Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatore toroidale Eaglerise

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[81] Re: Trasformatore toroidale Eaglerise

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 23 mar 2020, 16:46

OrlanD91 ha scritto:...ma grossi quanto??...

Anch'io penso la stessa cosa spannometricamente parlando.
Non conosco la circuiteria impiegata nel tuo caso.
Attendi , però, qualche altra opinione.
Se quello che funziona basta non lo tocca' sennò te lassa!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
11,2k 4 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 6202
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[82] Re: Trasformatore toroidale Eaglerise

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 23 mar 2020, 17:05

La somma delle potenze dei due trasformatori deve, ovviamente, essere pari alla potenza del vecchio toroidale

va da sé che i due trasformatori saranno, indicativamente, almeno un po' più piccoli rispetto l'originale, avendo ognuno un solo avvolgimento

certo avranno ognuno un suo primario ed un nucleo su cui sono avvolti gli avvolgimenti e quindi la somma dei due sarà un po' più delle dimensioni del singolo vecchio

Continuo a dire che per sapere che corrente deve essere disponibile basta misurarla sulla cassa residua, non vedo perché affidarsi a congetture e/o al lancio della monetina

Se posti un paio di foto potremo renderci conto di che spazio c'è disponibile e di come si potrebbe arrangiare la disposizione dei due trasformatori, sempre che, magari, tu non riesca a riparare il vecchio (cosa che non è da escludere a priori), hai dato un'occhiata al filmato che avevo linkato in un post precedente ?

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.259 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[83] Re: Trasformatore toroidale Eaglerise

Messaggioda Foto UtenteOrlanD91 » 23 mar 2020, 18:12

Kagliostro ha scritto:La somma delle potenze dei due trasformatori deve, ovviamente, essere pari alla potenza del vecchio toroidale

va da sé che i due trasformatori saranno, indicativamente, almeno un po' più piccoli rispetto l'originale, avendo ognuno un solo avvolgimento

certo avranno ognuno un suo primario ed un nucleo su cui sono avvolti gli avvolgimenti e quindi la somma dei due sarà un po' più delle dimensioni del singolo vecchio

Continuo a dire che per sapere che corrente deve essere disponibile basta misurarla sulla cassa residua, non vedo perché affidarsi a congetture e/o al lancio della monetina

Se posti un paio di foto potremo renderci conto di che spazio c'è disponibile e di come si potrebbe arrangiare la disposizione dei due trasformatori, sempre che, magari, tu non riesca a riparare il vecchio (cosa che non è da escludere a priori), hai dato un'occhiata al filmato che avevo linkato in un post precedente ?

K


Accetto consigli su come fare la misura….onestamente sono un po' in difficoltà su come fare, considera che non ho una pinza amperometrica ma un semplice multimetro.
ah….non posso modificare la cassa gemella perché ancora in garanzia….
Avatar utente
Foto UtenteOrlanD91
0 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 17 mar 2020, 11:14

0
voti

[84] Re: Trasformatore toroidale Eaglerise

Messaggioda Foto Utentesetteali » 23 mar 2020, 19:10

Pero' avevi uno schema del trasformatore, dove potrei modificare e/o scrivere tutti I dati e saresti stato piu chiaro.
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.675 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3467
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[85] Re: Trasformatore toroidale Eaglerise

Messaggioda Foto UtenteOrlanD91 » 23 mar 2020, 21:21

setteali ha scritto:Pero' avevi uno schema del trasformatore, dove potrei modificare e/o scrivere tutti I dati e saresti stato piu chiaro.


intendi quello che mi hai fatto tu?
in effetti hai ragione #-o
domani vedo di stamparlo e aggiornarlo.

Pensavo per fare la prova assorbimento....ma se la facessi mettendo il multimetro sul primario sarebbe sensato?
andrei a leggere la corrente totale e poi potrei dividerla sui due trasformatori, è una boiata quella che ho detto?
senno posso basarmi sulla potenza nominale dichiarata dalla casa?
Avatar utente
Foto UtenteOrlanD91
0 2
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 17 mar 2020, 11:14

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 47 ospiti