Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Duale di un diodo ideale

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtenteMARCODALUCCA » 9 set 2019, 12:17

Salve a tutti.
sul testo Circuiti Lineari e non Lineari di chua desoer viene proposto il seguente quesito:
- qual è il duale del diodo ideale?
la mia risposta è : lo stesso diodo polarizzato inversamente, sbaglio?

mia domanda : in generale data una caratteristica di un bipolo se voglio determinarne il suo duale ne traccio nello stesso piano i-v (o v-i) la curva simmetrica vs origine degli assi oppure verso bisettrice I e III quadrante ?
grazie mille in anticipo
Ultima modifica di Foto UtentePietroBaima il 9 set 2019, 16:23, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non scrivere i titoli in maiuscolo
Avatar utente
Foto UtenteMARCODALUCCA
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 19 feb 2011, 13:24

0
voti

[2] Re: DUALE DI UN DIODO IDEALE

Messaggioda Foto Utentebianciardielia » 9 set 2019, 15:18

Ciao. Potresti specificare cosa intendi per duale per favore?
Avatar utente
Foto Utentebianciardielia
0 1 3
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 4 gen 2016, 23:35

0
voti

[3] Re: DUALE DI UN DIODO IDEALE

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 9 set 2019, 16:00

Boh... io ho sempre considerato diodo ideale un bipolo che si comporta da cortocircuito in polarizzazione diretta e da circuito aperto in polarizzazione inversa p. es.; prova a tracciare le curve caratteristiche tensione/corrente nei due casi e vedi in che modo sono (se lo sono) simmetriche.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,5k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10068
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[4] Re: DUALE DI UN DIODO IDEALE

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 9 set 2019, 16:18

Puoi ricavare un qualunque dispositivo duale partendo dal dispositivo che vuoi dualizzare.

Facciamo un esempio: dualizziamo una resistenza.

La caratteristica tensione/corrente del resistore è:

V = R I

Ora scambiamo tensione e corrente

I = X V

E ci accorgiamo che X è stata chiamata conduttanza.

Altro esempio?
Dualizziamo un condensatore:

I=C \frac{\text{d}V}{\text{d}t}

Ora scambiamo tensione e corrente

V=X \frac{\text{d}I}{\text{d}t}

E ci accorgiamo che X è l’induttanza.

A te il diodo!

Ahh... puoi anche dualizzare pezzi di reti, mica solo componenti singoli...
Ahh... hai mai sentito parlare di un componente chiamato giratore?
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,0k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9357
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[5] Re: Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtenteMARCODALUCCA » 10 set 2019, 8:41

si per quanto concerne la def classica direi che PietroBaima concorda con i testi da me trovati.
per quanto riguarda l'analisi grafica direi che come suggerisce claudiogerone in sostanza partendo da un grafico della carratteristica di ingresso di un bipolo il suo duale, nello stesso piano i-v (od v-i) , è il simmetrico allo stesso vs bisettrice I e III quad: nel diodo ideale che non è altro che un corto circuito in un verso e circuito aperto nell'altro la simmetria vs bisettrice viene a coincidere con la simmetria vs origine ma è solo un caso a parte.
grazie ancora.saluti.
Avatar utente
Foto UtenteMARCODALUCCA
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 19 feb 2011, 13:24

0
voti

[6] Re: Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 set 2019, 8:47

Sì, ma alla fine il duale di un diodo cos’è?
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,0k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9357
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: DUALE DI UN DIODO IDEALE

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 10 set 2019, 9:33

PietroBaima ha scritto: scambiamo tensione e corrente

Che sia un bipolo avente la curva V-I simmetrica, rispetto alla bisettrice principale degli assi, a quella del diodo?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.340 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[8] Re: Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtenteMARCODALUCCA » 10 set 2019, 10:55

attenzione stavo parlando di diodo ideale la cui caratteristica sono due spezzate una verticale e una orizzontale sugli assi . penso che abbia senso parlare di dualità per questo tipo di diodo e non per qualsiasi altro diodo...
Avatar utente
Foto UtenteMARCODALUCCA
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 19 feb 2011, 13:24

0
voti

[9] Re: Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtenteMARCODALUCCA » 10 set 2019, 11:33

..beh effettivamente siamo nell'idealizzazione di modelli circuitali nonché nell'approssimazione lineari a tratti di elementi circuitali come appunto nel diodo ideale che non esiste in realtà . ..come ad es il duale di un generatore ideale (indipendente) di tensione è il generatore ideale di corrente e cosi via...
p.s. peraltro rifacendomi alla dualità per intendersi menzionata da PietroBaima la trasformazione nel piano assiale vs bisettrice i e iii quadrante si realizza proprio scambiando v con i (alias x con y).
Avatar utente
Foto UtenteMARCODALUCCA
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 19 feb 2011, 13:24

0
voti

[10] Re: Duale di un diodo ideale

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 set 2019, 14:46

MARCODALUCCA ha scritto: penso che abbia senso parlare di dualità per questo tipo di diodo e non per qualsiasi altro diodo...

E perché mai?
È interessante vedere cosa succede dualizzando un diodo reale.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,0k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9357
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti