Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

recupero trasformatore per amplificatore finale

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[1] recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto UtenteMerlin » 19 feb 2020, 17:28

Buondì,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
mi permetto di sottoporvi un problema che penso non sia di difficle realizzazione, almeno spero.
Volendo recuperare un trasformatore, ancora nuovo, 500VA due sec da 35V - 7,1Ax2Mi servirebbe per formare uno stadio di alimentazione per un amplificatore che ha due PCB che hanno un integrato LME49830 (alimentato a parte) e due Mosfet IRPF240 cad., dove per i mosfet era consigliata una tensione che si avvicinasse a+/- 54Vcc. Mentre per l’integrato era prevista attorno ai 65Vcc. Detto amplificatore dovrebbe erogare sui 120/140W a 8Ω.
In un primo momento avevo pensato ad una alimentazione duale con zero centrale (già testata), ma con questo trasformatore il risultato finale era 48Vcc + 48Vcc – con zero centrale, quindi arrivavo sui morsetti degli IRPF (+/0/-)con 96Vcc che mi parevano un tantino tanti.
Ora la domanda sarebbe questa è possibile alimentare le suddette PCB con lo schema sotto espresso ?, cogliendo lo zero centrale dal “Centro Stella”??? e quindi assestando la tensione sui 48Vcc che potrebbero bastare.
Cordialmente e grazie ancora per i consigli

p.s.
se devo postare lo schema in Fidocad, non
è un problema, in quanto è pronto. I riferimenti
ai componeti lo stadio di alimentazione sono solo
provvisori, per rendere l'idea.
Allegati
PRIMO_DUE_SEC.png
Avatar utente
Foto UtenteMerlin
-2 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 18 feb 2020, 20:00

0
voti

[2] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 19 feb 2020, 19:33

Con le suddette tensioni puoi raggiungere solo la potenza di 100W rms su 8 Ohm con una circuiteria tradizionale a due rami di alimentazione.
le cose cambiano se metti in serie i due secondari ed utilizzi una classe D.
Aspetta comunque una voce più autorevole della mia!

Dimenticavo: benvenuto sul forum.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
10,2k 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 5781
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[3] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto UtenteMerlin » 20 feb 2020, 0:42

Grazie per il benvenuto e ben trovati.
Nell'attesa, mi domandavo, qual è la tensione ottimale necessaria per raggiungere i 140/150W
e qualè la tensione massima applicabile ai due Mosfet in questione.
Grazie ancora.................. :cool: notteeee
Avatar utente
Foto UtenteMerlin
-2 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 18 feb 2020, 20:00

0
voti

[4] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 20 feb 2020, 0:59

Merlin ha scritto:...qual è la tensione ottimale necessaria per raggiungere i 140/150W...

Naturalmente parliamo su un impedenza nominale di 8 Ohm?
Dipende sempre dal tipo di circuiteria che vuoi utilizzare.
Solo mettendo in serie i due secondari del tuo trafo puoi ottenere ragguardevoli potenze con una classe D.
Altrimenti ti servirebbero almeno due rami da 55/60 V per ottenere la potenza che cerchi.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
10,2k 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 5781
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[5] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 20 feb 2020, 0:59

Merlin ha scritto:.................. :cool: notteeee

Anche a te!
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
10,2k 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 5781
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[6] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 feb 2020, 2:02

Come già accennato da Foto Utenteabusivo, con circuiteria "tradizionale" (push-pull classe AB) la spannometria fornisce ca. 1 W per 1 V di alimentazione; per 140 W occorrerebbero quindi +70 V -70 V...
detto questo permettimi una domanda Foto UtenteMerlin, per curiosità mia, se per quei transistor erano consigliati 108 V perché mai 96 V ti parevano un tantino tanti?

P.s. Curiosità 2 (the revenge): alimentazione duale con transistor enrambi N-channel? Qualcosa non quadra :? non è piuttosto che la coppia è IRFP240 e IRFP9240?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10696
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 20 feb 2020, 5:44

Secondo invece la tensione del trasformatore è giusta per 140 - 150W su 8 ohm.
Considera che a vuoto è circa il 10-15% in più della tensione sotto carico e che la tensione di rete ha il 10% di tolleranza in più e in meno, perciò è probabile che con un trasformatore da 35V si ottenga una tensione raddrizzata superiore a 60V.
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.197 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[8] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto UtenteMerlin » 20 feb 2020, 11:40

claudiocedrone ha scritto:Come già accennato da Foto Utenteabusivo, con circuiteria "tradizionale" (push-pull classe AB) la spannometria fornisce ca. 1 W per 1 V di alimentazione; per 140 W occorrerebbero quindi +70 V -70 V... detto questo permettimi una domanda Foto UtenteMerlin, per curiosità mia, se per quei transistor erano consigliati 108 V perché mai 96 V ti parevano un tantino tanti?
P.s. Curiosità 2 (the revenge): alimentazione duale con transistor enrambi N-channel? Qualcosa non quadra :? non è piuttosto che la coppia è IRFP240 e IRFP9240?


Probabilmente ho interpretato male io il datasheet del LM49830, dove diceva che l'alimentazione doveva essere compresa tra 20/100 Vcc (ma forse solo per l'integrato). Detto ciò non ho trovato quale fosse la tensione massima sopportata dalla coppia IRFP240/IRFP9240. Poi l'impedenza nominale pari a 8Ω

il test di cui sopra era stato fatto con questa configurazione
(componentistica a parte, tanto per capire) chiamiamolo schema A):


p.s.
ho anche la versione FidocadJ
Cordialmente e grazie ancora............ :-)
Allegati
il Mio 1.png
Avatar utente
Foto UtenteMerlin
-2 3
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 18 feb 2020, 20:00

0
voti

[9] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 feb 2020, 13:48

Merlin ha scritto: ...Probabilmente ho interpretato male io il datasheet del LM49830, dove diceva che l'alimentazione doveva essere compresa tra 20/100 Vcc (ma forse solo per l'integrato). Detto ciò non ho trovato quale fosse la tensione massima sopportata dalla coppia IRFP240/IRFP9240...

Per la tensione dell'integrato non saprei, devi vedere se il range 20 V 100 V si riferisce alla tensione totale o non è magari per ramo (positivo e negativo); c'è da dire che non sei stato, a mio parere, molto chiaro nella esposizione iniziale :-) per i mosfet la loro tensione massima di lavoro è di 200 V però occhio a farli lavorare all'interno della SOA bisogna valutare per bene... c'è una cosa importante da dire riguardo le coppie complementari di mospower (non so quanto ne sei esperto) ed è che in teoria sono buoni e cari ma in pratica data la grande dispersione dei parametri occorre che le coppie di quei transistor siano accuratamente selezionate per avere caratteristiche sostanzialmente identiche, non puoi prenderne due a caso e accoppiarli altrimenti apparentemente una volta regolate corrente di riposo e azzerata la tensione differenziale funziona tutto ma poi di punto in bianco del tutto "casualmente" uno dei due causa derating schiatta coinvolgendo il compare :-|
da questo punto di vista sono molto meno delicati i BJT.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10696
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: recupero trasformatore per amplificatore finale

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 20 feb 2020, 14:03

:-) Foto UtenteSediciAmpere, riguardo ciò che dici probabilmente sì... ma probabilmente anche no perché quando i finali erogano 100 W (numero a caso) il trafo lavora tuttaltro che a vuoto e anche la caduta sui raddrizzatori si fa sentire; poi dipende, p. es. a casa mia la tensione di rete si attesta generalmente intorno ai 218 V e a volte scende ulteriormente; in uno stadio di alimentazione duale con un vecchio trasformatore 220 V
30 V/30 V (secondari a presa centrale) + ponte e livellamento da 4400 uF per ramo, a vuoto non ho mai misurato più di 43 V in continua (per ramo); ovviamente come sai sono però ben lieto di essere smentito da chi come te è molto più esperto di me poiché da tali confronti non si può far altro che imparare :ok:
O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10696
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti