Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Pareri per pompa pozzo e inverter

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utentekleymn » 28 giu 2019, 13:57

Salve in un impianto dovrò alimentare una pompa del pozzo da 15kW per l'irrigazione di campi agricoli e il cliente vuole recuperare, non c’è ragione per fargli cambiare idea, le apparecchiature esistenti, inverter e autotrasformatore/reattanza statorica/non so (in caso allego etichetta se qualcuno mi può dare suggerimenti) con parecchi anni di utilizzo e in condizioni non ottimali (comunque io ho fatto presente lo stato fatiscente delle apparecchiature) per riposizionarli in un altro luogo.

Ci troviamo in questa situazione:
Quadro contatore, 65m di linea FG16 185mmq interrata fino al quadro elettrico generale poi altri 55m di linea FG16 70mmq al sottoquadro di zona, inverter, poi subito a valle questo autotrasformatore/reattanza statorica/non so, 100m di linea interrata schermata FG16H2R da 50mmq fino al pozzetto dove sbucano i cavi (H07RN-F da 50mmq) della pompa posizionata a circa 130m di profondità.

Chiedo gentilmente un vostro parere, secondo voi avrò problemi su questa pompa? Devo porre qualche apparecchiatura a valle dell’inverter per non generare problemi alla pompa? I cavi che alimentano la pompa sono stroppo lunghi (anche se la posizione delle apparecchiature sono state definite dal cliente)?

Ditemi tutto quello che pensate dal punto di vista tecnico, cosa devo aspettarmi? Chiedo questo perché la pompa in questione è nuova e l’ha sostituita qualche mese fa perché quella di prima si era bruciata. Non so se si è bruciata a seguito di una mal conformazione dell’impianto o perché era ormai a fine vita.
Allegati
Etichetta.jpeg
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

0
voti

[2] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 29 giu 2019, 2:10

kleymn ha scritto: ...autotrasformatore/reattanza statorica/non so...

Ne l'uno ne l'altra; dalla targa dovresti vedere chiaramente che è un trasformatore triangolo/stella 400 V, 30000 VA, tensione di isolamento 4000 V...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 29 giu 2019, 9:27

A cosa serviva quel trasformatore, ha tensione primaria e secondaria uguali.
Qual è il senso di un trasformatore di isolamento in una simile configurazione?
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1523
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[4] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 29 giu 2019, 23:10

Magari se l'OP postasse i dati di targa anche delle pompe (vecchia e nuova) e dell'inverter si potrebbero azzardare delle ipotesi... a che pro un trafo dopo l'inverter ? Motore con collegamento a stella ? Necessità di neutro ? Etc.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 giu 2019, 8:33

Se l'inverter è coetaneo del trasformatore (primi anni '80) probabilmente quel trasformatore 1:1 Dyn serviva a limitare le armoniche e ad "assorbire"/limitare i fronti ripidi dv/dt della commutazione PWM (ammesso che l'inverter usi questo sistema di modulazione per ricreare la "sinusoide") e un po' di problemi al motore specie se il cavo dell'installazione originale non era schermato.

Bisognerebbe rifarsi alle condizioni dell'epoca di chi ha progettato il sistema.
Io non so dirti se l'installazione possa causare problemi alla nuova pompa a lungo andare, ma di certo posso dire che un inverter attuale dotato di opportuni filtri di rete ed eventuali induttanze/reattanze limitatrici per un motore da 15 kW sarebbero una soluzione non difficile da ammortizzare. Diverso sarebbe stato se la presa di posizione del cliente fosse stata di spostare un sistema integro e funzionante. Non sappiamo niente sul perché la vecchia pompa si sia guastata, né sappiamo nulla sull'inverter, per cui almeno io non sono in grado di dire altro che non possa risultare ovvio e banale

Proviamo a vedere che ne pensa Foto Utentemario_maggi
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8501
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

3
voti

[6] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 30 giu 2019, 10:48

Attilio,
Proviamo a vedere che ne pensa..

Penso che sono stanco di rispondere a domande incomplete, basta.
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,4k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3377
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[7] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utentekleymn » 2 lug 2019, 12:06

Posso rimandare solo alle risposte date dal cliente. La pompa del pozzo è alimentata da un impianto che a sua volta alimenta anche un'attività di produzione di lenti per occhiali. All'interno vi sono dei macchinari che sono molto sensibili ai disturbi di rete che potrebbero rovinare la lavorazione delle lenti arrecando un danno economico, per tale motivo a suo tempo era stata installata questa apparecchiatura e dal quel momento nessuno si è più lamentato.
Dalle diverse ricerche in rete (mi sono basato sul simbolo) ho visto che si tratta di un trasformatore a prova di guasto :-|

inoltre il cavo esistente non è schermato, pertanto pensavo di sostituirlo con uno schermato come solitamente è richiesto a valle di un inverter, nella speranza che la schermatura possa migliorare la qualità dell'impianto però spero anche che questa lunga distanza di 100m tra l'inverter e il motore non possa aggiungere ulteriori problemi.

Infine dopo aver pensato di limitare la caduta di tensione ai capi del motore, a sostituire il cavo normale a schermato, la mia paura è che non ci siano altri fattori che possano arrecare conseguenze dannose al motore (visto che l'hanno sostituito da poco), per questo chiedevo una vostra opinione..
Avatar utente
Foto Utentekleymn
0 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 4 apr 2014, 12:26

1
voti

[8] Re: Pareri per pompa pozzo e inverter

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 2 lug 2019, 21:10

kleimn.
spero anche che questa lunga distanza di 100m tra l'inverter e il motore non possa aggiungere ulteriori problemi.

dipende da quale inverter usi, dato che il cavo schermato ha una elevata capacità intrinseca verso terra, potrebbe essere necessario aggiingere una apposita induttanza trifase in uscita dall'inverter.
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,4k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3377
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti