Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

buchi di tensione - quanto ci costano?

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

quanto sareste disposti a spendere per evitare un singolo buco di tensione?

niente
8
62%
da 0 a 0.1 €
1
8%
da 0.1 € a 0.25 €
1
8%
da 0.25 a 0.5 €
1
8%
da 0.5 a 1 €
2
15%
da 1 a 2 €
0
Nessun voto
da 2 a 3 €
0
Nessun voto
da 3 a 5 €
0
Nessun voto
 
Voti totali : 13

1
voti

[21] Re: buchi di tensione - quanto ci costano?

Messaggioda Foto Utentefpalone » 20 feb 2020, 21:49

Beh, anche io credo che in ambito domestico la power quality non sia percepita come un grosso beneficio, al contrario dell'industria.
Non sarebbe quindi sbagliato adottare diversi sistemi di incentivazione per la power quality in ambito residenziale ed industriale.
In ultima analisi: perché appesantire le bollette per investimenti in power quality che portano benefici non valorizzati dagli utenti?
Avatar utente
Foto Utentefpalone
12,8k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2467
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[22] Re: buchi di tensione - quanto ci costano?

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 feb 2020, 22:13

Esatto, la maggior parte delle persone vogliono solo spendere il meno possibile.

Se poi dovesse diventare una voce in più nelle già complicatissime bollette....
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7824
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[23] Re: buchi di tensione - quanto ci costano?

Messaggioda Foto Utentefpalone » 20 feb 2020, 22:26

Foto Utenterichiurci, la power quality ha un costo e quel costo è già in bolletta.
Quali debbano essere i valori target della qualità dell'energia lo decide il regolatore, sull'analisi di valutazione costi benefici.

Ovviamente, più alti saranno i valori target, più alti i costi sostenuti dai distributori, ed i costi girati agli utenti tramite le bollette.

Non ho mai trovato analisi costi benefici per gli utenti residenziali: se questi sono più propensi a tollerare una qualità del servizio inferiore (es più buchi di tensione), in cambio di minori oneri in bolletta, sarebbe più corretto differenziare i livelli target per impianti industriali ed impianti domestici.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
12,8k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2467
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[24] Re: buchi di tensione - quanto ci costano?

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 21 feb 2020, 8:43

fpalone ha scritto:Non ho mai trovato analisi costi benefici per gli utenti residenziali: se questi sono più propensi a tollerare una qualità del servizio inferiore (es più buchi di tensione), in cambio di minori oneri in bolletta, sarebbe più corretto differenziare i livelli target per impianti industriali ed impianti domestici.


Giustissimo ma è fattibile?
Si può distribuire una"energia di seconda qualità" all'utente che vuole spendere poco e una "top" a chi ha esigenze particolari?

Io in casa non percepisco il problema perché fino ad ora non mi sono mai accorto di avere problemi, considero ottima la qualità della fornitura domestica.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.103 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

Precedente

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti