Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Aiutino progetto power bank

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtentePeisari » 30 giu 2019, 18:53

Salve sono finalmente riuscito ad assemblare un powerbank con delle vecchie batterie lipo che giravano per casa. Al momento fa tutto quello che deve fare e sono abbastanza contendo delle prestazioni (carica un po lentina, ma fa nulla) il problema è che sebbene il boost converter che deve mantenere la tensione di uscita a 5v funzioni perfettamente, sembra non fermarsi a ciucciare corrente anche se il tensione delle batterie scende sotto i 2,8v (sotto carico) minimi.
Sapete se esiste qualche scherdina o transistor che fa da switch se rileva una tensione troppo bassa? non serve interrompa il circuito mi basta anche solo che ne chiuda un’ altro che ci attacco un led così so che le batterie son scariche senza dovermi portare in giro il voltmetro
Avatar utente
Foto UtentePeisari
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 30 giu 2019, 14:33

0
voti

[2] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 30 giu 2019, 19:32

Quanto è la tensione nominale (cariche) delle batterie?
Se riesco provo a disegnare un circuitino.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.264 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2468
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtentePeisari » 30 giu 2019, 19:40

sono batterie lipo hanno una carica massima di 4,2v una minima di 2,7v (da evitare quindi almeno 2,8-2,9v) e la tensione nominale è 3,7v.

PS la tensione nominale a che serve? pensavo fosse solo per identificare se ceran piu pacchi batterie in serie
Avatar utente
Foto UtentePeisari
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 30 giu 2019, 14:33

0
voti

[4] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 30 giu 2019, 20:00



E ' raro che risponda così rapidamente, sarà il caldo o la noia :-)
La tensione nominale/masima è 4,2 V.
Prova il circuitino e riferisci i risultati.
Fore qualcun altro proverà ad affinare i valori dei componenti
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.264 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2468
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtentePeisari » 30 giu 2019, 20:19

grazie mille della risposta! P1 cosa sarebbe? un potenziometro? posso sostituirlo con 2 resistenze (una a valle di 15k e una a monte di “?”k del transistor? sennó mi tocca andarlo a comprare

il mio corso da elettrotecnica era solo da 6 crediti i transistor non li ho mai visti XD. se non sbaglio si azionano quando entra corrente dal nodo centrale e la corrente di uscita e la somma di quella che entra dal noto centrale e dal nodo d’ ingresso giusto (non ricordo i nomi)?
Avatar utente
Foto UtentePeisari
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 30 giu 2019, 14:33

0
voti

[6] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto Utenteelfo » 1 lug 2019, 0:04

Il punto e' di "non sugare" corrente mentre misuri -> e' un controsenso (i(l) LED lo(i) devi accendere).

Pigi un pulsante per misurare (e "sughi" corrente) / rilasci il pulsante e non "sughi" (quasi) niente

Guarda ad es.

DS2788

che in SLEEP Mode assorbe 1 uA TYP.

https://datasheets.maximintegrated.com/en/ds/DS2788.pdf

Cerca altri componenti con la chiave

integrated circuit li-ion voltage monitor
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.914 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1265
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[7] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 1 lug 2019, 0:13

Peisari ha scritto: ...il mio corso da elettrotecnica era solo da 6 crediti i transistor non li ho mai visti XD. se non sbaglio...

:-) Anche fosse stato da 200 crediti i transistor non li avresti affrontati comunque poiché non ricadono nell'ambito della elettrotecnica ma sono dispositivi elettronici... fatto salvo l'ottimo consiglio di Foto Utenteelfo, ad ogni modo esistono disparate tipologie di transistor che a loro volta possono essere collegati secondo diverse configurazioni circuitali che li portano a lavorare in differenti zone di funzionamento... in questo caso sono dei BJT NPN sostanzialmente configurati come interruttore a soglia regolabile la cui tensione di soglia è appunto regolabile tramite P1 configurato come partitore di tensione variabile che non può essere sostituito da resistori fissi; casomai potrebbe essere sostituito solo dopo aver effettuato la regolazione (multimetro alla mano, prima usato da voltmetro e poi da ohmetro) poiché non è ragionevolmente possibile stabilire a priori i valori del partitore. O_/

P.s. Dato che la regolazione non deve essere contiunua ma effettuata una tantum varrebbe la pena mettere un trimmer invece di un potenziometro (costa meno)... fermo restando che la soluzione di Foto Utenteelfo è comunque la più logica.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,5k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10070
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 1 lug 2019, 7:51

..P1 ..un potenziometro.. posso sostituirlo con 2 resistenze (una a valle di 15k e una a monte di “?”k del transistor? ...

Intendo un trimmer/potenziometro da regolazione con cacciavite, anche singolo giro, dal costo di 0,5 €.

Se vuoi resistori fissi:
Mantieni R1 a monte da 10 k
Supponendo soglia Vbe 0,6V, soglia accensione 2,6 V
I = (2,6-0,6)/10k = 0,2 mA
R ex P1 a valle = 0,6V/0,2mA = 3kohm.
Ma poi come lo collaudi/verifichi, hai un alimentatore 2-4 V con tensione regolabile?
Più comodo il potenziometro.
Forse, se ci sono disturbi sulla tensione serve un condensatore di filtro da 10 uF
fra base ed emettitore.
L'idea di metterci un pulsante in serie da premere per il test è buona.
Dipende dall'utilizzo.
Quanto è l'erogazione delle batterie ? decine, centinaia di miliampere ?

Il DS2788 è il componente usato dai professionisti nei progetti da una serie di 1000000 di esemplari.

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.264 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2468
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[9] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 1 lug 2019, 13:13

Che integrato hai usato per il convertitore boost?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18466
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[10] Re: Aiutino progetto power bank

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 1 lug 2019, 15:18

IsidoroKZ ha scritto:Che integrato hai usato per il convertitore boost?

Credo si riferisca a qualche schedina cinese già assemblata, se ne trovano a due soldi su Ebay
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6198
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 31 ospiti