Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuito comando relè

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 lug 2019, 12:09

Ho la necessità di comandare un relè 230Vca partendo da una alimentazione 230Vca.
Ma nel circuito di comando da remoto per necessità di pilotaggio dello stesso è stato messo un diodo, di modo che il relè con filtro RC si eccita e funziona ma ho dei dubbi sulla suo affidabilità sul lungo periodo.
Ci sono delle controindicazioni ad alimentare un relè in alternata con una sola semionda?
Grazie per le eventuali risposte
Avatar utente
Foto UtenteAria
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[2] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 6 lug 2019, 12:28

Vuoi dire un rele con la bobina da 230 Vac ?,
successivamente alimentato con una tensione pulsante filtrata con filtro RC ?
RC ? R in serie e C in parallelo oppure sia R che C in parallelo ?
quindi continua con ondulazione. Di quali valori ?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.185 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2396
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 lug 2019, 12:40

Si, bobina 230Vca
Filtro RC in parallello, l'accessorio dei relè per permettere di aumentare la distanza dei cavi di comando.

Grazie per la risposta ma scusami ma non ho capito la domanda sull'ondulazione
Avatar utente
Foto UtenteAria
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[4] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 lug 2019, 13:53

Ti spiego l'applicazione.
Abbiamo due comandi a 700/800 metri che fanno apri e chiudi di un interruttore tramite plc.
Questi ingressi sono acquisiti da un plc ma vista la distanza si è reso necessario interporre dei ausiliari.
Il comando in alternata è problematico per le capacità dei cavi, per cui sono stati montati due ponti raddrizzatori che quando si chiude l'input da remoto fanno passare la tensione alternata ed alimentano i relè ausiliari con il 230Vca.
In pratica il ponte è usato in maniera anomala non fa raddrizzatore ma funge interruttore.
Gestendo i due input con 4 fili nulla da dire il sistema funziona alla grande, il problema è che abbiamo solo 3 fili, apri/chiudi e comune.
Il comune è quindi messo diciamo sul - del diodo, quando comando il chiudi sul +, il comune fa passare una semionda anche sul rele' dell'apri, l'altra non passa perché è legata al +.
In pratica quando chiudo un input si eccitano tutti i due relè. Uno con tensione piena e uno con la metà. Chiaramente cercare di diseccitare i due relè singolarmente è analogamente un problema.

La mia idea era mettere un diodo in serie ai relè, in maniera da tagliere questa semionda e lasciare solo quella del input arrivato.
In pratica alimentare il relè comandato dall'input con una semionda sola.
Il sistema funziona ma mi chiedo come si comporta alla lunga il relè....

Nei prossimi giorni vedo di postare un disegno. Adesso non riesco perché mi rendo conto che non sono stato tanto chiaro.

Comunque a me interessa sapere a lungo andare si rovina un relè ausiliario 230Vca alimentato con una solo semionda?
Avatar utente
Foto UtenteAria
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[5] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 6 lug 2019, 15:51

a lungo andare si rovina un relè ausiliario 230Vca alimentato con una solo semionda?

Non sono cosi' competente, ma direi che non si rovina.
Forse il circuito magnetico tende a polarizzarsi, ma non più di un rele con bobina per corrente continua. Se polarizzato, forse avrà un tempo di apertura leggermente maggiore.
Non so se qualcun altro riesce a trovare dei possibili motivi di cattivo funzionamento.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.185 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2396
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[6] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 6 lug 2019, 16:04

Il circuito è il "duale" di un raddrizzatore ad una semionda.
Come nel raddrizzatore ad una semionda si avrà una tensione continua sul condensatore, sommata ad una tensione oscillante, così nell'induttore si avrà una corrente continua sommata ad una corrente oscillante.

Per il resto non vedo complicazioni.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9177
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto UtenteAria » 6 lug 2019, 21:55

Quindi in teoria potrei anche usare un 230 in continua?
Avatar utente
Foto UtenteAria
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[8] Re: Circuito comando relè

Messaggioda Foto Utentemir » 7 lug 2019, 18:01

Aria ha scritto:Nei prossimi giorni vedo di postare un disegno. Adesso non riesco perché mi rendo conto che non sono stato tanto chiaro.

Certo, forse è megli, perché onestamente io non ci ho capito nulla. :shock:
Aria ha scritto:Abbiamo due comandi a 700/800 metri che fanno apri e chiudi di un interruttore tramite plc.

Mi fermo già qui. Iniziamo con il dire che il PLC ha degli ingressi, in genere indicati con I.., oppure E.., e delle uscite indicate con O.., oppure A.., o altre sigle di identificazione a seconda del costruttore e che sia gli ingressi che le uscite funzionano in bassisima tensione (generalmente 24 V) in dc. Da qui uno schemino rappresentativo della realizzazione chiarirebbe un pochino la situazione.
Aria ha scritto:Ci sono delle controindicazioni ad alimentare un relè in alternata con una sola semionda?

Secondo me se non previsto dal costruttore, direi di si.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20046
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti