Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentejordan20

0
voti

[31] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 7 nov 2020, 15:58

Ma quando si parla di Siemens, per caso sarebbe la "Società Italiana Telecomunicazioni Siemens"?
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.984 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2792
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

0
voti

[32] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 7 nov 2020, 16:35

In realtà io chiamo Siemens quella che era GTE, la branca telecom radio di Siemens con sede, appunto, in Cassina de Pecchi.
Poi diventata se ricordo bene NSN (Nokia Siemens Network)

La casamadre Siemens tedesca e tante sue sedi anche in Italia continuano ad esistere.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8213
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[33] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 7 nov 2020, 19:26

speedyant ha scritto:Ma quando si parla di Siemens, per caso sarebbe la "Società Italiana Telecomunicazioni Siemens"?

Che al telefono rispondeva "AusoSiemens".
Faceva apparecchiature per rete telefonica, tubi a microonde, convertitori di energia e nel campo consumer registratori Revox, ricevitori per filodiffusione e modem.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.842 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3759
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[34] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 7 nov 2020, 19:29

richiurci ha scritto:La casamadre Siemens tedesca e tante sue sedi anche in Italia continuano ad esistere.


Mi pare che tra miliardi di altre cose siano Siemens i diodi dell'elettrodotto Basslink, che è relativamente recente. Mi riguardo imbambolato le foto da non so quanto tempo, senza mandarle mai nel dimenticatoio ^_^
Avatar utente
Foto Utentelemure64
260 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

1
voti

[35] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 8 nov 2020, 19:49

Cercando di evitare multe, potrei farvi una foto di due cartelline raccogli documenti in plastica marchiate appunto "Società Italiana Telecomunicazioni Siemens".
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.984 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2792
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

2
voti

[36] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 11 nov 2020, 12:56

Ho postato qui, ma ero in dubbio se metterlo nell'argomento Vintage.
Sono due immagini della parte a RF di un ricevitore di un ponte radio, prodotto dalla Siemens Auso, presumo negli anni '70.
Insieme ad altre parti lo avevo comprato decenni fa da un rottamaio.
Li avevo messi in funzione, ma mai utilizzati seriamente. Troppo obsoleti.
Non sono molto competente, ma la costruzione mi pare ricca:
lamierini argentati, abbondanza di schermi, componenti di buona qualità.
La configurazione elettronica era tradizionale e conservativa:
Primo stadio a FET, stadio di filtri passa banda, stadio prima conversione frequenza,
filtro a cristallo a 10,7 MHz. Oscillatore locale a quarzo con stadio triplicatore frequenza.

Quante ore di lavoro sarà costato costruirlo ?

Era proprio il periodo delle vacche grasse per i "fat cats" della Grande Elettronica.
Allegati
RX_VHF_lato2.jpg
RX_VHF_lato1.jpg
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.758 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3543
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[37] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 nov 2020, 17:52

Beh era un periodo di vacche grasse come qualsiasi settore negli anni di innovazione e espansione iniziale.

Gli anni 70 erano proprio i primi anni, se ricordo bene, di espansione delle comunicazioni moderne come le intendiamo adesso, anni nei quali alcuni ingegneri e professionisti di allora inventavano e brevettavano soluzioni del tutto nuovo, penso al prof Carassa e le sue comunicazioni satellitari per esempio
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8213
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[38] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utenteedgar » 11 nov 2020, 21:15

richiurci ha scritto:anni nei quali alcuni ingegneri e professionisti di allora inventavano e brevettavano soluzioni del tutto nuovo, penso al prof Carassa e le sue comunicazioni satellitari per esempio

Ricordo una pubblicazione dei professori Stracca e Carassa, edita da GTE o addirittura Marelli / Lenkurt degli anni 60/70 sugli amplificatori parametrici raffreddati ad azoto liquido per ricezione di segnali da satellite.
Dopo aver sviluppato la tecnologia per applicazioni terrestri, vennero sviluppati anche amplificatori parametrici per la banda 14-14.5 GHz per l'utilizzo a bordo satellite. Figura di rumore minore di 3 db, molto buono per i tempi. Credo non ci fossero concorrenti al mondo.
I GaAs FET sarebbero arrivati qualche lustro dopo.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.012 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3561
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[39] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 nov 2020, 21:43

Stracca è stato mio prof di microonde, praticamente mi ha rovinato :mrgreen:

Se ricordo bene uno di quegli amplificatori parametrici era in una bacheca (non ricordo se in Siemens o al Politecnico) perché risultava ancora funzionante dopo bagno del satellite nell'oceano
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8213
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[40] Re: GTE, Siemens, Italtel, Nokia e poi il nulla

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 11 nov 2020, 21:54

richiurci ha scritto:Stracca è stato mio prof di microonde, praticamente mi ha rovinato :mrgreen:


Perché? Perfido all'esame e/o ti ha conquistato alla disciplina e questa poi non ti ha soddisfatto professionalmente in tempi successivi?
Avatar utente
Foto Utentelemure64
260 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

PrecedenteProssimo

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti