Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentepaolo a m, Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Messaggioda Foto Utentepusillus » 15 ott 2019, 16:26

Mi trovo a dover sostituire la mia vecchia caldaia e ho contattato un mio amico idraulico.
Mi ha consigliato di prenderne una a condensazione anche se dovrò esporre la canna fumaria in balcone, visto che il camino condominiale non è predisposto per le caldaie a condensazione. Ho visto che qualche altro condomino ha già installato la canna fumaria in balcone.

Il mio amico mi ha consigliato di metterne una che sia "realmente" a condensazione, sostenendo che ci sono molte caldaie a condensazione che non sono realizzate interamente con questa tecnologia, ma sono un
"ibrido" con le vecchie caldaie.
Questo tipo di caldaia che dice lui, hanno un costo di circa 1500€ , mentre le altre sono al di sotto dei 1000€.
A parte che non ho ben capito come distinguere le due tecnologie: anche leggendo le schede tecniche delle caldaie, non ho capito le differenze. Mi chiedo se davvero questa spesa in più sia un valido investimento in termini di efficienza rispetto a quella "ibrida": ..se ho un 5% di efficienza in più quanti anni occorrono per ammortizzare i 500€ di differenza?

sono certo che il mio amico non ha ritorni economici sull'acquisto perché mi ha detto che lui avrebbe procurato dei preventivi ma poi potevamo cercare su internet dei prezzi più vantaggiosi.

Ho letto anche che queste caldaie vanno tenute accese per lunghi periodi e rendono bene a basse temperature.
La mia vecchia caldaia la tengo accesa dalle 15 fino alle 8 del mattino a temperature di 65° nei mesi più freddi. La mia è una zona con un clima molto mite. di giorno termostato sui 21 di notte scendo di 1-2 gradi. Mi conviene con queste esigenze?

PEr l'acqua sanitaria la sfrutto solo in inverno, in estate ho un pannello solare.

Scusate se sono stato poco preciso o tecnico esponendo i fatti, ma è un argomento su cui non sono molto ferrato anche se ho cercato di documentarmi leggendo su vari siti che trattano di queste cose.

grazie!
Immagine
Un lungo viaggio di mille miglia comincia con un solo passo
Lao Tzu
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.737 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 652
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina

0
voti

[2] Re: consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Messaggioda Foto Utentelillo » 15 ott 2019, 18:04

Foto Utentepusillus ha scritto:Mi ha consigliato di prenderne una a condensazione

ma più che un consiglio è un dato di fatto.
Foto Utentepusillus ha scritto:Il mio amico mi ha consigliato di metterne una che sia "realmente" a condensazione, sostenendo che ci sono molte caldaie a condensazione che non sono realizzate interamente con questa tecnologia, ma sono un
"ibrido" con le vecchie caldaie.

questa non l'ho proprio capita, ma forse è un mio limite.
potremmo distinguere magari tra apparecchio e apparecchio, ma io finte caldaie a condensazione non le ho mai viste. magari qualcuno con più esperienza della mia potrà dirci di più.
Foto Utentepusillus ha scritto:Ho visto che qualche altro condomino ha già installato la canna fumaria in balcone.

si può fare.
nei nuovi impianti i fumi devono essere scaricati in canne fumarie, in caso di impianti esistenti si può derogare scaricando a parete.
Foto Utentepusillus ha scritto:Ho letto anche che queste caldaie vanno tenute accese per lunghi periodi e rendono bene a basse temperature.

confermo.
pusillus ha scritto:temperature di 65° nei mesi più freddi.

65°C non è propriamente bassa come temperatura. ipotizzo tu abbia un impianto a radiatori.
i rendimenti diminuiscono in queste condizioni.
tuttavia dovresti comunque avere in risparmio: in un appartamento inizio anni '90, poco coibentato, su un impianto a radiatori, ho confrontato i consumi tra caldaia standard e una a condensazione negli ultimi tre anni: il risparmio oscilla intorno al 20%.
non conosco la tua zona climatica, ma magari potresti:
- diminuire la temperatura del termostato a 20/19 (io ad esempio a 19,5 sto benissimo, ma questo dipende dai gusti)
- rivedere i tempi di accensione (15-8 non la trovo la soluzione migliore)
infine
Foto Utentepusillus ha scritto:sono certo che il mio amico non ha ritorni economici

Ubi amici, ibidem opes
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,1k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3424
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[3] Re: consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 15 ott 2019, 18:29

pusillus ha scritto:Ho letto anche che queste caldaie vanno tenute accese per lunghi periodi e rendono bene a basse temperature.

Quella che rileva ai fini della condensazione è la temperatura di ritorno. Per ottenere basse temperature di ritorno in un impianto a radiatori si installano le valvole termostatiche. Tra l'altro obbligatorie per poter accedere alle detrazioni fiscali. Con opportune regolazioni può risultare vantaggioso gestire l'impianto con temperature di mandata relativamente alte così da far lavorare le valvole termostatiche in condizioni di massima autorità, tale da ridurre la portata e di conseguenza la temperatura di ritorno.
Per funzionare in modo ottimale, con la presenza delle valvole termostatiche, la caldaia dovrà essere dotata di pompa di circolazione a portata variabile.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.683 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1580
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[4] Re: consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 15 ott 2019, 18:46

Concordo con tutto quello che è stato detto (ho sostituito la mia vecchia caldaia con una a condensazione nel febbraio 2017).
Ricordati che sostituendo la caldaia con altra a condensazione puoi usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla Legge: detrazione del 50% della spesa, distribuita in 10 anni, IVA al 10% per la manodopera e materiali vari e parzialmente per la caldaia (al 10% fino a concorrenza del valore della manodopera, al 22% per il resto), fruizione del bonus mobili ed eletttrodomenstici (50% della spesa, distribuita in 10 anni).
Per la compilazione della documentazione da inviare all'ENEA, puoi seguire l'apposita discussione.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
2.883 2 3 6
Master
Master
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[5] Re: consiglio acquisto nuova caldaia a metano.

Messaggioda Foto Utentepusillus » 16 ott 2019, 15:14

lillo ha scritto:potremmo distinguere magari tra apparecchio e apparecchio, ma io finte caldaie a condensazione non le ho mai viste

quello che sospetto anche io.
lillo ha scritto:nei nuovi impianti i fumi devono essere scaricati in canne fumarie, in caso di impianti esistenti si può derogare scaricando a parete..

quindi non devo neanche chiedere il permesso al condominio? è consentito? ...nella mia scala nessuno lo ha fatto e non vorrei che qualche piantagrane rompesse le scatole.
lillo ha scritto:65°C non è propriamente bassa come temperatura. ipotizzo tu abbia un impianto a radiatori.
i rendimenti diminuiscono in queste condizioni.
tuttavia dovresti comunque avere in risparmio: in un appartamento inizio anni '90, poco coibentato, su un impianto a radiatori, ho confrontato i consumi tra caldaia standard e una a condensazione negli ultimi tre anni: il risparmio oscilla intorno al 20%.
non conosco la tua zona climatica, ma magari potresti:
- diminuire la temperatura del termostato a 20/19 (io ad esempio a 19,5 sto benissimo, ma questo dipende dai gusti)
- rivedere i tempi di accensione (15-8 non la trovo la soluzione migliore)

confermo l'appartamento è fine anni 90 e ci sono i radiatori a parete. quale temperatura e tempi mi consiglieresti? ...a casa ho una moglie freddolosa e una bimba di 5 anni, non so quanto si possa scendere di temperatura.
paolo a m ha scritto: Per ottenere basse temperature di ritorno in un impianto a radiatori si installano le valvole termostatiche. Tra l'altro obbligatorie per poter accedere alle detrazioni fiscali.
Per funzionare in modo ottimale, con la presenza delle valvole termostatiche, la caldaia dovrà essere dotata di pompa di circolazione a portata variabile.

le valvole termostatiche non le avevo considerate... grazie.
grazieFoto UtenteFranco012 mi leggerò quel lungo post, spero non sia troppo complicata la compilazione del modello.
Immagine
Un lungo viaggio di mille miglia comincia con un solo passo
Lao Tzu
Avatar utente
Foto Utentepusillus
1.737 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 652
Iscritto il: 5 mar 2016, 15:19
Località: Latina


Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti