Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

buffer per microfono da studio

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

1
voti

[31] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto Utenteelfo » 22 lug 2019, 9:25

Forse dopo 40 anni il mondo si e' evoluto.

https://linearaudio.net/article-detail/2132

Segnalo dello stesso autore Hegglun Ian (qui la bio)

https://linearaudio.net/authors/387

il progetto PAK (rilasciato sotto "Creative Commons 4 Attribution")

https://paklaunchsite.jimdo.com/

in cui si legge - tra le altre cose:
Engineers are coy when it comes to analysing transistor circuits. We can do
small signal analysis for transistor circuits. But we cannot do large-signal analysis for
transistor circuits. Why? Because it is not taught and it's not in the text books. That's because
transistors give “transcendental” equations which means we didn't until recently have any
standard functions like log, tan, to solve transistor circuits. We had to use simulators. But since
2000, we can write solutions for the simple common emitter transistor amplifier circuit using
the new W-function, also known as the Wright function, or Omega function (Omega is 'W'), or
Lambert's W-function.
A resistor in series with a diode can now be solved analytically for large signal thanks to Robert Banwell See the equation in the diode plus resistor circuit.

PAK.png
PAK.png (8.68 KiB) Osservato 881 volte
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.929 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1289
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

1
voti

[32] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 22 lug 2019, 9:30

Mi associo a Foto UtenteBrunoValente: stronzate.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[33] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 lug 2019, 9:54

elfo ha scritto:in cui si legge - tra le altre cose:


Veramente la W di Lambert non è poi così nuova e mi sorprende il fatto che una semplice equazione che la descriva, quale quella del diodo, sia stata risolta solo nel 2000.
Poi è anche vero che si scoprono ogni giorno nuove applicazioni della W, però quella del diodo mi sembra banale, boh...
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,3k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9470
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[34] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto Utentedadduni » 22 lug 2019, 12:47

[OT]
il modello a piccoli segnali è solo la linearizzazione (Taylor al primo ordine) di funzioni trascendetali. Per passare a modelli di "segnali più grandi" non basta aumentare l'ordine del polinomio di Taylor? Non è sicuramente una soluzione chiusa, ma se intorno al punto di lavoro mi fermassi chessò, al quinto ordine, otterrei una approssimazione decente del dispositivo in forma analitica no?
[/OT]
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

2
voti

[35] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 22 lug 2019, 13:25

Chi sa come funziona uno stadio finale audio a simmetria complementare, ed è a questa tipologia che i creduloni si riferiscono, dovrebbe anche sapere che, indipendentemente dal tipo di componenti utilizzati, che siano transistor, mosfet, tubi o qualsiasi altra cosa possa venire in mente, quindi indipendentemente da come i due componenti di potenza possano distorcere, si ha la completa cancellazione delle armoniche pari quindi... il resto sono solo chiacchiere.

Non occorre chissà quale competenza per rendersene conto, basta sapere che una distorsione che aggiunge armoniche pari al segnale comporta una deformazione asimmetrica rispetto allo zero del segnale, mentre invece una distorsione che aggiunge solo armoniche dispari comporta una distorsione simmetrica del segnale



C'è qualcuno tra i sostenitori di quelle stronzate che saprebbe spiegarmi come uno stadio finale a simmetria complementare possa riuscire a distorcere producendo forme d'onda non simmetriche rispetto allo zero?
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6275
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[36] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 27 lug 2019, 20:58

... E non facciamoci ingannare dai finali a valvole push-pull equipaggiati con il solito trasformatore di uscita avente il primario con presa centrale: neanche quelli si salvano, anche lì si ha la cancellazione delle armoniche pari, quindi...
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,3k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6275
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[37] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 28 lug 2019, 11:25

Alla luce di queste (non nuove, anzi...) considerazioni sarebbe ormai tempo di fare un'indagine seria su cosa e come determina il "suono" di un circuito audio, quando ci sono realmente delle differenze significative. Ma prima bisogna mettere da parte tutte le bufale, mezze e intere, che sono circolate per decenni e decenni su questi argomenti e iniziare a ragionare con spirito critico e libero da qualunque tipi di preconcetti... Perfino Aloia, di certo non un esponente neutrale, se ne era uscito, circa una ventina di anni fa, con un bel "per quanto tempo andremo ancora avanti a raccontarci balle?"
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[38] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 28 lug 2019, 12:49

Vogliamo parlare dei cavi o dei contatti dorati?
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.149 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[39] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 28 lug 2019, 13:02

IlGuru ha scritto:Vogliamo parlare dei cavi o dei contatti dorati?


Di qualcos'altro, grazie...
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

1
voti

[40] Re: buffer per microfono da studio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 28 lug 2019, 13:22

Secondo me non c'è niente da fare. Chi vuole credere a certe balle ed è disposto anche a sborsare fior di quattrini per essere coerente con quel che dice non è solo uno stupido, ma si illude anche di saperne più di chi, su quegli argomenti, ci ha preso una laurea.

Vi ricordate dell'amplificatore olistico che rende il suono eterno e che costava nove mila euro?
Credo di aver detto tutto.

Chi vuole credere in queste bufale non vuole sentire alcuna spiegazione e chi non ci crede non ne ha bisogno.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,3k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9470
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti