Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto UtenteMalux » 28 lug 2019, 19:18

Salve a tutti!
Nel periodo estivo ho riscontrato la necessità di aumentare la ventilazione installando un gruppo ventole a corrente alternata. Quello che possiedo attualmente mi sono accorto che, seppur l'impostazione di avvio delle ventole è settato al superamento di una certa temperatura, questo non avviene e mi riduco a doverlo avviare manualmente per via del fatto che lo stesso termostato è sfasato di circa 15 C°.
Dopo la sostituzione dello stesso ho pensato di introdurre un sistema di avvio manuale con un deviatore esterno che attivo quando ho necessità di maggiore ventilazione a prescindere dalle impostazioni del termostato senza però disattivarlo.

Ho buttato giù un piccolo schema rispettando i colori per fase, neutro e terra, ma non sono sicuro che sia corretto.
Lo schema è composto da due ventole con alimentazione 220 V (alle estremità), un termostato (in altro) ed una spina per l'alimentazione diretta in rete (in basso). In aggiunta allo schema originale ho inserito quello modificato con il deviatore e la relativa linea. Sento però che manca qualcosa perché la fase di ritorno nel morsetto due nella seconda linea, diventa di andata ed ho paura che si potrebbe bruciare il termostato.

Avatar utente
Foto UtenteMalux
5 2
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 2 set 2018, 3:38

1
voti

[2] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 28 lug 2019, 22:56

Non comprendo il tuo dubbio ma trovo molto più semplice mettere un interruttore a cortocircuitare il temostato per escluderlo... ovvero interruttore in parallelo al termostato: interruttore chiuso->termostato escluso, interruttore aperto->termostato in funzione.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto UtenteMalux » 29 lug 2019, 7:39

Grazie per la risposta claudiocedrone.
Il dubbio era sulla correttezza della posizione del deviatore e/o la scelta del sistema per l'esclusione del termostato.
Cortocircuitando il termostato non lo danneggerebbe?

Ti allego lo schema spero di aver capito cosa intendi.
Per quanto riguarda l'interruttore, va bene l'unipolare passante da 10 A con led (o senza), oppure va fatta una scatola portafrutti?

Avatar utente
Foto UtenteMalux
5 2
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 2 set 2018, 3:38

0
voti

[4] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 lug 2019, 1:08

Malux ha scritto: ...la fase di ritorno nel morsetto due nella seconda linea, diventa di andata...


:-) Questa tua considerazione in realtà non ha senso, è questo che mi ha fatto scrivere di non comprendere il tuo dubbio... senza deviatore (primo schema) la fase attraversa il contatto del termostato quando esso è chiuso, idem (secondo schema) col contatto del deviatore "sulla sinistra", col contatto del deviatore "sulla destra" semplicemente la fase arriva all'altro capo (rispetto a prima) del contatto del termostato ma per il termostato il circuito rimane aperto sia a contatto del termostato chiuso che a contatto del termostato aperto e nessuna corrente circola ne mai potrà circolare quindi non vedo come potrebbe mai danneggiarsi; con la soluzione che ti ho suggerito (terzo schema) semplicemente, chiudendo l'interruttore, mandi la fase ad alimentare le ventole anche col contatto del termostato aperto forzando il funzionamento, nel caso si lasci chiuso l'interruttore anche quando il termostato chiude il proprio contatto semplicemente la corrente attraversa due contatti chiusi in parallelo tra loro e anche qui non vedo come potrebbe mai danneggiarsi qualcosa;
Malux ha scritto: ...Per quanto riguarda l'interruttore, va bene l'unipolare passante da 10 A con led (o senza), oppure va fatta una scatola portafrutti?...

mah, direi che dipende dalla installazione sullla quale, a parte nominare un generico rack, non hai fornito molti particolari... poi cosa intendi con unipolare passante ?
Se fosse un interruttore "volante", da cordone, tipo quelli per le abat-jour per intenderci e il conduttore fosse una cordina unipolare per posa intubata ovviamente non andrebbe affatto bene per motivi sia di resistenza meccanica (sistema pressacavo insufficiente allo scopo) che di sicurezza elettrica...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto UtenteMalux » 30 lug 2019, 6:56

Grazie della spiegazione claudiocedrone. In effetti rileggendo quello che ho scritto la parte che mi hai indicato non ha senso. Spesso mi incarto. :P
Pensavo che la forzatura dell'interruttore potesse in qualche modo danneggiarlo ma è semplicemente (passami il termine) una "forzatura" ossia posizionando l'interruttore prima del termostato anche se attraversa corrente seleziono come priorità, in base all'apertura dello stesso, se attivare la modalità manuale o termostato. Grazie della pazienza. :)

claudiocedrone ha scritto:mah, direi che dipende dalla installazione sullla quale, a parte nominare un generico rack, non hai fornito molti particolari... poi cosa intendi con unipolare passante ?


Si tratta di un rack da 19" alto 60 (mi pare 9 unità) all'interno un gruppo di continuità rack VFI (quindi molto calore in estate). L'interruttore lo pensavo volante data la distanza della postazione da attivare alla bisogna quando la temperatura delle batterie del gruppo di continuità si assesta a 40°C.
Pensavo di utilizzare un interruttore come quello che hai ipotizzato tu da abat-jour ma con un cavo bipolare 2x1,5 da esterni.
In alternativa potrei utilizzare un interruttore di quelli ad incasso (matix ecc) ma lo volevo poco ingombrante da posizionare sulla scrivania con una pulsantiera, quindi senza troppi movimenti (a parte la regolare manutenzione del tavolo e pulizie varie). Oppure ancora potrei installarlo al quadro vicino la scrivania (con attacco DIN) ma penso che il costo sia eccessivo per una modifica così semplice che poi supera anche il valore del sistema ventole da modificare. Ovviamente tutto quello che è necessario per rendere la modifica sicura lo faccio.
Avatar utente
Foto UtenteMalux
5 2
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 2 set 2018, 3:38

0
voti

[6] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 lug 2019, 22:31

Malux ha scritto: ...Pensavo di utilizzare un interruttore come quello che hai ipotizzato tu da abat-jour ma con un cavo bipolare 2x1,5 da esterni...


Sì, direi vada bene, non vedo controindicazioni; in fondo è come l'interruttore di una lampada da scrivania alimentata da rete p. es.
O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Modifica ventole Rack termostato+deviatore

Messaggioda Foto UtenteMalux » 31 lug 2019, 6:42

Grazie mille per i consigli e le dritte. Sei stato molto paziente. Seguirò alla lettera tutto quello che ci siamo scritti. Alla prossima. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMalux
5 2
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 2 set 2018, 3:38


Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti