Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

tensione continua stabilizzata a 220 V

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto Utenteelfo » 9 ott 2019, 15:21

C'e' un articolo in 3 parti + appendice di Bob Pease in cui modifica un alimentatore esistente per ottenere un ripple di 1uV RMS su 300 V (ti basta? :D)

What’s All This Ripple Rejection Stuff, Anyhow

Lo trovi in allegato.
Ripple_1-2-3-app.pdf
(622.03 KiB) Scaricato 7 volte
Avatar utente
Foto Utenteelfo
2.924 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1281
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[12] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 9 ott 2019, 15:28

giusto, non avevo specificato che deve funzionare bene sia con 80 metri che con 5 metri di lucine

Volendo (ma mi sembra una complicazione ulteriore) posso raddrizzare tutte e tre le fasi
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[13] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 9 ott 2019, 16:05

brabus ha scritto:
richiurci ha scritto:Forse ho capito male Brabus, ma gli LM solo limitati a 30-40V e inserirli in circuiti con tensioni molto più alte è pericoloso...

(…)


Questo è un punto sul quale molti progettisti cadono: la tensione di 40V del LM317 non è riferita alla massima d'ingresso, bensì alla massima differenziale fra ingresso e uscita.
Ne ho visti alcuni impiegati in amplificatori valvolari, allo scopo di stabilizzare la tensione anodica.


no ho presente questo aspetto, ma la proposta mi ha ricordato uno mio tentativo descritto qui
viewtopic.php?f=1&t=56260&start=20#p553828

il mio circuito aveva molti punti discutibili dovuti alla mia scarsissima preparazione circuitale, e le batterie sono una brutta bestia ma ...anche le lampadine.

In accensione le lampadine spente sono quasi un corto e quindi l'LM, se usato in uno schema simile al mio, muore di morte violenta perché durante il transitorio è soggetto a tensione molto elevata tra in e out

Ma magari mi sbaglio ehhh... io ne ho svampato uno e ho smesso subito
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7614
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[14] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 10 ott 2019, 14:04

brabus ha scritto:Realizzare un lineare da 440W con 210W di perdite è quantomeno bizzarro.

è una cosa che deve funzionare solo per qualche ora, non importa se è poco efficiente
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[15] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto Utentebrabus » 10 ott 2019, 14:23

SediciAmpere ha scritto:
brabus ha scritto:Realizzare un lineare da 440W con 210W di perdite è quantomeno bizzarro.

è una cosa che deve funzionare solo per qualche ora, non importa se è poco efficiente


Se dovessi farlo io, in questo caso impiegherei un resistore variabile di grossa potenza a filo, seguito da ponte raddrizzatore e filtro elettrolitico. Un bel voltmetro DC completa il tutto (ma va bene anche una boccola per una misura col tester), oltre a fusibili in entrata e in uscita.

Il vantaggio del resistore variabile è che consente di allargare l'angolo di conduzione del ponte, riducendo il ripple di corrente sul ramo AC.

Visto che parliamo di luci di Natale, probabilmente non serve chissà che raffreddamento forzato, anzi, probabilmente ci si scalda pure le mani :mrgreen:
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,6k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2613
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[16] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto UtenteMariX » 10 ott 2019, 14:26

Fai come ti ha già suggerito Foto UtentePietroBaima è la via più semplice e veloce.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMariX
584 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 14 dic 2016, 23:37

0
voti

[17] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto Utenteedgar » 10 ott 2019, 18:46

Prova a valutare se un 723 in configurazione floating possa fare al caso tuo
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.297 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2548
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

1
voti

[18] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 ott 2019, 19:13

Vi siete incaponiti a stabilizzare a tutti i costi.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[19] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 10 ott 2019, 20:05

non è che mi sono incaponito, è che preferivo avere una tensione stabilizzata (possibilmente anche leggermente regolabile), non è proprio fattibile?
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.078 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1303
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[20] Re: tensione continua stabilizzata a 220 V

Messaggioda Foto Utentebrabus » 10 ott 2019, 20:21

SediciAmpere ha scritto:non è che mi sono incaponito, è che preferivo avere una tensione stabilizzata (possibilmente anche leggermente regolabile), non è proprio fattibile?


Certamente è possibile, ma parliamo di un circuito che solo di componenti ti van via ~200€, vedi te se ne vale la pena. Se ti interessa possiamo realizzarlo, a me piacciono le soluzioni un po' esotiche.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
18,6k 3 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2613
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti