Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteMassimoB, Foto Utentejordan20

0
voti

[31] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 mag 2020, 17:01

Girogiro ha scritto:un esperto di griglia2 :D :D

Potrei dire che lo ero, o quasi, avendoci fatto diversi trasmettitori in AM, anche con push-pull di 6DQ5, anche usati in collegamento. I più erano in Citizen Band e usavano in finale la EL84, con orrende difficoltà di neutralizzazione (=autooscillazioni sempre in agguato).
E' un sistema di modulazione che difficilmente arriva al 100% (in pratica non ci arriva) e finisce sempre per dare picchi di modulazione negativi, cioè la potenza cala quando si modula. Naturalmente si possono escogitare dei correttivi ma a discapito della fedeltà audio.
Quello che non ho mai visto è un finale a radio frequenza alimentato tramite una resistenza sulla placca.
Tornando alla g2, per modularla ci vuole uno stadio audio robusto, possibilmente con un pentodo di potenza alimentato tramite una induttanza o un trasformatore di uscita di recupero. Poi la resistenza verso la g2.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.654 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3534
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[32] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 1 mag 2020, 17:59

E' un sistema di modulazione che arriva al 20 o 30 % ) e finisce sempre per dare picchi di modulazione negativi, cioè la potenza cala quando si modula.
:ok:

Tornando alla g2, per modularla ci vuole uno stadio audio robusto, possibilmente con un pentodo di potenza alimentato tramite una induttanza o un trasformatore di uscita di recupero.
Non condivido completamente, la corrente nella griglia2 dovebbe essere un decimo di quella di placca.
Uno stadio robusto potrebbe essere sovrabbondante, però come modulatore anche un amplificatore a transistor da pochi watt, in cui in uscita al posto dell'altoparlante colleghi un trasformatore 220/12 Vac alla rovescia (tensione in salita) , per delle prove potrebbe andare.

Oppure proporrei allo sperimentatore, di provare a modulare la griglia schermo con un generatore a frequenza audio 800 Hz, con ampiezza di 50 Vpp, (disaccoppiato con un condensatore da 0,1 uF per la continua a 300 V) per vedere come modula.
Così riusciamo a capire che requisiti dovrebbe avere l'uscita del triodo ECC83.

E replicare esattamente lo schema della radio di Sophie, non andrebbe bene ? ???

O_/
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.094 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3117
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[33] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 mag 2020, 18:14

MarcoD ha scritto:E replicare esattamente lo schema della radio di Sophie, non andrebbe bene ? ???

Adesso debbo correggere una cosa che ho detto perché nello schema di Sophie effettivamente c'è un finale a RF alimentato tramite una resistenza, cosa che prima non avevo mai visto (almeno in un trasmettitore).
C'è anche un oscillatore LC monostadio modulato in ampiezza.. la libertà dello sperimentatore è sacra. Di solito "splattera" ma in questo caso la frequenza non è tanto alta.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.654 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3534
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[34] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 1 mag 2020, 18:21

. la libertà dello sperimentatore è sacra. Il trasmettitore di Sophie è fatto per generare poca potenza...
se si sostituisse la resistenza di placca con un circuito LC (se la valvola non auotoscilla), tutta la potenza dissipata sulla resistenza potrebbe finire in antenna (se ha una impedenza adatta)

I miei omaggi ai costruttori di TX in AM a valvole... O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.094 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3117
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[35] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 1 mag 2020, 18:26

Di solito "splattera" ma in questo caso la frequenza non è tanto alta.

non è detto, l'oscillatore è fra griglia e catodo, è abbastanza indipendente dalla tensione anodica.
Se mettessi il circuito LC sulla placca, lo potresti accordare sulla seconda o terza armonica...
Il progettista di Sophie è un vecchio coi " baffi" (io ho la barba quasi da Babbo Natale...) O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.094 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3117
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[36] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 1 mag 2020, 18:36

Infatti se prendi l'armonica e la mandi a un secondo stadio RF, quest'ultimo puoi modularlo senza rischio di splatter, OK, schema sfruttatissimo.
Parliamo di trasmettitori solamente didattici, altrimenti carico fittizio ..
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.654 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3534
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[37] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 1 mag 2020, 18:43

Il tipo di modulatore si chiama Heising:

http://www.w8ji.com/Heising%20modulation.htm
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.094 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3117
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[38] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteDamn87 » 1 mag 2020, 19:17

Dunque, provo a rispondere a tutti:

Foto UtenteGirogiro non ho ancora messo nessun condensatore sull'antenna perché non dispondo della capacità adeguata. Sicuramente è un intervento che farò. Per adesso ho mantenuto la g2 separata dall'anodo per non introdurre un feedback negativo che mi smorzerebbe l'ampiezza delle oscillazioni della portante, ma proverò anche a seguire il tuo suggerimento (e magari a modulare di anodo + g2).

Ho anche notato con stupore che per ottenere una modulazione devo far lavorare la PL84 in classe C. Questa per me è stata una vera e propria scoperta perché evidentemente non ho ancora compreso il meccanismo della modulazione stessa.

Per Foto UtenteEcoTan e Foto UtenteMarcoD, in effetti avevo immagitato di eliminare la resistenza anodica della PL84 e di sostituirla con un induttanza di carico anodico da 0.43mH, ma direi di rimandare queste modifiche al prossimo futuro.

Continuando con gli esperimenti sono riuscito a far erogare 50Vpp alla prima sezione della ECC83 e a utilizzare il segnale per pilotare la seconda sezione configurata come cathode follower. Tuttavia il segnale prelevato dal catodo con un condensatore e portato alla g2 della PL84 (operante in classe C) non è sufficiente a modulare adeguatamente lo stadio finale.

Qui lo schema:



Temo che dovrò utilizzare la PL84 in modalità lineare come solo stadio di uscita ed effettuare la modulazione su qualche piccolo pentodo di segnale...
Avatar utente
Foto UtenteDamn87
40 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 12 giu 2019, 1:57

0
voti

[39] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 1 mag 2020, 19:23

La ECC83 ha alto guadagno ma relativamente poca potenza potresti provare con qualche triodo con maggior "pompa" (cosa già suggerita da Marco peraltro).
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10998
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[40] Re: Trasmettitore AM su frequenze di broadcasting

Messaggioda Foto UtenteDamn87 » 1 mag 2020, 19:32

Non credo sia un problema di "pompa". Sulla g2 della PL84 ritrovo il segnale audio a 50Vpp esattamente come dovrebbe essere, senza nessun clip. Sembra proprio un problema di scarsa ampiezza di modulazione...
Avatar utente
Foto UtenteDamn87
40 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 12 giu 2019, 1:57

PrecedenteProssimo

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti