Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Bi amp

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[91] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentepietroruta » 7 mag 2020, 22:29

Non mi torna, Troppo complicato, non riesco a capire, non dovrebbe lavorare a tensioni più alte? In ingresso lavora con 70v, considerato le cadute di tensione efficienza ecc mi aspetto che il mosfet all'uscita mi tiri fuori 60v, perché 45?
Avatar utente
Foto Utentepietroruta
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 12 apr 2020, 18:13

0
voti

[92] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 7 mag 2020, 23:18

45v rms, il picco massimo quanto è?
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
40 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

0
voti

[93] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentepietroruta » 7 mag 2020, 23:21

Mi hai mandato in tilt....poi non dovrebbe anche contale la frequenza di impiego? Più sale la frequenza meno corrente serve, quindi se includo dei crossover e decido di fare funzionare il modulo in classe d da 100 a 2600hz, non ci dovrebbe essere una riduzione di assorbimento? Idem per l'ampli AB per gli alti
Avatar utente
Foto Utentepietroruta
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 12 apr 2020, 18:13

0
voti

[94] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentepietroruta » 7 mag 2020, 23:24

Non ho idea di quanto sia il picco in v, ma se i mosfet in classe D si comportano come interruttori io credo che che staremo intorno a quella cifra o poco meno, giusto???
Avatar utente
Foto Utentepietroruta
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 12 apr 2020, 18:13

0
voti

[95] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 8 mag 2020, 7:50

pietroruta ha scritto:Mi hai mandato in tilt....
:mrgreen:
Te lo spiego semplice semplice, sperando di non fare errori nella nomenclatura se no veramente ti mando in confusione, oltre a prendermi un rimporovero dai moderatori. Rimprovero non è la parola adatta, ma non so se posso scrivere altro, comunque hai capito sicuramente (:OO:)

45V alternati sinusoidali si intendono RMS, valore medio quadratico, valore medio o anche valore efficace. PER LA VERITA' NON SONO CERTO CHE TALI SINONIMI LO SIANO SEMPRE, MA NEL NOSTRO CASO SI. Questo numero, 45, è il valore in volt che dovrebbe avere una tensione continua per produrre in una resistenza lo stesso effetto termico della tensione sinusoidale alternata di cui stiamo parlando. La tensione alternata si chiama così perche passa continuamente per lo zero. Per la precisione ci passa ogni semiciclo.
Se hai presente una sinusoide capirai che la tensione sale e scende continuamente, per cui il valore medio è più basso del valore che ha il picco massimo della sinusoide. PER LA SINUSOIDE il numero per passare dal valore rms al valore di picco massimo è √2. Quindi, 45*√2=63.639 che è esattamente il numero che ti aspettavi tu :-P
QUI ho trovato una spiegazione striminzita, ma forse più chiara della mia.

pietroruta ha scritto:Più sale la frequenza meno corrente serve

COMPLETAMENTE ERRATO.
Questo errore in campo audio la fanno in tanti, spesso pure professionisti affermati. L'errore nasce dal non avere chiaro alcune cose. Con la musica che normalmente si ascolta e per effetto della efficienza degli altoparlanti la potenza che serve è inversamente proporzionale alla frequenza. Ci sono varie tabelle e grafici più o meno ad cazzum, ma il concetto è giusto. Quindi, per esempio, ti servono 300W nei "bassi", 150W nei "medi" e 50W negli "alti". Ma 50W sempre 50W restano, per cui se parliamo di un carico per esempio di 8Ω servono 20Vrms, indipendentemente dalla frequenza. In un carico da 8Ω sottoposto a tensione di 20v la corrente è 2.5A, sempre indipendentemete dalla frequenza.
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
40 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

0
voti

[96] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 10 mag 2020, 15:54

pietroruta ha scritto:Non ho idea di quanto sia il picco in v, ma se i mosfet in classe D si comportano come interruttori io credo che che staremo intorno a quella cifra o poco meno, giusto???

L'alimentazione è stabilizzata? Credo di no.
Te lo faccio presente per la difficoltà non indifferente ad ottenere una tensione DC da una raddrizzata AC senza ripple, e senza cadute di tensione a svariati ampère. (Per esperienza personale).

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.409 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2772
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[97] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 10 mag 2020, 16:56

lelerelele ha scritto:Te lo faccio presente per la difficoltà non indifferente ad ottenere una tensione DC da una raddrizzata AC senza ripple, e senza cadute di tensione a svariati ampère. (Per esperienza personale)

Per il circuito del classe D serve stabilizzato o con poco ripple? Normalmente, se non si ricorre ad alimentatore pure essi switching, vanno più che bene trasformatore, ponte e condensatori adeguatamente dimensionati.
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
40 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

0
voti

[98] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentepietroruta » 11 mag 2020, 14:49

eccomi qui, non sono sparito ma ho ripreso a lavorare, intanto grazie della spiegazione, ora mi è un po piu chiaro.
l'alimentazione direi che è abbondantemente stabilizzata, grosso toroidale da 600va doppio ponte raddrizzatore e 20000uf 100v per ramo, 140v in uscita, 136v a pieno carico, con il nuovo l'ampli per il tweeter, e volume a manetta.
a proposito, ho finito il nuovo prototipo, ho ulteriormente ridotto gli spazi in una basetta da 10x11 cm:
ingresso con filtri da 24db, passa alto e passa basso con multigiri all'uscita per regolazione di fine, finale per il tweeter con la protezione a triac, ulteriore protezione e ritordo con upc1237 e grosso relay 10A, piccolo indicatore a 4 led per lo stato di protezione, accensione , segnale e per modo di dire "clip", e un auto fann control con lm317 e sonda ptc.
Allegati
v2.png
nuovo PCB
Avatar utente
Foto Utentepietroruta
0 3
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 12 apr 2020, 18:13

0
voti

[99] Re: Bi amp

Messaggioda Foto Utentemaxmix69 » 11 mag 2020, 15:51

i miei complimenti!
Avatar utente
Foto Utentemaxmix69
40 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:18

0
voti

[100] Re: Bi amp

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 mag 2020, 17:13

maxmix69 ha scritto:
45V alternati sinusoidali si intendono RMS, valore medio quadratico, valore medio o anche valore efficace. PER LA VERITA' NON SONO CERTO CHE TALI SINONIMI LO SIANO SEMPRE, MA NEL NOSTRO CASO SI.

Neanche in questo caso! Tensione efficace e tensione rms sono la stessa cosa. Tensione media invece e` diversa: la tensione media di una sinusoide e` zero! Il valore quadratico medio e` il quadrato della tensione efficace, quindi il valor quadratico medio di una tensione efficace di 45V e` 2025V² (notare il quadrato sull'unita` di misura).
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,1k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18738
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti