Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

buffer per microfono da studio

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[11] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 15 lug 2019, 10:31

SediciAmpere ha scritto: non c'è traccia di distorsione da incrocio

Hai provato a dare un carico? Magari nel tuo caso importa poco, ma in generale un buffer dovrebbe servire a pilotare dei carichi.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[12] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 15 lug 2019, 18:59

Certamente, ho provato vari carichi, con carichi molto bassi va in clipping (quasi simmetrico) perché non gli basta la corrente che può fornire la phantom, ma non c'è traccia di distorsione da zero crossing
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[13] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 15 lug 2019, 19:07

OK grazie
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[14] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteBsergio » 17 lug 2019, 11:48

Salve io sceglierei l'ingresso a differenziale a Mosfet, dato che questi transistor hanno un suono caldo a differenza dei BJT, inoltre il differenziale garantisce un migliore rapporto segnale/rumore saluti.
Avatar utente
Foto UtenteBsergio
3 1
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 12 giu 2019, 13:14

1
voti

[15] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 17 lug 2019, 12:02

Sempre con 'sta storia del suono "caldo"... Ma un argomento un po' più tecnico... no vero?
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[16] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto Utentedadduni » 17 lug 2019, 13:31

Ma... Un operazionale low noise è fuori discussione?
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[17] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 17 lug 2019, 14:11

Quasi, il buffer deve poter essere alimentato con la phantom di una sola uscita: la corrente a disposizione è veramente poca per alimentare 4 operazionali
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[18] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteBsergio » 17 lug 2019, 14:17

Non l'ho inventato io il suono caldo, esso deriva dalle armoniche che si vengono a creare in un BJT e in un mosfet, nei BJT si creano armoniche dispari nei mosfet armoniche pari, il tutto ha l'effetto sopra riportato, l'ottimale sarebbe la valvola termoionica, parlate con qualche musicista per avere una conferma. Nell'alta fedeltà non basta solo amplificare purtroppo.
Avatar utente
Foto UtenteBsergio
3 1
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 12 giu 2019, 13:14

2
voti

[19] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto Utentedadduni » 17 lug 2019, 14:41

Non apriamo questo discorso. Se si vuole modificare il suono o le armoniche del suono, lo si fa in maniera precisa, con filtri ed effetti, non si lascia al caso delle distorsioni introdotte da un dispositivo piuttosto che un altro, visto che i dispositivi invecchiando cambiano e si comportano in maniera estremamente diversa in base a terperatura e condizioni di utilizzo. Un amplificatore deve amplificare e modificare il meno possibile il suono, un filtro od un effetto sono studiati apposta per manomettere il segnale.
(Un ampli a valvole ben progettato può tranquillamente non introdurre distorsioni udibili e quindi non rendere il suono "caldo" e un transistor che non satura e che lavora in condizioni di linearità non introduce distorsioni e non rende il suono "freddo") i dispositivi sono dispositivi, se i circuiti sono fatti male e modificano il suono è un altro discorso.

Probabilmente sulla alimentazione Phantom ci si riesce a far stare gli operazionali e dei servoamplificatori per gestire i cortocircuiti
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[20] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 17 lug 2019, 15:10

Sì, si può fare con due LT1013, ma perché? Che difetti ha secondo te lo schema di Elliott a componenti discreti?
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite