Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Denuncia di terra e CIVA

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 5 feb 2020, 18:19

Salve due domande:
1) per la denuncia dell'impianto di terra si deve fare solo tramite Civa o serve sempre mandarlo anche all'Asl di competenza territoriale o depositarlo allo SUAP del comune ?
2) Qualcuno ha per caso già usato il Civa magari delegato da un suo cliente ? Se si, in linea generale, quanto tempo ci si impiega una volta che si conosce il sistema a compilare la denuncia di terra per un impianto?

Grazie
Saluti
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
357 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[2] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto Utentelillo » 5 feb 2020, 18:51

ciao,
1) il CIVA riguarda la denuncia INAIL. Non cambiano gli adempimenti verso ASL/ARPA competenti.
2) da una settimana a trenta giorni. dipende dalla loro voglia di lavorare.
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[3] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 5 feb 2020, 22:24

Io ho usato il CIVA senza delega per un amico, che mi ha dato le sue credenziali di accesso.
Ci avrò messo dieci minuti. Poi ho perso più tempo a pagare l'obolo di 30 euro con pagopa
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.933 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2321
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[4] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 6 feb 2020, 12:22

Allora i signori Civa mi hanno detto che posso farlo per i miei clienti senza problemi ma se questi sono iscritti all'Inail mi devono delegare ..... e già qui si perderà tempo
Dalla risposta di Goofy mi sembra di capire che una volta che puoi operare perché hai i permessi ci vogliono 10 min. a chiudere la pratica, sempre che vada tutto bene.

A questo punto vi faccio una domanda secca sempre che sia lecita su questo forum
Quanto chiedereste a un cliente che gestisce come associazione di categoria, tante attività commerciali sul territorio nazionale, ogni attività ovviamente è un punto vendita indipendente con una sua posizione Inail dedicata, per svolgere per conto suo la denuncia su Civa?

Lillo quindi oltre al Civa si dovrà sempre fare la denuncia con pec all'asl/arpa di competenza giusto?

Grazie
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
357 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[5] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto Utentelillo » 6 feb 2020, 12:40

i 10 minuti (se tutto va bene), sono relativi il caricamento dei dati.
sul CIVA la pratica si ritiene conclusa quando l'impianto risulta validato. La validazione ha tempi di attesa indicati sopra.
Foto UtenteDuracell ha scritto:Lillo quindi oltre al Civa si dovrà sempre fare la denuncia con pec all'asl/arpa di competenza giusto?

si. controlla anche le modalità di denuncia di questi altri organi: l'ARPA Puglia ad esempio ha istituito la denuncia online (moooolto più snella degli scienziati INAIL); le ASM della Basilicata si fanno ancora mandare la raccomandata.
Foto UtenteDuracell ha scritto:A questo punto vi faccio una domanda secca sempre che sia lecita su questo forum
Quanto chiedereste a un cliente....

la domanda è lecita... ma un po' impertinente :D
scherzo ovviamente: valuta il tempo che perdi.
È una follia chiedere 50 €, è una follia chiedere 500 €.
alcuni progettisti, avendo l'incarico di progettazione la regalano.
ti ribalto la domanda: quanto chiederesti per un ora della tua prestazione professionale?
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[6] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 6 feb 2020, 13:15

Ok un'ora, considerando spero una certa quantità di dichiarazione durante l'anno, la quantifico in 50€, è ovvio che se ne dovessi fare una singola denuncia a spot, minino vado al doppio.

Sintetizzando che dati vanno inseriti nel Civa?
Dati anagrafici del cliente
Dati della Dico
o dati tecnici particolari riferiti all'impianto?
Tanto per capire di che morte morire
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
357 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[7] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto Utentelillo » 6 feb 2020, 13:44

le informazioni da inserire sono le stesse che si inserivano prima:
ragione sociale;
nome datore di lavoro;
dati impresa installatrice;
luogo di lavoro;
tipologia denuncia (terra e/o scariche);
n. dipendenti;
n. dispersori (sic!);
e altre idiozie di relativa importanza che ora mi sfuggono.
sono cambiate solo le modalità di invio.
PS: oltre la dununcia, ci tengo a ricordare che il "milleproroghe" introduce all'art.36 il comma 7bis al Dpr 462.
pur essendo un disegno di legge che dovrebbe essere convertito tra 20 giorni, ha carattere attuativo dal 01/01/2020.
in breve il datore di lavoro deve comunicare all'INAIL (attraverso il CIVA, ma non è ancora predisposto, quindi attualmente si accontentano di una PEC) il nome dell'Organismo che ha effettuato la verifica.
(perché? perché vuole a fine anno il 5% del costo della verifica, da Tariffario ISPESL 2005)
un ulteriore "snellimento" per i datori di lavoro :lol:
un ulteriore onere per gli Organismi, e per il datore di lavoro =D>
un ulteriore colpo di genio da parte del legislatore :idea:
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[8] Re: Denuncia di terra e CIVA

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 6 feb 2020, 14:10

Grazie Lillo gentilissimo.
Si per il 462 so che il 1000minch... ha previsto la denuncia con Civa, che tecnicamente, se facessero sistemi snelli, mi può anche andar bene, perché nel 2020 che giri ancora la carta non è logico. Il problema è sempre su come impostano i sistemi i signori tecnoburocrati, perché molte volte per dare 2 dati ti chiedono ancora in po' la prova del DNA.
Comunque teoricamente con le tariffe obbligatorie a tab. Ispesl, hanno eliminato la concorrenza tra i vari organismi... teoricamente !!!
L'importante che tutti gli organismi dal 1/1/20 applichino quelle tariffe
Ciao
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
357 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti