Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Vecchio SMPS... a valvole?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 feb 2020, 3:56

Ho un vecchio alimentatorino a commutazione di ca. una ventina di anni o poco più, 12 V 1 A originariamente di uno scanner, che è rimasto a lungo inutilizzato finché quattro o cinque anni fa mi è tornato utile come rimpiazzo dell'alimentatore (smarrito) di un ampificatore Fender mini Mustang; andava bene ma poi non ho usato più ne l'alimentatore ne l'amplificatore fino alla settimana scorsa: appena collegato ho avuto la sorpresa, non si accendeva più nulla, allora per prima cosa ho messo mano al multimetro e ho controllato la tensione trovandola presente; nella contingenza ho pensato che allora il guasto fosse dell'amplificatore senonché dopo avere armeggiato qualche minuto il tutto ha preso a funzionare come niente fosse e per oltre due ore ha continuato a funzionare senza problemi; il giorno dopo però stessa cosa, inizialmente l'ampli non si accendeva ma dopo qualche minuto si è acceso e tutto ok... ho pensato allora che il problema fosse dovuto a qualche contatto ossidato/incerto però non mi spiegavo come mai dopo essersi acceso funzionasse senza alcun problema; controllati cavi e connettori risultati tutti efficienti, misurando la tensione la trovavo presente ma il problema rimaneva, l'ampli si accendeva solo dopo alcuni minuti e poi contiuava a funzionare allora mi sono armato di coraggio e lo ho aperto; inutile dire che non avevo intenzione di mettere mano alla componentistica SMD ma semplicemente di ispezionare visivamente il tutto in cerca di qualcosa evidentemente difettoso (saldature, elettrolitici gonfi etc.) però è apparso tutto in ordine.
Sabato mattina ho riprovato e stassa storia, una volta acceso funzionava ma per farlo partire occorreva aspettare; per non lasciare nulla di intentato sono riuscito a ritrovare un altro alimentatore da 12 V 1 A (l'ampli richiede 800 mA), lo ho collegato... e il tutto ha funzionato al primo colpo!
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10663
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[2] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 feb 2020, 4:14

Stabilito che il problema risiede nell'alimentatore ho fatto alcune prove e in pratica la situazione è che appena connesso alla rete col solo carico del multimetro eroga la tensione nominale ma praticamente con una intensità di corrente esigua e solo dopo alcuni minuti va a regime e eroga piena corrente anche sotto carico ovvero per funzionare deve prima "scaldarsi" ed è il motivo del modo bizzarro in cui ho intitolato il thread dato che l'apparecchio si comporta come se fosse a valvole...
Anche se non ho intenzione di rimetterci mano (non sono certo in grado su uno SMPS) mi resta però la curiosità riguardo lo strano comportamento; ovviamente lo ho aperto e alla ispezione visiva non appare nulla di anomalo, nessun segno di bruciature, saldature difettose, elettrolitici gonfi o che abbiano perso elettrolita etc. etc.;
chiedo quindi a chi ha esperienza di SMPS se ha mai riscontrato problemi simili e/o ha qualche idea del perché un alimentatore a commutazione possa comportarsi in tal modo.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10663
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 23 feb 2020, 10:31

sto pensando ad un componente che possa avere un comportamento simile, a parte la deriva termica dei transistor che non credo possa essere questo, penserei ad un condensatore.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.379 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2726
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[4] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 23 feb 2020, 12:37

Cosa accade se spegni per 5 minuti e poi riaccendi? Il tempo di attesa prima che inizi a funzionare è sempre lo stesso?
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,8k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6381
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[5] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 23 feb 2020, 15:36

Se spengo aspetto e riaccendo non accade nulla, la solfa ricomincia da capo mentre funziona immediatamente se una volta partito spengo e riaccendo subito; non ho cronometro esattamente i tempi ma il tempo di attesa prima che si avvii è sempre superiore ai 5 minuti anche più.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10663
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[6] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utentesetteali » 23 feb 2020, 19:00

Ci provo.
Dovrebbe essere un condensatore elettrolitico, se metti una foto forse è più facile, ma vediamo a scrivere cosa viene fuori.
E' un cond. che pilota direttamente il/i finale/i, è di piccola capacità, sotto i 22 µF quelli più vecchi arrivavano a 100 µF, a volte ce n'è uno anche sull'alimentazione dell'integrato, sempre di piccola capacità, li sostituisci tutti e due, ma 99% è l'altro.
Facci sapere.
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.535 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3364
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[7] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 23 feb 2020, 20:02

Anche a me viene in mente che possa essere un condensatore

o qualcosa in perdita che impedisca ad un condensatore di caricarsi con la dovuta velocità

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[8] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 24 feb 2020, 0:06

Quindi un elettrolitico che si è essiccato, effettivamente ci avevo già pensato ma non avendo nulla
per testarli non avevo mdo di individuarlo e non avendo esperienza alcuna riguardo gli SMPS...
il transistor però commuta sin da subito altrimenti non avrei tensione in uscita e tale valore non varia minimamente, quale sarebbe quindi il motivo per il quale non c'è erogazione di corrente fin quando
quel condensatore non si è caricato del tutto?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10663
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[9] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utentesetteali » 24 feb 2020, 0:26

....che probabilmente non gli da la corrente necessaria per pilotarlo a pieno e non è carico per il periodo necessario.
Considera che dovrebbe essere direttamente sulla Base o sul Gate, cambialo senza tanti scrupoli e poi mi saprai dire :-)
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.535 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3364
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[10] Re: Vecchio SMPS... a valvole?

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 24 feb 2020, 0:56

Ah ok, allora se e quando avrò tempo e accertandomi che l'operazione non rischi di far staccare qualche componente SMD limitrofo forse tenterò la sostituzione :ok:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,3k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10663
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 107 ospiti