Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Articolo controllo impianto

Impiantistica dedicata alla sicurezza antincendio, iter procedurali e sicurezza nel luogo di lavoro

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utenteiosolo35

5
voti

[1] Articolo controllo impianto

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 2 mar 2020, 19:21

Ho pubblicato un articolo sulla norma UNI 11224 del settembre 2019, ho cercato di riassumerla e di indicare le particolarità e le differenze principalo rispetto alla precedente.
https://www.electroyou.it/iosolo35/wiki ... 11224-2019
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[2] Re: Articolo

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 2 mar 2020, 20:38

grazie per il tuo contributo su di una materia per la quale sono molto ignorante. :(
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
78,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9811
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

3
voti

[3] Re: Articolo

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 2 mar 2020, 20:56

Speriamo lo leggano le imprese che svolgono l"attività di verifiche ed i datori di lavoro delle aziende dove sono installati questi impianti in quanto, ad oggi, questi interventi sono sottovalutati e concepiti come un semplice dovere legislativo.
In realtà avere un impianto di rivelazione fumi efficiente può far la differenza nel segnalare tempestivamente un evento o non rivelarlo, lascio all'immaginazione le conseguenze.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[4] Re: Articolo

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 2 mar 2020, 21:45

Ricopio qui sotto il commento che ho inserito nel tuo articolo

Grazie per l'articolo Iosolo35, la UNI 11224 sarà uno degli argomenti del prossimo incontro tecnico TNE sperando che si riesca a farlo. Per l'ultimo argomento che hai trattato direi che nel caso di puntiformi conviene sostituirli, nel caso dei lineari staremo a vedere i costi per la revisione in fabbrica. L'esecuzione della prova reale mi sembra improponibile. Se ho letto correttamente la norma la sostituzione può essere fatta nell'arco di sei anni, con intervento su 1/6 dei rivelatori ogni anno.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.103 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[5] Re: Articolo

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mar 2020, 6:58

Sarà motivo e lo è già la procedura da eseguire dopo i 12 anni, non è semplice da spiegarlo ad un albergatore che ha costruito l'impianto rivelazione fumi 12 anni fa che deve sostituirli tutti oppure portarli tutti in fabbrica per la revisione.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[6] Re: Articolo

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mar 2020, 15:34

Speriamo inoltre che sia la volta buona che le ditte che verificano questi impianti usino lo strumento adeguato, fonometro per la certificazione dei db presenti. Pochissime ditte lo fanno, per ora vanno ad "orecchio", non si rendon conto di quanto sia importante la trasmissione dell'allarme e non solo la rivelazione.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[7] Re: Articolo

Messaggioda Foto UtenteSandrokbf » 4 mar 2020, 9:12

Quindi si dovrà misurare il suono delle sirene dentro gli edifici?
Avatar utente
Foto UtenteSandrokbf
35 1 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 giu 2017, 7:40

4
voti

[8] Re: Articolo

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 4 mar 2020, 9:17

Ti rispondo con una domanda. A cosa serve che il sistema di rivelazione peschi un incendio se poi l'allarme non viene distribuito in tutto l'ambiente in maniera tale che tutte le persone possono udirlo oppure possano vederlo?
il controllo dei dispositivi di allarme acustico doveva essere fatto così anche prima dell' edizione del settembre 2019 della norma, solo che essendo un lavoro troppo dispendioso e soprattutto essendo che l'addetto alle verifiche non valutavo questo rischio questa operazione non veniva mai fatta.
Dubito comunque fortemente che verrà comunque eseguita anche in futuro in quanto vige sempre il discorso che le aziende che eseguono queste verifiche vengono scelte non per la qualità del Lavoro eseguito bensí per il prezzo più basso.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[9] Re: Articolo controllo impianto

Messaggioda Foto UtenteFabiano1978 » 6 mar 2020, 9:57

Non ho mai visto nessuno usare il fonometro per fare questi controlli
Avatar utente
Foto UtenteFabiano1978
50 2
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 17 ott 2016, 9:28

1
voti

[10] Re: Articolo controllo impianto

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 6 mar 2020, 10:00

Ed il luxmetro per eseguire la verifica generale sugli impianti di illuminazione di sicurezza?
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,2k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3496
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento


Torna a Sistemi di sicurezza ed antincendio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti