Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[11] Re: Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Messaggioda Foto UtenteGreh » 25 apr 2020, 12:04

Quando leggo queste domande mi commuovo.
Sono questi gli interrogativi che permettono di capire come funzionano le cose e di arrivare ad una comprensione profonda dell'argomento.


Ti ringrazio Foto UtenteIlGuru, a mio parere sono proprio queste piccole cose che fanno capira quanto uno sia appassionato ad un argomento :D .
Avatar utente
Foto UtenteGreh
100 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:44

1
voti

[12] Re: Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Messaggioda Foto UtenteIconos » 26 mag 2020, 6:26

Greh ha scritto:Salve a tutti,ho da poco scoperto il mondo dei microcontrollori (solo a livello di programmazione base) e mi è sorto un dubbio per quanto riguarda l'implementazione fisica di quello che ho programmato. Intendo dire che se ad esempio volessi fare un semplice programma che accenda un led, io programmerò un opportuno registro di configurazione per settare ad esempio il pin interessato come output digitale e poi programmerò un registro di dato in modo da scriverci un 1 logico.
Ora il mio dubbio è: come fa fisicamente quell' 1 logico a diventare una tensione fisica in grado di alimentare il led collegato a tale pin? Cioè internamente al micro c'è già un circuito apposta che in funzione di tale valore logico permette al microprocessore di alimentare in qualche modo quel pin ?
Insomma in generale non ho compreso il legame tra il "mondo digitale" fatto di 0 e 1, e la reale implementazione nel mondo fisico dell' hardware che ci sta sotto.

Mi rendo conto che la mia domanda è molto contorta, ma sinceramente trovo anche difficile spiegare questo mio dubbio.
Grazie in anticipo a tutti quelli che mi risponderanno :D .


Ciao, la prima cosa da fare è verificare se il PIN del micro che vuoi utilizzare come uscita è di tipo (faccio un esempio) TTL. A questo punto dirai al microcontrollore che il pin da te scelto è un'uscita, ti faccio un Es.
BSF TRISIO, X al micro hai detto che il pin x è un'uscita.
BSF GPIO,X al micro hai settato il PIN x a 1 logico che, tramite la circuiteria interna, ti darà in uscita 5v e XmA...
Discorso un po' diverso per le uscite non TTL :ok:
Spero di esserti stato di aiuto e soprattutto di aver capito bene la tua domanda
Avatar utente
Foto UtenteIconos
8 1
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 18 mag 2020, 8:58

1
voti

[13] Re: Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Messaggioda Foto UtenteGreh » 28 mag 2020, 12:03

Spero di esserti stato di aiuto e soprattutto di aver capito bene la tua domanda

Si, mi hai aiutato grazie :ok:
Avatar utente
Foto UtenteGreh
100 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:44

1
voti

[14] Re: Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 28 mag 2020, 12:23

Insomma in generale non ho compreso il legame tra il "mondo digitale" fatto di 0 e 1, e la reale implementazione nel mondo fisico dell' hardware che ci sta sotto.

Mi rendo conto che la mia domanda è molto contorta, ma sinceramente trovo anche difficile spiegare questo mio dubbio.

Sono quasi fuori tema e intervengo con molto ritardo :-) , ma:
Ha mai pensato a un pallottoliere (mi pare si chiami anche abaco), forse usato alle casse dei supermercati russi fino agli anni 80:
E' un dispositivo meccanico di memoria in base dieci composto di 10 file di palline forate in grado di memorizzare numeri decimali di 10 cifre, sul quale è possibile eseguire somme e sottrazioni... O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.257 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[15] Re: Dubbio sull'implementazione fisica di quanto programmato

Messaggioda Foto UtenteGreh » 28 mag 2020, 20:04

Ha mai pensato a un pallottoliere (mi pare si chiami anche abaco), forse usato alle casse dei supermercati russi fino agli anni 80:
E' un dispositivo meccanico di memoria in base dieci composto di 10 file di palline forate in grado di memorizzare numeri decimali di 10 cifre, sul quale è possibile eseguire somme e sottrazioni... O_/

Foto UtenteMarcoD penso che sia stata la risposta più bella e originale che abbia mai sentito sul forum :mrgreen: , grazie :D O_/
Avatar utente
Foto UtenteGreh
100 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:44

Precedente

Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti