Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 2 ago 2019, 21:08

Buonasera a tutti.
Vorrei esporre un problema che a lavoro ci ha fatto dannare per un'intera mattinata e che alla fine non siamo riusciti a risolvere.
Abbiamo ricevuto un quadro elettrico da assemblare su una nostra macchina frigorifera, riassumo brevemente lo schema dal secondario del trasformatore alla scheda elettronica incriminata. Il quadro è veramente complesso e ha molti circuiti di controllo che non posso ovviamente rappresentare.

Il problema:
A macchina alimentata, andiamo come sempre a programmare la scheda elettronica a 24 V in questione collegandola a PC tramite cavo USB. Appena ci colleghiamo alla porta USB notiamo un arco elettrico molto intenso ma, non succede nulla e il PC riconosce la scheda dando errore.
Dopo 2-3 minuti interviene il magnetotermico del secondario a 24 V del trasformatore del quadro, sicuramente per sovraccarico dato che la scheda era caldissima.
Facciamo vari controlli ma non notiamo anomalie nel cablaggio, quindi decidiamo di riprovare: stessa situazione e l'interruttore interviene dopo i soliti 2-3 minuti. A questo punto mi accorgo che anche il cavo è caldo.
Sostituiamo sia il cavo che la scheda con i vari adattatori e scolleghiamo le sonde da essa, rimanendo solo con il connettore dell'alimentazione a 24 V e la terra collegata.
Riproviamo, ma come prima interviene il magnetotermico... A questo punto inizio a fare le prove più assurde e disperate:
1) scollego la terra della scheda: non cambia nulla
2) scollego il cavo del PC: l'interruttore resta chiuso e la scheda non scalda, ma ovviamente dobbiamo programmarla tramite PC.
3) scollego la terra della scheda e ricollego il cavo del PC: scintilla e scheda non riconosciuta dal software, dopo i soliti 2-3 minuti si apre l'interruttore
4) Cambiamo PC e ripetiamo i punti 1,2 e 3: stessi risultati.
5) Inverto i poli dell'alimentazione della scheda: neanche questa volta ottengo nulla, ovviamente.
6) Scollego la terra dallo 0V del secondario del trasformatore lato 24 V: non cambia nulla neanche adesso;
7) Scollego la terra da entrambi i capi dello 0V dei secondari trasformatore lato 110V e 24 V: adesso funziona! Riusciamo a programmare la scheda.

Per precauzione il collaudo della macchina è proseguito senza i secondari del trasformatore riferiti a terra, ma non siamo riusciti a spiegarci il perché quei collegamenti potessero mandare in sovraccarico la scheda solo se collegata al PC tramite cavo USB.

E' da oggi che provo a spiegarmelo e ci sto diventando scemo, non riesco proprio a capire.

C'è qualcuno con più esperienza di me che riesce a darmi una spiegazione? :oops:



PS: scusate ma credo di aver sbagliato sezione...
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
195 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[2] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto Utentesetteali » 2 ago 2019, 22:50

Fare quattro chiacchiere su Questo problema senza pretese di prendere nel difetto.
Due cose da sapere e controllare, una est sapere come est collegata a terra la scheda e l altra est controllare il filtro di rete se ha dei difetti, esempio un condensatore in perdita.
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.306 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2878
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[3] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 2 ago 2019, 23:16

Non ho modo di fare questi controlli sull'hardware della scheda perché non sono molto ferrato sui componenti delle schede stampate. L'unico modo per verificare è contattare il costruttore delle schede, cosa fattibile ma se ne parla tra un mese per via delle ferie.
Il dubbio che aveva un mio collega era proprio riguardo a questi filtri, ma non ha saputo spiegarmi un granché perché eravamo di fretta.

A questo punto la cosa mi interessa più per cultura personale oltre che per risolvere problemi futuri a lavoro.

Il filtro di rete su una scheda come deve essere fatto? Come mai puo far scattare il magnetotermico?
E soprattutto, cosa posso fare per evitare che si presenti di nuovo questo inconveniente? Manca qualcosa nel circuito?

Abbiamo pensato più che altro ad un errore nel collegamento a terra dei secondari del trasformatore d'isolamento, ma non ho riscontrato anomalie in altri circuiti del quadro.

Altra cosa che ho considerato, è che il PC potesse far circolare una corrente tramite il cavo USB, ma non capisco come mai la cosa non accedeva togliendo la terra dai secondari
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
195 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[4] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 3 ago 2019, 0:28

Mah... se dipendesse dall filtro di rete della scheda credo che il problema dovrebbe presentarsi anche con le altre varie messe a terra scollegate :?
da quello che hai scritto parrebbero incompatibili la messa a terra del secondario a 110 V col collegamento USB al PC :roll: i PC hanno alimentazione da rete (con relativa messa a terra) o sono portatili ovvero alimentati a batteria ?
Hai provato a scollegare la messa a terra del solo secondario 110 V ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto Utentesetteali » 3 ago 2019, 6:37

Avevo letto che il problema non esiste staccando la messa a terra dei secondari specialmente dopo che stacchi il 110, ma con il solo 110 elimini il difetto? Le uscite 110 & 24 sono libere dentro la scheda? Non ci e' collegato niente.
La scheda ha il collegamento a terra ? E se ce l ha, come e' collegato sulla scheda?
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.306 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2878
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[6] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 3 ago 2019, 8:46

I PC sono fissi alimentati dalla rete, ma non so se sia presente la terra sulle prese a 230V dei computer del collaudo, non ho avuto il tempo di verificarlo purtropo.
La scheda è collegata a terra tramite cavo che va alla barra di terra, ma nelle varie prove non risolveva nulla scollegandolo.
Non ricordo di aver fatto una prova staccando solo la terra del 110V purtroppo...
Inoltre alla scheda viene collegato solo il 24 V, il 110 alimenta i relè ausiliari di altri circuiti, oltre che le varie solenoidi e altre schede della macchina.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
195 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[7] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 3 ago 2019, 9:30

Giovanni123 ha scritto:Appena ci colleghiamo alla porta USB notiamo un arco elettrico molto intenso ma, non succede nulla e il PC riconosce la scheda dando errore.


La cosa non mi pare normale.......ed è sospetta.
Hai provato ad alimentare il PC con un trasformatore separatore di rete o di isolamento?
Puoi fare la prova anche con un PC portatile alimentato a batteria.
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.282 1 6 11
Master
Master
 
Messaggi: 344
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

0
voti

[8] Re: Problema scheda elettronica e secondario trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 3 ago 2019, 10:33

Non posso fare modifiche sulla linea elettrica del collaudo, ma potrei provare con un portatile a batteria se avremo altre macchine di questi tipo. La prossima settimana la macchina deve partire tassativamente e non posso fare altre prove, la metteranno a posto sul campo i tecnici che faranno l'avviamento.

Il dubbio che era venuto un po' a tutti gli altri miei colleghi, era se il collegamento a terra del secondario del trasformatore fosse corretto, o se c'era qualche tipo di errore o mancanza in tale collegamento. A me non risulta niente di anomalo.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
195 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti