Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 8:57

Salve ragazzi, vorrei poter aprire il portone del mio palazzo in automaticamente senza chiavi anche se il citofono è di vecchia data.
Ho pensato che basterebbe collegare un relay che sente “la bussata” che viene da giù e chiude il circuito dell’apri portone.

Tuttavia per evitare che chiunque citofoni possa aprire il portone, mi chiedevo se esistessero relay che funzionano in casi specifici, esempio:
- chiudi il circuito solo quando il campanello da giù suona per almeno 3 secondi
- chiudi il circuito solo quando il campanello da giù suona per 3 volte consecutive nel giro di 1 secondo
- altre idee?

Grazie in anticipo per i vostri preziosi consigli :)
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

0
voti

[2] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 22 set 2019, 9:03

Potresti farlo con arduino :-)
Potresti riconoscere un segnale breve seguito da uno lungo,, lettera " A " in codice morse,
oppure un segnale lungo seguito da uno breve lettera " N"
e così via...
Ma non è facilissimo farlo, forse è meglio trovare qualcosa già fatto.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.329 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2536
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 9:07

Si, non ho idea di come si faccia ed onestamente al momento sto imparando così tante cose che il mio cervello mi sta implorando pietà.. qualcosa di pronto o di facilmente creabile è ciò che cerco.

Grazie per lo spunto comunque :)
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

0
voti

[4] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utentesetteali » 22 set 2019, 9:32

Potresti usare un'ampolla reed opportunamente nascosta in un punto che ritieni valido, anche dietro il campanello senza che si veda, che avvicinandoci un magnetino lo faccia attivare.
Certo ci vuole un magnete a disposizione, ma oggi si hanno anche nelle cover dei cellulari.
Il circuito è molto semplice e lo nascondi come vuoi.
Altrimenti un RFid , è molto sicuro, ma ha un circuito più complesso, anche se è solo da assemblare ed anche qui devi avere la chiave ( che è una medaglietta ).
La soluzione dei rintocchi te l'ha data @MarcoD.
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.496 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2999
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[5] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 9:39

Purtroppo questa strada non è percorribile perché devo dotare di accesso gli ospiti che arriveranno nel mio Airbnb (dunque persone mai incontrate prima a cui voglio semplificare l’accesso dicendo semplicemente bussate a lungo per X secondi, o 3 volte in X secondi, o...?) , ma senza allo stesso tempo andare ad intaccare il citofono giù
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

0
voti

[6] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 set 2019, 9:46

Compra un apriporta a combinazione e potrai dare il codice alle persone da far entrare a casa.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 9:50

Come dicevo purtroppo non posso andare ad intaccare il layout del condominio ma posso agire solo internamente al mio appartamento.
Ho trovato un Relè che potrei andare a comandare da remoto ma significherebbe andare a mettere su un sistema domotico, cosa che non mi va al momento e in ogni caso l’apertura non sarebbe più automatica ma remota..

Peccato ero sicuro esistesse una soluzione che facesse al caso mio..
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

0
voti

[8] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 10:47

MarcoD ha scritto:Potresti farlo con arduino :-)
Potresti riconoscere un segnale breve seguito da uno lungo,, lettera " A " in codice morse,
oppure un segnale lungo seguito da uno breve lettera " N"
e così via...
Ma non è facilissimo farlo, forse è meglio trovare qualcosa già fatto.
O_/


Sapresti indicarmi qualche tutorial per caso? In mancanza di alternative mi sa che è l’unica.. mi basterebbe anche qualcosa di semplice come “se l’ingresso dura più di X secondi”

Grazie mille :)
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

0
voti

[9] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utentelucaking » 22 set 2019, 10:56

playbasfa ha scritto:Peccato ero sicuro esistesse una soluzione che facesse al caso mio..

playbasfa ha scritto: qualcosa di pronto o di facilmente creabile è ciò che cerco.

Ne esistono mille, ma pronte all' uso non me ne vengono in mente, facilmente creabile dipende dalle tue competenze e dalla voglia che hai di sbatterti. :D

Se hai gia usato arduino o se hai voglia di impararlo non è nulla di impossibile.
Con il microcontrollore puoi fare un po cosa vuio, se non ti piace l' idea del morse puoi fare per esempio 3 squilli da 2 secondi o qualunque altra combinazione.

Se hai un po di pratica con integrati digitali, transistor e filtri, un idea un po rudimentale che mi viene in mente è quella di fornire tramite un passabasso il clock a un contatore, che raggiunto il numero desiderato attivi il relè.
Questa prendila con le molle e aspettiamo a riguardo il parere degli utenti più esperti che forse può interessare anche me per un'altra applicazione.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
898 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[10] Re: Esiste relè che discrimina l’ingresso?

Messaggioda Foto Utenteplaybasfa » 22 set 2019, 11:14

lucaking ha scritto:
playbasfa ha scritto:Peccato ero sicuro esistesse una soluzione che facesse al caso mio..

playbasfa ha scritto: qualcosa di pronto o di facilmente creabile è ciò che cerco.

Se hai un po di pratica con integrati digitali, transistor e filtri


No zero totale.. potrei riuscirci solo se veramente trovassi una guida passo passo o si trattasse di mettere insieme più guide..
Avatar utente
Foto Utenteplaybasfa
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 21 mar 2013, 19:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Foto Utenteandreandrea, Google [Bot] e 28 ospiti