Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Disaccoppiamento con generatori

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Disaccoppiamento con generatori

Messaggioda Foto Utenteermete » 25 dic 2019, 12:33

ciao a tutti,
innanzitutto buon natale!
scrivo per cercare di risolvere qualche piccolo dubbio in vista dell'esame di elettrotecnica che dovrò sostenere a breve. in particolare, l'esercizio allegato richiede la risoluzione di un transitorio.

mentre io ero partito già con un equivalente thevenin, la soluzione proposta dal professore sfrutta semplicemente il teorema di millman, "disinteressandosi" del generatore di tensione E1.
potreste aiutarmi a capire perché è possibile ignorarlo? (senza entrare nei dettagli del transitorio, che sono in grado di risolvere generalmente)

e, più in generale, potreste aiutarmi a capire cosa si intende per disaccoppiamento (con generatori di tensione in parallelo o di corrente in serie)? e come sono stabiliti i versi di tensioni e correnti quando si disaccoppiano alcune porzioni del circuito?
non sono riuscito a trovare fonti chiare a riguardo. non sembra si tratti semplicemente di tensione o corrente impressa su alcuni lati del circuito. sta di fatto che l'esercitatore del corso lo usava frequentemente per semplificare le reti.
grazie mille a tutti.
Allegati
ex.1.png
Esercizio transitorioMillman
Avatar utente
Foto Utenteermete
0 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 24 dic 2019, 18:34

2
voti

[2] Re: Disaccoppiamento con generatori

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 25 dic 2019, 16:36

Per t < 0, il resistore R2, essendo in parallelo ad un GIT (E1), può essere eliminato (rimosso senza influire sulla corrente richiesta), di conseguenza, ti sarà facile osservare che il GIT (E1) viene a trovarsi in serie ad un GIC (A) e quindi a non influire sul regime della rete.
Per quanto riguarda poi GIT in parallelo o, dualmente, GIC in serie, questa configurazione e’ possibile solo se i generatori sono di pari valore; è chiaro invece che qualunque bipolo in parallelo ad un GIT o, dualmente, in serie ad un GIC, equivale, per la restante parte della rete, rispettivamente al solo GIT e al solo GIC.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12604
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[3] Re: Disaccoppiamento con generatori

Messaggioda Foto Utenteermete » 26 dic 2019, 12:13

RenzoDF ha scritto:Per quanto riguarda poi GIT in parallelo o, dualmente, GIC in serie, questa configurazione e’ possibile solo se i generatori sono di pari valore

certo
RenzoDF ha scritto:Per , il resistore R2, essendo in parallelo ad un GIT (E1), può essere eliminato (rimosso senza influire sulla corrente richiesta)

RenzoDF ha scritto:è chiaro invece che qualunque bipolo in parallelo ad un GIT o, dualmente, in serie ad un GIC, equivale, per la restante parte della rete, rispettivamente al solo GIT e al solo GIC.

ecco, questo invece non è scontato per me. vuol dire che quando non ho interesse a calcolare correnti ai nodi del ramo di R2, per esempio, posso effettivamente eliminare quel resistore. giusto? è che mi sembra sempre un'operazione pericolosa.

in particolare, parlando di disaccoppiamento, l'esercitatore sfruttava questa caratteristica per separare diverse porzioni del circuito e trattarle come se fossero indipendenti (poiché in serie a GIC o in parallelo a GIT), per poi ricostruire il circuito di partenza stando attento a sommare tensioni o correnti dei rami in comune a più porzioni.
Avatar utente
Foto Utenteermete
0 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 24 dic 2019, 18:34

2
voti

[4] Re: Disaccoppiamento con generatori

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 26 dic 2019, 12:49

ermete ha scritto:... è che mi sembra sempre un'operazione pericolosa.

E' pericolosa anche la serie di due resistori, se non ti ricordi che vai a perdere il punto di connessione centrale. :-)
Dipende dalle richieste del problema se poi devi andare o meno a riconsiderare la parte di rete semplificata.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,8k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12604
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti