Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

2
voti

[1] Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePinuccio74 » 14 lug 2019, 10:15

Salve a tutti
Questo è il primo post da quando mi sono iscritto a questo forum, non ho nemmeno trovato la sezione presentazione, approfitto per farla qui.

In pratica sono un semplice diplomato all itis, perito elettronico ,e son passati quasi 30 anni da quando mi son diplomato,e siccome non ho mai fatto il perito elettronico, dopo la scuola,non ricordo con mio dispiacere quasi nulla,di quello che ho studiato, ma solo frammenti di cose che non si ricollegano nemmeno tra loro, ma ho trovato la forza e il coraggio almeno nel mio piccolo, comprando libri, etc di rimettermi a studiare qualcosina, solo ai fini personali,siccome ho già un lavoro,e con le più umili delle pretese, iniziando da me stesso.
Purtroppo in matematica non sono mai stato un genio, e ho capito dopo anni che ho scelto un istituto abbastanza tosto sull aspetto matematica.ma non mi son mai pentito di essermi diplomato all itis, anzi,,,pentito di aver fatto tutt altro nella vita.Poi dico, si vede che doveva andare così...Spero di trovare e farmi degli amici in questo forum, ho visto leggendo i vostri post che siete una bella comunità di appassionati,e persone veramente esperte.Concludo passando subito alla domanda

In pratica sto misurando la corrente assorbita da vari elettrodomestici quelli più comuni, televisori, frigoriferi, frullatori etc, ma ho trovato subito le prime difficoltà e da li son sorte poi tutte le domande, e ho capito che sta per iniziare anche una lunga catena di sant antonio, di argomenti che dovrò capire e studiare,ma va bene così, pian piano cercherò di affrontarli.

Allora le misure che non mi tornano sono quelle effettuate con pinza amperometrica per calcolare l assorbimento di corrente su di un trapano e un frullatore.in pratica collegando la pinza amperometrica correttamente, nel mio caso non taglio spine/cavi, ne ho fatto modifiche fai da te, per mettere la pinza attorno a un filo soltanto, ma uso uno splitter ac line, il quale mi separa i due campi magnetici nei due conduttori, neutro e fase, basta che inserisco il filo dell elettrodomestico in questo splitter ac, e poi attacco la pinza attorno "alle prese"dello strumento e leggo perfettamente la corrente assorbita.Su televisori in generale le misure tornano perfettamente, faccio un esempio , se leggo da targa identificativa dell elettrodomestico 230 v 50 Hz 230 watt, mi aspetto di leggere 1 amp di assorbimento di corrente, più o meno, e facendo queste prove,su varie tv, la corrente assorbita è risultata coerente e molto precisa con i dati di targa delle tv.Inoltre la mia pinza è una true rms , e in questi calcoli, seguendo la formula della potenza, ho tenuto conto del coseno di phi, prendendo e portando un valore fisso 0.7.ma anche senza l aggiunta dellla moltiplica del coseno, nella formula p= v x i, grosso modo le correnti assorbite son sempre risultate coerenti con la potenza dichiarata dai produttori di questi elettrodomestici.(televisori)

La mia vita si è complicata da quando lo stesso metodo di misura ho iniziato ad usarlo su trapani quelli del brico a 220 volt e frullatori marche cinesi....in pratica sia col trapano al massimo dei giri, e anche sotto sforzo per simulare un carico dell utensile, stessa cosa con il frullatore, le correnti misurate assorbite con pinza amperometrica,erano lontane, molto lontane in termini di grandezza da quelle utili per raggiungere i dati di targa dei watt dichiarati di potenza, con la formula P= v x i.
Faccio un esempio trapano Stayer 230 volt 50 Hz 650 watt 3.2 amp, dichiarato sulla targa esattamente come scritto, a me risulta che sotto sforzo non arriva ad assorbire nemmeno 1 amp, ma come valore medio 0.8 amp, tranne picchi di correnti di spunto maggiori richieste solo all avvio del trapano attorno a 1.2 amp, per poi subito attestarsi a 0.80 amp come valore costante.Secondo i miei calcoli tenendo conto anche del coseno di phi, seguendo la formula della potenza il trapano risulta potente 130-180 watt.Stessa cosa per il frullatore, anche lui dichiarato 600 watt potente, ma sempre secondo i miei calcoli non arriva nemmeno a 130 watt.
Dove sta l errore?

Grazie a tutti
Avatar utente
Foto UtentePinuccio74
10 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 lug 2019, 19:56

0
voti

[2] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto Utenteattilio » 14 lug 2019, 13:24

Nonostante le misure fatte, sei nel campo delle prove empiriche. Che materiale stavi forando durante le misure? Con che diametro di punta?
Poi considera una cosa, i produttori di televisori non hanno motivo di esaltare una grossa potenza elettrica dall'apparecchio, non è su quel parametro che si sceglie un TV LED, ma un produttore di un attrazzo elettromeccanico sì e non mi stupirei se le potenze dichiarate in targa fossero "un tantino... generose"
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8501
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[3] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 14 lug 2019, 16:34

L'argomento è curioso, ma poco produttivo.

I motori del trapano e del frullino anni fa ( e forse lo sono ancora) erano dei motori per corrente continua con eccitazione serie. Hanno il collettore a lamelle e le spazzole (carboncini) ?
Proprio perché l'eccitazione è in serie, la corrente nella bobina di eccitazione è la stessa della corrente nell'avvolgimento del rotore e non importa se tale corrente è sinusoidale o continua.

Prova ad alimentare il motore di un macinacaffè a 12 V continui (oppure 24) , dovrebbe mettersi in rotazione.
Sono fatti per erogare la coppia massima quando sono fermi.
La potenza assorbita massima si verifica quando sono accesi con il rotore fermo.
Può darsi che il costruttore indichi la potenza massima assorbita, e se indica una potenza maggiore del reale, di cosa lo possiamo accusare ?

I motori dei frigoriferi sono dei motori asincroni (trifase) monofase, per avviarsi hanno bisogno di un condensatore che sfasa la corrente per un avvolgimento usato per il solo avviamento.
Il condensatore è inseritob da un rele' temporizzato, decenni fa hanno inventato un circuito astuto, economico e funzionale.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[4] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePinuccio74 » 14 lug 2019, 22:05

Ciao Attilio rispondo a te per primo

Innanzitutto grazie per l attenzione

Allora al trapano gli ho tirato il collo letteralmente punta da 2.5 per metallo, ma su ferro pieno, ho provato a bucare una lamiera di quasi 3 mm, poi non contento ho provato anche a bloccare il mandrino con un paio di guanti, ma nonostante tante misure, la corrente si è sempre attestata sotto a 1 amp,0,80 di media e credo che dopo quei sforzi che ho fatto fare al trapano, il prossimo era quello solo di bruciarlo.Quindi anche se sono nel campo delle prove empiriche, mi sforzo un po' a capire come loro abbiano calcolato i watt e quella corrente di targa che dichiarano.
Sulla tua affermazione , al riguardo delle tv, perché li si gioca al contrario, cioè che se consumano meno è meglio son d accordo(sulle potenze dichiarate) ma io tutte quelle misure facendo il giro degli elettrodomestici le ho prese perché mi son venuti dubbi se le misure le facevo giuste, e allora le mie tv son state la conferma e il campione se le misure le facevo giuste, cosa che poi mi son tornati i conti, confrontando dati di targa e calcoli delle mie misure,e da li in poi ho seguito il metodo sopra descritto su tutto .In ultimo sulla tua considerazione che non ti stupisci se un attrezzo elettromeccanico è venduto con dati(questo lo dico io) non veritieri, anche io non mi stupisco e son d accordo, ma qui entriamo anche nel campo delle truffe.in Pratica ho regalato alla mamma un frullatore quello per le verdure comprato su amazon,marca cinese, ed è dichiarato 600 watt, ripeto a me ne risultano nemmeno 150.Ora non so se in quel frullatore gli devo mettere un cocco al posto delle verdure per fargli assorbire tutta la corrente per generarmi 600 watt.
Avatar utente
Foto UtentePinuccio74
10 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 lug 2019, 19:56

0
voti

[5] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePinuccio74 » 14 lug 2019, 22:23

Ciao Marco grazie per la tua risposta

Non voglio essere polemico con te, anzi sono qui per apprendere da tutti voi.ma tu ritieni corretto che se un produttore dichiara 4 volte in più la potenza di un elettroutensile, sia serio ?
il caso che esponi del macinacaffè torna come esempio, perché credo sia un utensile che a bassi giri avrà una coppia torcente alta, quindi la curva di potenza è sviluppata proprio a giri bassi.ma un trapano, o un frullatore, nel loro utilizzo caratteristico medio, da utente comune e con carichi coerenti, dovrebbe almeno avvicinarsi alle potenze dichiarate dai vari produttori.Poi se sbaglio correggetemi.Non voglio insistere su cose che non conosco altrimenti non facevo nemmeno le domande, e nemmeno contraddire nessuno.Anzi aggiungo di più , ho provato anche fare misure della corrente assorbita da una fresatrice della Proxxon mf70, la quale viene venduta con motore da 100 watt.Nonostante abbia fatto tante misure, a tutte le velocità tramite il suo regolatore di giri e nonostante l abbia utilizzata sotto sforzo nella fresatura, a me risultava da calcoli fatti, tramite la corrente assorbita, nemmeno una potenza di 50 watt.e parliamo di una marca seria, la Proxxon.
Ora tramite le vostre risposte, non so cosa pensare, se non devo stupirmi di queste mie"scoperte" sulle potenze degli elettroutensili e considerarle normali, anche se al di sotto di quelle dichiarate dai produttori, o c'è ANCHE qualcosa che non torna nelle misure in quanto mi avete risposto che comunque sia, siamo nel campo dell empirico.Grazie ancora
Avatar utente
Foto UtentePinuccio74
10 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 lug 2019, 19:56

0
voti

[6] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 14 lug 2019, 23:50

Devi vedere cosa intendono quando dichiarano che il motore eroga, per esempio, 600 W.

600 W di potenza meccanica? In questo caso se tu bloccassi il rotore del motore la corrente sarebbe elevata, perché la corrente in un motore segue la coppia, ma la potenza erogata dal motore sarebbe nulla, poiché la potenza è pari alla coppia per la velocità di rotazione, che, in questo caso, è zero.

Inoltre i motori hanno dei grafici coppia/potenza che hanno dei massimi, quindi la potenza massima erogata è tale ad una certa coppia e velocità.

Proviamo a sentire qualcuno che queste cose le conosce davvero: Foto Utenteadmin (che saluto)

Ciao
Pietro

PS: poi mi è assolutamente chiaro che il costruttore dell'elettroutensile, dando solo un numeretto invece di un grafico o una formula, pur non mentendo, riporti il valore a lui più conveniente, cioè quello massimo (il più massimo ;-) )
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9235
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[7] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 15 lug 2019, 1:16

Sono "picccoli motori" e generalmente la potenza nominale dichiarata è proprio quella elettrica assorbita e non quella meccanica erogata all'asse (prerogativa dei dati di targa dei motori di una certa taglia), poi su cosa dichiarano realmente i produttori... vattelapesca :mrgreen: ; ad ogni modo conosco poco le pinze amperometriche ma per nulla gli "AC splitter" che hai nominato, per cui empiricamente piuttosto proverei ad assemblare una corta (tipo mezzo metro) prolunga con spina, presa e due* cordine isolate da 2{,}5\,\text{mm}^2
in modo da separare fisicamente i due conduttori per effettuare la misura correttamente con la pinza su uno di essi. O_/

*(Ovviamente tre se per caso, ma non credo, gli apparecchi non fossero in doppio isolamento e servisse il PE)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9951
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 15 lug 2019, 8:48

Quanto è il fondo scala della pinza amperometrica ?
Forse che per basse correnti, sia imprecisa ? Non dovrebbe.
Prova a fare passare più volte il filo percorso da corrente nella pinza, crei delle spire, la
lettura di corrente viene moltiplicata per il numero di spire.
La misura della corrente di un carico resistivo come un ferro da stiro, tostapane, stufa elettrica è plausibile ? O_/


p.s. : possiedo da 20 anni un trapano portatile cinese che adopero due volte l'anno,
sulla targhetta è scritto Potenza massima 500 W, nominale 435 W.

Ho cercato di misurare con un ohmmetro la resistenza alla spina, ma mi da infinito: probabilmente il collettore si è leggermente ossidato e si è isolato, oppure i contatti NA del pulsante, ma sono sicuro che applicando 230 Vac funziona.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[9] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePinuccio74 » 15 lug 2019, 9:21

claudiocedrone ha scritto:conosco poco le pinze amperometriche ma per nulla gli "AC splitter


Ciao Claudio gli ac splitter sono questi, precisamente proprio quello che uso io e funziona benissimo, ho fatto prove e controlli incrociati e mi restituisce le stesse misure di quando uso la pinza attorno a un cavo https://www.youtube.com/watch?v=O76vRqLjFYc.La pinza che ho è quella sempre in questo video, e ha un fondo scala da 100 amp.
MarcoD ha scritto:Quanto è il fondo scala della pinza amperometrica ?
Forse che per basse correnti, sia imprecisa ? Non dovrebbe.
Prova a fare passare più volte il filo percorso da corrente nella pinza, crei delle spire, la
lettura di corrente viene moltiplicata per il numero di spire.
La misura della corrente di un carico resistivo come un ferro da stiro, tostapane, stufa elettrica è plausibile ?

Ciao Marco con una stufa e un altro carico puramente resistivo già provata la pinza è precisa,provata su un pistola ad aria calda quelle per carrozzieri, dati di targa 2000 watt alla massima potenza, io me ne ritrovo 1.700-1800 watt con la pinza, quindi ci può stare.
Avatar utente
Foto UtentePinuccio74
10 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 lug 2019, 19:56

0
voti

[10] Re: Misure assorbimenti Trapano e frullatore

Messaggioda Foto UtentePinuccio74 » 15 lug 2019, 9:50

PietroBaima ha scritto:poi mi è assolutamente chiaro che il costruttore dell'elettroutensile, dando solo un numeretto invece di un grafico o una formula, pur non mentendo, riporti il valore a lui più conveniente, cioè quello massimo (il più massimo )


Ciao Pietro inizio a essere fortemente scettico, condivido il tuo ultimo pensiero:)ma da oggi ,sempre se non ho fatto io qualche errore(sono abbastanza sicuro/non certo) che ho misurato tutto bene, se compro qualche altro elettroutensile, farò sempre prove, poi mi regolo di conseguenza.
Avatar utente
Foto UtentePinuccio74
10 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 13 lug 2019, 19:56

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti