Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Calcolo erogazione watt amplificatore 4 ohm su cassa 6 ohm

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[21] Re: Calcolo erogazione watt amplificatore 4 ohm su cassa 6 o

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 18 mar 2020, 0:33

claudiocedrone ha scritto:
abusivo ha scritto: ...Grande Claudio!...

Grazie! :mrgreen:

Non c'è di che!
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
10,2k 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 5783
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

2
voti

[22] Re: Calcolo erogazione watt amplificatore 4 ohm su cassa 6 o

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 18 mar 2020, 16:10

lelerelele ha scritto:per buttare un valore a caso, (usando la semplice legge di ohm), direi 160W.

In relatà non stai parlando di una sorgente di alimentazione di potenza, che abbia la tensione fissa, da cui puoi andare a calcolare le potenze in linearità, anche ammesso che il carico sia resistivo.

L'uscita del tuo finale, ha impedenza non trascurabile, per sua natura maneggia direttamente le correnti di uscita, questo determina un comportamento non lineare, anche se le tecniche di retroazione tendono a renderlo tale, inoltre stai lavorando con una banda di frequenze ampio, ed il carico non è per niente resistivo.

alla fine avere una risposta certa è di per se difficile, se poi non hai neanche il mezzo di misurare il circuito credo che sia impossibile sapere come si comporta.

saluti.

Non mi pare sia così, se stiamo parlando di amplificatori a stato solido il valore dell'impedenza di uscita è sicuramente trascurabile rispetto a quello dell'impedenza del carico, che sia 8 ohm, 6 ohm o 4 ohm, normalmente quello dell'impedenza di uscita vale decimi di ohm o meno, o, detto diversamente, l'ampiezza della tensione di uscita non risente affatto del valore dell'impedenza del carico, chi ha avuto modo di guardare il segnale di uscita di un amplificatore a stato solido all'oscilloscopio sa bene che, collegando e scollegando il carico, la sua ampiezza non varia minimamente, di conseguenza possiamo tranquillamente dire che il valore della potenza va inversamente a quello dell'impedenza di carico
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,8k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[23] Re: Calcolo erogazione watt amplificatore 4 ohm su cassa 6 o

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 22 mar 2020, 13:03

BrunoValente ha scritto:Non mi pare sia così, se stiamo parlando di amplificatori a stato solido il valore dell'impedenza di uscita è sicuramente trascurabile rispetto a quello dell'impedenza del carico, che sia 8 ohm, 6 ohm o 4 ohm...
Tutto giusto, non dico di no,
la differenza, per quanto riguarda la mia personale esperienza è principalmente dovuta al problema di alimentare il tutto! Se consideri di avere un alimentatore da molte decine di ampère ti do ragione, visto però che trovo difficle ottenere ciò,
allora non è tanto il problema di impedenza di uscita, che come hai giustamente puntualizzato è molto basso, ma deriva dall'alimentatore che si siede più se assorbi molta corrente, abbassando la sua tensione, il risultato è lo stesso di una bassa impedenza di uscita.


saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.379 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2729
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot], Foto UtenteRag0203 e 153 ospiti