Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

7805 come generatore di corrente costante

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[31] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 feb 2020, 0:54

Andrea2000 ha scritto: ...50000 [V/s] (o 50 [V/ms]...


Perché quelle parentesi? :?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,0k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10460
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[32] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtenteAndrea2000 » 4 feb 2020, 1:00

Forse ho capito! La tensione ai capi del condensatore, che cresce linearmente con la pendenza già indicata, dovrebbe fermarsi attorno ai 17 volt: essendo IC1 alimentato con 24 volt, ipotizzando una tensione di dropout di 2 volt circa ed una tensione in uscita di 5 V. Dal momento in cui viene data tensione, ipotizzando C1 scarico, questi dovrebbe raggiungere la tensione di 17 V in circa 340 microsecondi.
A quel punto, all'ingresso di IC2, dovremmo trovare circa 17 V e sul collettore del BJT dovremmo osservare una corrente di 100 mA circa (o poco meno se non trascuriamo la VCE(sat) ).

Molte stupidaggini?
:-)
Avatar utente
Foto UtenteAndrea2000
210 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 gen 2019, 11:44

0
voti

[33] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtenteAndrea2000 » 4 feb 2020, 1:01

Perché quelle parentesi?


Dici le unità di misura tra parentesi quadre?
Avatar utente
Foto UtenteAndrea2000
210 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 gen 2019, 11:44

0
voti

[34] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtenteAndrea2000 » 4 feb 2020, 1:08

Si, ho capito, niente parentesi quadre per le unità di misura.
#-o

Grazie.
:-)
Avatar utente
Foto UtenteAndrea2000
210 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 gen 2019, 11:44

0
voti

[35] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 4 feb 2020, 9:40

Molte stupidaggini?
No, corretto, ma non raggiungerà mai i 17 V.
Quando la Vcondensatore raggiunge i 12 V il comparatore commuta, il transistor assorbe 100 mA,
e il condensatore si scarica per effetto di 100 - 50 mA.

Abbiamo supposto un operazionale ideale, e non indicato le tensioni di alimentazione, quali sono?

Quanto vale la soglia inferiore per la quale il comparatore ricommuta e il condensatore si ricarica?
Quali sono i risultati della simulazione? E' fedele?
E il povero LM358 come si comporta in saturazione? Cosa dicono le caratteristiche del componente?
Scaricare e leggere il data sheet.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.638 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2784
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[36] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 4 feb 2020, 10:25

MarcoD ha scritto:Abbiamo supposto un operazionale ideale, e non indicato le tensioni di alimentazione, quali sono?

Giusto. Errore mio (cappella numero 2, evvai... :D )
Ho supposto l’amplificatore operazionale alimentato a 24 V.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9714
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[37] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 4 feb 2020, 10:31

Andrea2000 ha scritto:A quel punto, all'ingresso di IC2, dovremmo trovare circa 17 V e sul collettore del BJT dovremmo osservare una corrente di 100 mA circa (o poco meno se non trascuriamo la VCE(sat) ).

Questa cosa non mi piace molto.
Abbiamo capito che l’unico scopo della vita che ha un 7805 sia cercare di fare di tutto per garantire una tensione di 5V fra OUT e GND.
Se chiudo fra questi morsetti una R da 100 ohm ottengo che scorra una corrente di 5 V / 100 ohm, pari a 50 mA.
Questa corrente non può scorrere se non attraverso ciò che risulti collegato fra il morsetto GND e il riferimento del circuito.

Per cui il condensatore si carica in corrente costante e la tensione sale linearmente di 50 V/ms.

Fin qui dovrebbe essere chiaro.

Ora dobbiamo ancora capire cosa diavolo combina IC2.
Sicuramente finché la tensione sul condensatore è minore di 12 V (e anche un po’ oltre) l’uscita di IC3 è a 0 V, per cui TR1 è interdetto.

Se TR1 è interdetto si comporta come un circuito aperto fra C ed E.
A questo punto dobbiamo capire, in queste condizioni, quanto assorba il morsetto IN di IC2.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9714
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[38] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 4 feb 2020, 10:39

Andrea2000 ha scritto:E qui mi viene subito una domanda: quando il BJT è in saturazione (sulla base dell'esito della comparazione eseguita dall'operazionale) il collettore dovrebbe assorbire una corrente di circa 100 mA (un po' meno se si considera la caduta tra collettore ed emettitore di qualche decimo di volt). Ma IC2 riesce a fornire una tale corrente?

IC2 è un 7805, che, da datasheet, riesce ad erogare una corrente massima di 1A (ma deve essere opportunatamente montato su di un generoso dissipatore).
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9714
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[39] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 5 feb 2020, 2:58

Se non vado errato 100 mA dovrebbe essere in grado di erogarli anche senza dissipatore, come il "fratello minore" LM78L05 :roll:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,0k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10460
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[40] Re: 7805 come generatore di corrente costante

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 5 feb 2020, 9:34

claudiocedrone ha scritto:Se non vado errato 100 mA dovrebbe essere in grado di erogarli anche senza dissipatore, come il "fratello minore" LM78L05 :roll:

Dipende dalla tensione con cui lo alimenti.
Foto UtenteAndrea2000 considera un drop-out di 2 V, mentre io sono un po' più scettico e oltre i 3 V di differenza fra ingresso e uscita non mi spingo.
Va da sé che se il regolatore eroga 100 mA, con una tensione di ingresso minima di 8 V, dissiperà 300 mW, mentre con una tensione di ingresso massima di 30 V (il massimo sopportabile) dissiperà 2.5 W.
Nel primo caso il dissipatore è completamente inutile, nel secondo assolutamente necessario.

Per capire se l'integrato necessiti di dissipatore è sufficiente considerare la sua resistenza termica e la temperatura alla quale lo si vuole portare a pieno carico, facendo in modo che la temperatura non superi mai il massimo valore tollerabile.

Diverso è il discorso per la corrente: un 78XX può sopportare una corrente massima di 1 A, dopodiché fonderebbero i fili di bonding interni e pertanto, essendo protetto, interviene un limitatore interno.

Il 78LXX ha una resistenza termica più alta (è un TO92) e mi pare sia limitato ad una corrente massima di 100 mA, ma dovrei controllare.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9714
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 34 ospiti