Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Raddrizzatore trifase su monofase

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteRLC » 17 lug 2019, 13:32

Ciao a tutti
Ho un raddrizzatore trifase a diodi, e lo voglio alimentare in monofase. Come fare per avere una tensione continua in uscita migliore possibile? Attacco due morsetti alla tensione monofase e lascio il terzo a vuoto?
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteRLC
215 1 6
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

0
voti

[2] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 17 lug 2019, 14:24

Direi di si.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
516 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[3] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 lug 2019, 17:36

Attacco due morsetti alla tensione monofase e lascio il terzo a vuoto?
Può darsi.
Ma il raddrizzatore è composto da tre diodi o da sei?
E il carico dove lo colleghi ?
Uno schema elettrico non guasterebbe.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[4] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 17 lug 2019, 18:04

mi viene il dubbio che i diodi trifase lavorino sulla tensione di fase-fase, (senza neutro), quindi 380 V, se ci colleghi la 220, in uscita del ponte non trovi la tensione corretta, puoi avere problemi.

quanti fili hai sulla alimentazione trifase dei diodi?
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[5] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteRLC » 17 lug 2019, 18:52

Innanzitutto grazie a tutti
Ho un'alimentazione monofase e un carico monofase.
Volevo sapere se può cambiare qualcosa se ho un circuito così:


O così:

Altre info forse inutili:
Il fatto è che mi è arrivato un componente sbagliato, ho chiesto monofase e mi è arrivato trifase.
C'è da aggiungere che ho una tensione in ingresso sinusoidale non pura, ma parzializzata a tiristori.
In uscita ho un motore universale, probabilmente metterò un condensatore in parallelo al motore.
Avatar utente
Foto UtenteRLC
215 1 6
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 26 ago 2018, 17:45

1
voti

[6] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 lug 2019, 0:07

Vedi anche questa discussione. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9972
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 18 lug 2019, 7:25

Ho un'alimentazione monofase e un carico monofase.
Volevo sapere se può cambiare qualcosa se ho un circuito così:

Non cambia nulla, Dallo schema va bene, funziona come raddrizzatore monofase doppia semionda.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[8] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 18 lug 2019, 8:31

RLC ha scritto:Altre info forse inutili:
Il fatto è che mi è arrivato un componente sbagliato, ho chiesto monofase e mi è arrivato trifase.
C'è da aggiungere che ho una tensione in ingresso sinusoidale non pura, ma parzializzata a tiristori.
In uscita ho un motore universale, probabilmente metterò un condensatore in parallelo al motore.

Se ci devi alimentare un motore tradizionale a spazzole, tipo trapano, flessibile, ecc.(se in origine questo è alimentato in alternata), puoi tranquillamente eliminare il ponte diodi, andare direttamente a tiristori, se il motore è un classico DC forse è meglio che lasci il ponte, il funzionamento a tiristori potrebbe causare qualche problema.

resta il problema come ti dicevo, che il circuito che ti hanno inviato trifase ti da 530V in DC, mentre alimentato a 220 V ti da 310V in DC, (con Dc ovviamente intendo monodirezionale raddrizzata, non pura DC).
La funzionalità o meno dipende dal motore.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[9] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 18 lug 2019, 9:03

resta il problema come ti dicevo, che il circuito che ti hanno inviato trifase ti da 530V in DC, mentre alimentato a 220 V ti da 310V in DC, (con Dc ovviamente intendo monodirezionale raddrizzata, non pura DC).


Mi, pare di no, vado a mente, ricordi che affiorano dopo lustri :-)
Il valore efficace vale 0,707 la tensione massima della sinusoide
Il valore medio della tensione raddrizzata a doppia semionda vale 0,636 (2/pigreco) la tensione massima.

Applicando in ingresso 220 Vac in uscita avrei:
(230/0,707) x 0,636 = 206 V valore medio pulsante raddrizzata a doppia semionda.

Se la tensione in ingresso NON è sinusoidale, o il carico non è resistivo, i calcoli semplificati non valgono e i valori cambiano.

Ma potrei sbagliarmi O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[10] Re: Raddrizzatore trifase su monofase

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 18 lug 2019, 9:10

MarcoD ha scritto:Applicando in ingresso 220 Vac in uscita avrei:
(230/0,707) x 0,636 = 206 V valore medio pulsante raddrizzata a doppia semionda.

Vado a memoria, però mi pare che il valore di picco di una sinusoide valga
Vpp=\sqrt{2}*Veff

magari ricordo male?

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti