elettronico.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6064
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[13] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 28 giu 2019, 23:28

Foto UtenteilMatty, però se il contatore come dici segnala quasi in continuazione di ridurre il carico significa che spessissimo si verifica una contemporaneità di utilizzo (ergo assorbimento) oltre il limite; che non intervenga mai il limitatore starebbe a significare che gli sforamenti ripetuti hanno durata insufficiente a far "saltare i tappi" (e la scritta di avvertimento permane lungo tempo dopo il rientro nei limiti come a volte* noto sul mio contatore) ma altresì sufficiente a tenere elevato il consumo; se la situazione permane anche ora che lo scaldabagno è stato sostituito c'è comunque qualche altra cosa (o somma di cose) che assorbe un botto e di cui non stai tenendo conto (non hai nominato il televisore p. es.... un apparecchio al plasma quasi sempre acceso sarebbe un classico "sugaossa" di cui molti non si rendono conto, mentre quelli con retroilluminazione a LED hanno consumo quasi irrisorio); anche io ho contratto da 3 kW ma posso tenere contemporaneamente in funzione boiler (60 litri) del bagno, boilerino della cucina, frigo, lavatrice (lavaggi sempre "a freddo"), asciugatrice, due televisori e diverse lampadine (ormai tutte a LED, ma prima con fluorescenti compatte era lo stesso) senza che il contatore rompa le scatole col fatidico avviso*...

*queste due affermazioni sembrano in contraddizione ma ciò accade d'inverno quando se non ci sto attento io mia moglie riesce anche a far intervenire il limitatore :mrgreen:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10169
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[14] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteilMatty » 29 giu 2019, 1:04

Buonasera, grazie per aver risposto.
Msilvano, ho letto quanto dicevi al post linkatomi, ci tengo a ringraziarti perché sei stato molto dettagliato.
Mi ritrovo in più di una situazione descritta: innanzitutto lo scaldabagno, i miei lo tengono "a palla", ai fatidici 90° indicati dalla (inutile) lancetta.
Loro dicono che, nella stagione invernale, tenendo una temperatura inferiore l'acqua non basta a fare 2 docce consecutive.
Ad ogni modo, almeno in questa stagione, potrebbe essere regolato a temperature molto inferiori.
Di consumi inutili ce ne sono parecchi, tantissimi led di standby, trasformatori di portatili/telefoni perennemente collegati anche se non in uso.
A riguardo sinceramente non so cosa fare... Potrei comandare tutte le prese con relativo interruttore bipolare, però ho il presentimento che si scorderebbero di spegnere quando l'apparecchio non è in uso.
Il frigorifero sembra in stato efficiente, la guarnizione tiene, il compressore parte ad intermittenza con frequenza che pare essere normale.
Ad ogni modo assolutamente, con tutto spento il contatore continua a lampeggiare.
Banjoman, mi trovo in una situazione esattamente analoga. L'impianto è realizzato con cavo rigido di sezione ridicola (uso spropositato di cavo da 1,5 mmq, io lo uso giusto per le abat jour).
Fino ad ora ho evitato di metterci mano per praticità, m'è già capitato con diversi clienti, se infili una sonda nei corrugati saturi di cavi rigidi spezzi tutto.
Ad ogni modo dei montanti esterni sarebbero una manna dal cielo, è un lavoro che avrei intenzione di fare da un po'... Non so quanto influisca, però la CDT è importante (nell'ordine dei 5V alle estremità dell'impianto), è plausibile che la potenza dissipata sui conduttori non sia indifferente.
StefanoSunda, ti ringrazio per i riscontri, vedo che come consumi siamo bene o male allineati, probabilmente nelle bollette dei miei non c'è niente di strano, tuttavia ho intenzione di fare il possibile per tagliare un po' i consumi, trovo queste spese davvero spropositate.
Claudio, effettivamente parliamo di persone anziane, la TV è perennemente accesa, è un apparato LED fortunatamente ma lo schermo è di grandi dimensioni, sicuramente i consumi sono importanti e non ho considerato la cosa.
Anche qui, c'è da lottare con le cattive abitudini... "Vado un attimo di là", e la TV rimane accesa 20 minuti senza che nessuno la guardi.
L'educazione al risparmio ho provato ad instillargliela in tutti i modi, tuttavia è difficile cambiare le abitudini di persone di 80-90'anni, ci vorrebbe un sensore sulla poltrona che spegne automaticamente quando si alzano XD
Avatar utente
Foto UtenteilMatty
45 3
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 apr 2016, 20:54

0
voti

[15] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 29 giu 2019, 1:41

:-) Infatti la educazione al risparmio è fuori discussione (lo è con mia moglie :lol: :mrgreen: )... però intanto senza farti accorgere, per l'estate abbassa la temperatura del boiler a livelli più umani; comunque anche se di grandi dimensioni un TV LED non assorbe poi chissà che e anche alimentatori e stand by vari per arrivare a un centinaio di watt ce ne vuole...,
con tutto staccato il contatore non dovrebbe lampeggiare... intendi anche il frigo ? Non è che magari c'è un autoclave per l'acqua e te lo stai scordando ?...



P.s. Parzialmente OT, sicuro della sezione 1,5 dei conduttori rigidi ?
Mi pareva che tale misura non fosse standard per quel tipo di conduttori... me li ricordo da 1 e da 2 :roll:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10169
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[16] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 29 giu 2019, 3:09

6367 ha scritto:
banjoman ha scritto:Il motivo era molto semplice: avevo un impianto realizzato con i fili rigidi di sezione molto piccola. Quindi buona parte dell'energia la dissipavo in calore sui fili.


Scusa. Se hai sezioni dei cavi piccoli, aumenti la resistenza totale, quindi diminuisci i consumi elettrici, non li aumenti. Certo, se hai un carico a potenza emessa imposta, es boiler elettrico termostatico, il consumo totale aumenta, ma non è il caso di carichi lineari come lampadine o elettrodomestici non a controllo elettronico.


Se la sezione dei cavi e' troppo piccola, il boiler per raggiungere la temperatura desiderata impiega piu' tempo, perche' parte della potenza viene dissipata nei cavi (che infatti scaldavano un po').
Dato che il consumo e' conteggiato in kWh, e' ovvio che paghero' di piu' in bolletta.

Preciso che in cucina usavamo un forno elettrico, e d'inverno spesso un termosifone elettrico. Situazioni estreme ma non avevamo alternativa. (coibentazione della casa pari a zero, oltretutto).

Max
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
7.203 5 8 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1130
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

0
voti

[17] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 giu 2019, 9:12

ilMatty ha scritto:Di consumi inutili ce ne sono parecchi, tantissimi led di standby, trasformatori di portatili/telefoni perennemente collegati anche se non in uso

Non sono quelli i problemi
È come se badassi a un po' di polvere quando hai una tonnellata di terra sul pavimento
Il problema è che i led accesi si vedono e le resistenze che "succhiano" no
La macchinetta del caffè poi magari la lasciano perennemente accesa perché così il caffè viene più buono
Lo scaldabagno elettrico purtroppo va regolato per sfruttarlo riducendo al minimo la sua inefficienza, ma comprendo che è condivido che sia una rogna. Poi a questo si somma il resto
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

Precedente

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti