Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

calcolo potenza convenzionale e di progetto

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteIngMar » 27 apr 2020, 9:46

buongiorno, scrivo per una riflessione.
Nel calcolo della potenza di progetto di un impianto elettrico, si fa uso dei Kc e Ku giusto? Nel caso di un impianto abbastanza grande sono di grande aiuto. Ora considero che:
1) per linea prese si ha un Kp compreso tra 0.05-0.2;
2) luci Ku=1 e Kc=0.6-0.8;
e cosi via....
Esempio: n.5 prese da 16A----> Pconv=5*16*230*0.9*0.1= 1.65 kW ok?
però, se per una casa di solito si ha una Pcontrattuale=3 kW e facendosi il calcolo della Pconvenzionale mi esce circa 10 kW, chi ha la precedenza?Mi spiego, il calcolo della potenza convenzionale implica di conseguenza la potenza contrattuale enel o è solo un calcolo per dimensionare l'impianto? In questo caso, può nascere un problema di conflitto tra le due? E quindi sovradimensionare l'impianto o sottodimensionarlo? spero di essere chiaro :^o
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteIngMar
10 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 11 giu 2017, 11:05

3
voti

[2] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto Utenteattilio » 27 apr 2020, 10:15

In ambito residenziale, se non stai progettando l'impianto della Reggia di Caserta non serve fare queste considerazioni.
I fattori kc e ku servono proprio per stimare la potenza necessaria in fase di progetto (dimensionamento trasformatore/i o valore della potenza contrattuale in B.T.)
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
59,7k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8822
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[3] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteIngMar » 27 apr 2020, 10:26

ok, però se facendo i calcoli mi escono 10 kW (considerando il numero effetivo di prese e illunìminazione magari di un locale esistente che necessita di una utenza Enel) ma poi l'impianto è utilizzato al 10%? non è econimicamente gravoso?
Avatar utente
Foto UtenteIngMar
10 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 11 giu 2017, 11:05

0
voti

[4] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 27 apr 2020, 10:28

Ho sempre trovato molta discordanza tra quello che dicono i libri di testo su cui ho studiato e la realtà. Se applichi i coefficienti Kp,Kc e Ku su una nuova costruzione o ampliamento, raramente ti troverai ad avere potenze convenzionali di 3 kW su un appartamento sotto ai 100m². Forse quei coefficienti andavano bene quando in una casa c'erano 2-3 prese a stanza, cucina compresa.
Di fatto, secondo la logica contrattuale italiana, se ti stai asciugando i capelli non puoi anche cucinare un pollo al forno mentre fai una lavatrice, quindi ti bastano 3 kW :lol:. Dei miei conoscenti Danesi, quando vengono in Italia per le ferie, ci mettono giorni a capire cosa possono e non possono fare in contemporanea.

In sostanza, se l'impianto è composto da buona parte di carichi elettrici (piani a induzione, condizionatori a pdc,, ecc..) magari puoi proporre una potenza superiore a 3 kW, ma 10 generalmente è esagerato.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
264 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[5] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto Utentelillo » 27 apr 2020, 10:29

ciao,
il problema è proprio che fai i calcoli.
lo scrivi tu stesso al post [1].
gli impianti civili, per appartamenti ordinari, seguono regole empiriche che permettono il dimensionamento senza alcuna grande elucubrazione su alcuni parametri, tra cui Kc e Ku.
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,8k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3660
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[6] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 27 apr 2020, 10:31

Se proprio vuoi applicare le formule dei coefficienti, prova a considerare i "gruppi prese" invece delle singole prese. Di sicuro otterrai un risultato più veritiero.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
264 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[7] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto Utentelillo » 27 apr 2020, 10:42

applicare quei parametri lascia il tempo che trova.
se fai i conticini per un appartamento vuol dire o che hai molto tempo libero, o che il tuo committente ti sta pagando in platino iridio.
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,8k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3660
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[8] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteIngMar » 27 apr 2020, 10:45

l'esempio dei 3 kW era puramente un "esempio", non ho mai fatto riferimento ad una abitazione tradizionale. Era per porre un quesito per avere dei pareri tutto qua. Per capirci:
- Salone parrucchiera: certo numero di prese, certo numero di lampade e carichi fissi:
Da calcoli con kc e ku,kp tabellati
Pconv(da calcolo)=21.5 kW
Pcontrattuale che effetivamente serve in base all'utilizzo=10 kW
che prendo come riferimento? chi ha la precedenza? se per una linea prese, si dimensiona sempre a Ib=16A a che serve il calcolo della potenza copnvenzionale delle prese? Magari sto facendo delle domande un po particolari, però la notte invece di dormire ,pesno :lol:
grazie
Avatar utente
Foto UtenteIngMar
10 1 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 11 giu 2017, 11:05

0
voti

[9] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 27 apr 2020, 10:59

Al primo post hai fatto l'esempio di una casa, non avevi detto salone parrucchiera...
Comunque il calcolo della potenza convenzionale serve a stabilire la potenza da installare per la fornitura o dimensionare un trasformatore MT/BT.
Il dimensionamento di una linea presa deve essere sempre fatto in funzione del carico che può sopportare, verificando la protezione da sovracorrenti.
Se, ad esempio, nel salone hai 3 postazioni e sai che consumeranno circa 2kW l'una in contemporanea, allora hai 6 kW sicuramente, a cui dovrai aggiungere:
- le varie prese che mai verranno utilizzate (ipoteticamente vicino alla porta, in uno sgabuzzino, vicino alle sedie di attesa).
- l'illuminazione, che tanto sarà sempre accesa (Kc=1 e Ku=1)
- Apparecchi che consumano il giusto: stereo, TV, cassa, caldaia.

Inoltre, come fai a sapere che l'utilizzo sarà di 10 kW se hai calcolato 21.5kW?

lillo ha scritto:applicare quei parametri lascia il tempo che trova.
se fai i conticini per un appartamento vuol dire o che hai molto tempo libero, o che il tuo committente ti sta pagando in platino iridio.


Personalmente quel metodo l'ho usato solo a scuola. Nella realtà mi è capitato di lavorare in uno studio in cui usavano un software di progettazione che faceva applicare questi fattori, ma alla fine dovevi applicare una "correzione" tra 0.7 e 0.4; altrimenti si rischiava di sovradimensionare e neanche di poco :lol:
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
264 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 295
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[10] Re: calcolo potenza convenzionale e di progetto

Messaggioda Foto Utentelillo » 27 apr 2020, 11:07

i pensieri notturni non sono mai di buon consiglio (cit. me medesimo) :-)
IngMar ha scritto:chi ha la precedenza?

chi viene da destra. :lol:
dai scherzi a parte, l'applicazione dei fattori Kc e Ku non sono qualcosa che prendo una tabella e sto bene.
quei valori che scrivi non mi risulta vengano imposti da qualche parte nella norma.
sono ragionevolmente utilizzabili dal progettista, ma è un suo dovere stimarli in base a considerazioni che vanno ben oltre una tabella.
se la tua Pconv è di circa 21 kW, ma poi effettivamente c'è un impegnativo di 10 kW, evidentemente hai applicato male i fattori.
da un occhiata a questo link, potrebbe esserti d'aiuto:
https://nt24.it/1999/03/fattori-di-contemporaneita/
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,8k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3660
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti