Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consiglio su libro di testo

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[31] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto Utentefede123 » 21 feb 2020, 14:57

wruggeri ha scritto:
fede123 ha scritto:Il fatto comunque che il materiale vecchio vada rivisto (in una bella percentuale dei casi) è insindacabile.

Se è fatto male o non più adeguato, senza dubbio... ma il materiale didattico in generale non ha una data di scadenza.


Sono pienamente d'accordo :ok:
Ho imparato a fare le citazioni visto? :lol:
Avatar utente
Foto Utentefede123
15 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 17 feb 2020, 20:18

0
voti

[32] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 21 feb 2020, 14:58

Mah, io da giovane pensavo che la difficoltà dei libri di matematica fosse più o meno uno standard, quindi pensavo che leggere diversi libri potesse aiutare ad approfondire, ma non ad imparare cose diverse sullo stesso argomento.

Poi ho scoperto i libri dell’editrice MIR...

Sono libri vecchi, ma prova a darci una occhiata.
Prendi un argomento semplice, che so... i limiti.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9811
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[33] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto Utentefede123 » 21 feb 2020, 15:08

PietroBaima ha scritto:Sono libri vecchi, ma prova a darci una occhiata.


Solo per la matematica o anche per i controlli?
Avatar utente
Foto Utentefede123
15 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 17 feb 2020, 20:18

0
voti

[34] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 21 feb 2020, 15:30

Matematica, quindi anche per controlli.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9811
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

2
voti

[35] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 21 feb 2020, 15:30

wruggeri ha scritto:(...) vuol dire che ti mancano le basi e quindi prima di affrontare la materia devi recuperare quelle!!! Un libro "più semplice" non esiste perché la materia è quella e richiede quelle conoscenze di base per poter essere compresa (...)
anch'io credo che la faccenda la si possa riassumere in questi termini.

@fede123, come hai superato analisi e fisica lo sai tu, ma per andare avanti forse ti tocca tornare indietro: per quanto la materia ti risulti ostile, alternative non mi sembra ce ne siano.
Certamente un (eventuale)cattivo docente può mettere in difficoltà chi è meno motivato o interessato ma usare questo argomento come alibi, aggiungendolo alla presunta carenza degli ausili didattici, è un rischio.

wruggeri ha scritto:Non è accanimento, mio egregio omonimo: è un tentativo di cercare di fargli capire una cosa che nella vita tutta è importante, e cioè che bisogna essere coscienti di se stessi e dei limiti propri e in generale del buon senso. Quel che lui scrive è in molti punti indice di una grandissima ignoranza, e se l'ignoranza in sè potrebbe non costituire una colpa sicuramente una colpa costituisce il presuntuoso non riconoscerla e anzi brandirla in un rancoroso dibattersi.
il tuo spirito il tuo proposito l'avevo compreso, anche se io Insegnamenti di vita non mi sento di darne, ma mi pare chiara l'esigenza dello OP: superare l'esame di un argomento che non lo appassiona, per lasciarselo alle spalle.

La tua asserzione sull'ignoranza può essere chiara verità oppure ossimoro, dipende come la si vede, ma trovo ben più triste chi della propria ne fa un vanto, ma questa è altra questione.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,9k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6743
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

5
voti

[36] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto Utentedimaios » 21 feb 2020, 17:56

fede123 ha scritto:Controlli automatici, Isidori del '93.


Un ottimo libro di controlli automatici ed un grandissimo professore nonchè un lumiare.
Probabilmente Isidori ha espresso il massimo nel controllo non lineare ma ricordo di aver visto in cassetta VHS ( gentilmente prestatami da un amico docente di controlli all'università ) tutte le sue lezioni registrate per il consorzio Nettuno.
Oggi si possono vedere su Youtube ma ai miei tempi dovevi arrangiarti perché internet fondamentalmente non esisteva ( c'erano le BBS :roll: ).
Le lezioni di controlli sono in una play list con il titolo "Teoria dei sistemi".

link

Anche se Controlli Automatici e Teoria dei Sistemi sono materie con una buona "intersezione" detesto il fatto che nei nuovi ordinamenti tendano a farne un mix piuttosto inconsistente.

I Controlli Automatici classici ( e moderni ) fanno fondamentalmente riferimento agli spazi di Hardy seguendo un approccio per lo più polinomiale, la Teoria dei Sistemi classici ( lineare ) è incentrata sull'approccio matriciale.
E' vero che sono due facce della stessa medaglia ed è anche vero che alcuni autori utilizzano un approccio polinomiale alla teoria dei sistemi ( es. prof. Grimble ) ma è corretto studiare le materie nell'ordine classico lasciandole separate, poi si procede alla fusione in un unico strumento altrimenti si rischia una confusione senza precedenti.

Stesso discorso vale per le tecniche di controllo avanzato.
LQR ed LQG dovrebbero essere spiegati in un contesto diverso dall' H_{2} e H_{\infty} e le tecniche di controllo non lineare necessiterebbero di un paio di corsi aggiuntivi.
Ho visto corsi di controlli automatici dove sono stati inseriti nel programma anche il criterio del Cerchio e di Popov saltando per esempio il predittore di Smith. #-o

Purtroppo la riduzione delle ore dei corsi e l'abolizione di certi indirizzi specifici non ha generato benefici per cui molti studenti giungono alla fine degli studi non avendo acquisito una visione globale della materia.

Qualcuno ha deciso che va bene così ; peccato.
Ingegneria : alternativa intelligente alla droga.
Avatar utente
Foto Utentedimaios
29,0k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3231
Iscritto il: 24 ago 2010, 14:12
Località: Behind the scenes

0
voti

[37] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto Utentewruggeri » 21 feb 2020, 19:35

dimaios ha scritto:Anche se Controlli Automatici e Teoria dei Sistemi sono materie con una buona "intersezione" detesto il fatto che nei nuovi ordinamenti tendano a farne un mix piuttosto inconsistente.


Su questo nel mio piccolo sono d'accordissimo con te, e a suo tempo seguendo il corso integrato proposto dal Politecnico (corso che pure mi piacque molto) me ne lamentai... ma così è la storia :roll:
Che dire, almeno ci sono stati proposti testi separati e specifici per le due parti...
Rispondo solo a chi si esprime correttamente in italiano e rispetta il regolamento.
Se non conosci un argomento, non parlarne.
Gli unici fatti sono quelli dimostrabili, il resto è opinione.
Non sono omofobo, sessista, leghista o analoghe merdate.
Avatar utente
Foto Utentewruggeri
5.284 2 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1095
Iscritto il: 25 nov 2016, 18:46

0
voti

[38] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 22 feb 2020, 9:13

Una domanda per Foto Utentefede123: ci sono stati altri corsi in cui hai "patito" la parte matematica?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
105,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18678
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

1
voti

[39] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtenteIanero » 22 feb 2020, 10:30

So di non essere stato interpellato, ma mi ha incuriosito la domanda di Foto UtenteIsidoroKZ.
Per quanto riguarda me, praticamente in tutti i corsi ho sofferto la mia scarsa preparazione matematica. Ancora oggi non so trattare rigorosamente un'equazione differenziale, eppure cerco di leggere di matematica ogni volta che ho un secondo libero, pare che uno studia studia e non conclude mai niente.
Servirebbe una specie di tutor, uno a cui fare un milione di domande.
Servo, dai a costui una moneta, perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara.
Euclide.
Avatar utente
Foto UtenteIanero
7.499 5 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3950
Iscritto il: 21 mar 2012, 15:47

0
voti

[40] Re: Consiglio su libro di testo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 feb 2020, 10:33

Ianero ha scritto:Per quanto riguarda me, praticamente in tutti i corsi ho sofferto la mia scarsa preparazione matematica.

Pure io ho avuto lo stesso problema e continuo ad averlo quando leggo qualcosa di fisica sul quale cerco di ragionarci sopra.

Mai provato i libri della MIR?
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9811
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti