Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore ??

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore ??

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 11 mar 2020, 16:47

Una curiosità

Esiste un circuito per realizzare un alimentatore con tensione di rete, SENZA trasformatore, che sia sicuro ?

Intendo utilizzabile in un'apparecchiatura che NON dispone di doppio isolamento cui servono circa 240 V di tensione DC

La curiosità mi nasce da un post che ho letto, nel caso di cui ho letto la tensione di rete è di 120 V (US) ma, il principio dovrebbe essere lo stesso per la nostra rete da 240 V (no ?)

EDIT:

Ho visto questo (con condensatori di separazione sui due rami anziché su di un solo ramo come di solito si vede - e pensato per bassa tensione, visto lo zener a 12 V), ma sono molto perplesso, anche se per realizzarlo si potrebbero usare dei condensatori classe X2


Transformerless PS.jpg


Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[2] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 11 mar 2020, 17:23

Però le resistenze non sono in classe X [-X
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
3.772 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1361
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[3] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 11 mar 2020, 21:03

Ciao Foto Utentemarioursino

Ammesso (e non concesso) che il problema fosse solo quello, ci sono pursempre i flameproof resistors (o resistenze fusibili)

In ogni caso non sono neanche minimamente a difendere quello schemino

la mia è curiosità sul fatto se possa esserci un circuito con caratteristiche di effettiva sicurezza che non utilizzi l'isolamento galvanico di un trasformatore

(ed anche qui il discorso si allargherebbe, non per niente ci sono trasformatori appositamente progettati per svolgere come (unica) funzione, quella di isolamento, e son fatti in maniera particolare per svolgere quel compito)

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[4] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 11 mar 2020, 21:38

..su internet ne trovi di piezoelettrici con lampade e celle solari ecc ecc ..
con bassi rendimenti e per piccole potenze...

..io te ne propongo uno "elettrostatico" ...metti a dielettrico ruotante oppure oscillante ...così seguirai i miei post precedenti... studiali e vedrai che si potrebbe fare.. :D
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
69 3
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 100
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[5] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 11 mar 2020, 22:49

Ciao Foto UtenteGirogiro

A me bastava sapere se effettivamente si potesse fare

Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[6] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 12 mar 2020, 21:19

Foto UtenteKagliostro il circuito che hai postato, sicurezza a parte, mi pare che non possa funzionare e che abbia un comportamento dipendente dal verso con cui colleghi i due morsetti di ingresso alla rete 230Vac.

Con quei valori assorbirebbe una corrente di circa 140mA dal morsetto collegato al polo di fase e una corrente nulla dal morsetto collegato al polo del neutro, quindi, indipendentemente dal verso di inserimento della spina nella presa di corrente, dovrebbe intervenire l'interruttore differenziale di protezione dell'impianto.

Se l'impianto fosse privo dell'interruttore differenziale allora mi pare possa funzionare ma solo collegando il morsetto in alto sul polo della fase e quello in basso sul polo del neutro, viceversa invece la tensione di uscita sarebbe nulla.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,8k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6379
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[7] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 12 mar 2020, 21:54

Ciao Foto UtenteBrunoValente

Grazie per i chiarimenti

In ogni caso quello che mi stavo chiedendo non era direttamente collegato a quello schemino, ma al fatto se effettivamente, in assenza di un trasformatore, esiste un circuito capace di fornire la tensione di rete (raddrizzata) in modo sicuro anche su di un apparecchio NON doppio isolamento

(cosa della quale, ad essere sincero, sono scettico)

Franco
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[8] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 13 mar 2020, 23:26

..se no con quel circuitino tu carichi un supercondensatore che poi commuti dal circuitino a quello che ci vuoi alimentare .. intanto che col circuitino carichi un secondo supercondensatore che alternerai con il primo
senza che mai vi sia contatto diretto tra il circuitino e quello che vuoi alimentare..

..basterà che non ti si inceppi qualcosa :D
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
69 3
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 100
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

1
voti

[9] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 14 mar 2020, 0:20

Alimentatori con isolamento capacitivo esistono, ma sono complicati.

La ragione e` che per garantire la sicurezza dell'utente, la capacita` massima fra rete e uscita e` di circa 3nF. Con questa capacita`, toccando l'uscita, non si rischia nulla. In realta` ci vogliono almeno due condensatori in serie, in modo che un singolo guasto non ci sia contatto diretto fra la rete e l'uscita.

Essendo i condensatori di piccola capacita`, per fare passare corrente e potenza, bisogna salire di frequenza. L'alimentatore a isolamento capacitivo quindi ha un raddrizzatore, un oscillatore ad alta frequenza (centinaia di kilohertz), i condensatori o le capacita` di accoppiamento, il raddrizzatore e il regolatore di uscita.

Un bel casino, ma si riescono a fare degli alimentatori piu` leggeri, a pari potenza, rispetto a quelli con trasformatore (ad alta frequenza). Oltre a fare gli alimentatori, si possono fare dei sistemi di ricarica, ad esempio per cellulari o tablet, di tipo capacitivo al posto di tipo induttivo. Addirittura ho visto un grosso televisore alimentato capacitivamente attraverso il supporto sul tavolo!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
105,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18675
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[10] Re: Circuito sicuro alimentatore V rete SENZA trasformatore

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 14 mar 2020, 0:37

@ Foto UtenteGirogiro

Grazie

--

@ Foto UtenteIsidoroKZ

Grazie per le info ed i dettagli

Franco
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.204 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2183
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 65 ospiti