Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

2
voti

[91] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 lug 2020, 16:25

Ora che posso rospondere al PC alcuni chiarimenti, anche se dimostrare spetta a chi crede di aver scoperto qualcosa di innovativo, non a chi riporta (pur nei limiti di conoscenze limitate) lo stato attuale delle conoscenze e delle tecnologie.

I LED bianchi funzionano tutti (per lo meno quelli a me noti) a tensione superiore a quelle degli altri LED colorati, infatti lavorano tipicamente tra i 3 e i 3,4V, qualche info l'avevo raggruppata qui
https://www.electroyou.it/richiurci/wik ... tt-e-lumen
e qui
https://www.electroyou.it/richiurci/wik ... trisce-led

Quindi...se ci fidiamo almeno i parte dei dati di targa la tua lampadina da 3W deve giustamente, alla potenza massima, assorbire circa 1A

Ammesso che non sia presente un circuito nella batteria litio, è di fatto indispensabile un circuito che stabilizzi o almeno limiti la corrente, se la tensione di alimentazione può variare tanto. Potrebbe essere dietro il LED, o tra il corpo LED e la batteria.
Questo è anche indirettamente confermato da una tua osservazione:

gianniniivo ha scritto:Come promesso ho rieseguito i controlli e pubblico le immagini a comprova di quanto precedentemente asserito, vediamo se adesso il Sig. richiurci è ancora scettico… :mrgreen:

Come è possibile rilevare dalle immagini, il led si accende a 0,25V ma una volta innescata l’accensione è possibile ridurre la tensione fino a 0,10V.

Una "isteresi" del circuito non può essere ottenuta solo con una giunzione LED e una batteria, spero che su questo tu sia d'accordo.

Riguardo i dati dichiarati, che comunque da notare un certo ottimismo visto che
gianniniivo ha scritto:L'uscita luminosa può venire a 2000 lumen (MAX).

Ma 2000/3=666 lm/W che è un po' troppo vicino al limite teorico di circa 683 lm/W ottenibili da una fonte luminosa, qualunque sia.
E soprattutto è troppo superiore ai valori di efficienza raggiunti dai LED, quelli normalmente in commercio sono intorno ai 120lm/W (o meno)!!

Riguardo le tue osservazioni sulla luminosità, i LED ingannano, ma è chiaro che un LED del genere se fatto funzionare a 3W emetterebbe intorno ai 300 lumen, dato equivalente circa ad una lampadina a incandescenza da 30W.
Se a questo aggiungi che il LED concentra il fascio luminoso, la luce a piena potenza la potresti ottenere a fatica con una lampadina da 100W.

Quindi è chiaro che su una bici, per ottenere quello che ottieni con una misera lampadina da pochi W e molto inefficiente (quelle di una volta) basterebbe un LED da 0,3-0,5W.

Non posso dimostrarti quanto affermo, mi baso sulla poca esperienza e conoscenza in materia, ma toccherebbe a te dimostrare quello che hai dedotto dalle tue misure, es misurando almeno la tensione AI CAPI DEL LED acceso, e anche della corrente assorbita a varie tensioni, altrimenti ragioniamo su ben pochi dati oggettivi
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,2k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8043
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[92] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 11 lug 2020, 19:04

Riccardo, io non ho quasi niente da aggiungere a quello che si è detto fino ad ora, fatta eccezione su un passaggio del tuo intervento dove mi avresti fatto dire che la luminosità è di 2.000 lumen. Io non l’ho detto ma ho scritto che facevo il copia/incolla delle caratteristiche dichiarate dal venditore, controlla pure.

Per il resto sarà come dici tu ma mi chiedo come sia stato possibile con la tecnologia attuale inserire un circuito di regolazione per una corrente simile al’interno di un led microscopico appoggiato ad un lamierino per dissiparlo. Quello su cui posso insistere è che l’unico componente presente, e che si vede, è un led dalle dimensioni di 2mm x 2mm, il resto è tutto alluminio. Per quanto riguarda le misurazioni elettriche sul componente ti assicuro che non sono possibili per inaccessibilità. Ci si può collegare soltanto ai contatti predisposti e visibili. Comunque il led non sono in grado di smontarlo senza rompere la torcia però adesso farò un altro esperimento per confermare una delle due versioni. Dopo aver scritto questo messaggio scenderò ad alimentare a 4V A.C. la torcia, se si brucia non ha importanza, ne acquisterò un’altra, in modo che se rileverò che avrà smesso di funzionare significherà che si sarà bruciato il circuito di regolazione. Il led non si brucia in alternata se non si supera la sua tensione massima di lavoro, ne ho due che funzionano da 40 anni sugli strumenti V.U. meter di uno stereo, anche se so che è sconsigliato.

A dopo.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.110 1 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[93] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 lug 2020, 20:40

non capisco molto il senso di questa prova, possibile che non hai niente per misurare la I assorbita? Al limite metti una resistenza in serie all'alimentatore, es da 1 Ohm, e un voltmetro lo avrai...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,2k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8043
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[94] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 11 lug 2020, 22:24

Il trend mi aveva incuriosito, così ho fatto due (di numero) ricerche su Google...
http://budgetlightforum.com/node/52517
http://loneoceans.com/labs/sales/gxb20v1/
Immaginavo che, data tensione di ingresso e potenza, un boost potesse essere piccolo.

Mi piacerebbe poter vedere delle foto della testa della lampada, presa da vicino e magari anche di fianco.

PS: aggiungo che ci sono integrati per boost che funzionano a partire da tensioni molto più basse.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.311 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 976
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[95] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 11 lug 2020, 23:44

Detto fatto, Riccardo, anzi di più.

Ho collegato la torcia ad una tensione alternata di circa 4V. Ho rotto un alimentatore di un vecchio cellulare e mi sono collegato direttamente al secondario del trasformatore, eliminando ponte e condensatore. Il led si è acceso, direi bene, nel senso che si è acceso ma aveva una luminosità un po’ inferiore, meno brillante, comunque disponendo sempre di un’intensità luminosa inguardabile. Il test è durato 60 minuti cronometrati.

Dopo il test in alternata ho collegato il solito alimentatore regolato ad una tensione continua corrispondente alla tensione di 2 due batterie Ni-Mh in serie e si è acceso tutto normalmente, nessun danno elettrico. In caso di danno sarebbe stata una prova non ripetibile ma l’ho eseguita ugualmente volentieri. In realtà un danno c’è stato, anche se non di natura elettrica ma meccanica. In pratica, la borchietta d’alluminio che blocca il supporto del led, si è spanata e non è stato più possibile bloccarla, così, per evitare che con i sobbalzi della bicicletta si staccasse e rotolasse chissà dove, ho dovuto incollarla con 4 punti di Attak, poco male.

Fatto, dunque, il test che m’interessava, ho cercato di eseguire anche un test che potesse convenire con le tue richieste ma è risultato leggermente differente da quello di ieri perché due amperometri in serie, uno analogico dell’alimentatore e uno digitale del multimetro hanno introdotto una resistenza supplementare di valore non indifferente che ha influito sulla misurazione di tensione e corrente minori; comunque quel che ho potuto ricavare corrisponde a quanto segue:

Amperometro digitale: 20mA D.C. f.s.
Voltmetro digitale 20V D.C. f.s.

Tensione alimentazione torcia: 0,25V.D.C.
Corrente assorbimento torcia: 4,30mA.

Led acceso ma con intensità luminosa minore rispetto alla prova di ieri (2 amperometri in serie, ricorda).

La misurazione con alimentazione torcia a 0,12V, non è stato possibile eseguirla perché la resistenza dei due amperometri era troppo elevata e il led si spegneva subito sotto gli 0,25V, comunque una misurazione in corrente sono riuscito ad eseguirla, spero ti risulterà utile.

Non saprei cos'altro fare e, per la verità, non ho neanche più l’interesse e la pazienza di fare altre prove su quella povera torcia. Per la funzione che deve svolgere va bene così com'è, anche se un po’ malandata. Se si verificheranno altri danni la sostituirò senza troppi problemi, l’ho pagata 2 euro dai cinesi, l’unico problema è che adesso occorrono più di 3 mesi per ricevere merce a basso costo dalla Cina…
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.110 1 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[96] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 12 lug 2020, 0:00

Ma guarda che le misure non erano per me, ma per toglierti una convinzione a mio avviso errata. Non basta una misura, ci vuole una serie di misure. Secondo me troveresti che la corrente cresce con la tensione Finché il regolatore interno non funziona correttamente; Quando il regolatore è nel range previsto da progetto e a led arriva la corrente di progetto, la corrente se c'è un DC DC converter dovrebbe diminuire all'aumentare della tensione.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,2k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8043
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[97] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 12 lug 2020, 0:12

Mah, non capisco cosa intendi. E' ovvio che la corrente aumenti con l'aumentare della tensione, il led riduce la sua resistenza intrinseca con l'aumentare della tensione. A cosa serve il driver se quella torcia è progettata per contenere e funzionare con una batteria al litio 14500 da 4,2V a piena carica? Oltretutto, stiamo facendo dei ragionamenti e delle valutazioni senza senso pratico, soltanto teorico, perché nessuno farebbe scaricare una batteria fino a 0, 25V. Sempre che poi la batteria non si posizioni in cut off da sola grazie a qualche protezione interna.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.110 1 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[98] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 12 lug 2020, 0:18

No, da pila se c'è un dc-dc la corrente DIMINUISCE se la tensione aumenta, perché il LED viene polarizzato a I costante.

Altrimenti basterebbe una R di caduta, ma non funzionerebbe con batterie di tensioni così differenti.

Mi arrendo Livio, l'importante è che funzioni buone pedalate :D
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,2k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8043
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[99] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 12 lug 2020, 0:34

Il bello è che io credevo che la problematica interessasse a te mentre tu credevi che interessasse a me. Forse adesso scopriamo che non interessava a nessuno... :mrgreen:

Comunque tu valuti il caso come se dovesse contenere obbligatoriamente il driver io invece no. E' per questo motivo che dico che con l'aumentare della tensione, al led si riduce la sua resistenza intrinseca. In fin dei conti, se quella torcia deve funzionare con una batteria da 4,2V, a cosa dovrebbe servire il driver? L'idea di utilizzare le Ni-Mh in serie, mi è venuta per aumentare l'autonomia riducendo il consumo ma non fa parte del progetto di chi ha costruito la torcia. Infatti riducendo la tensione si riduce alche la luminosità proprio perché all'interno della torcia non c'è nessun driver. A me non servivano 3W di potenza per la bicicletta e con le Ni-Mh riesco a ridurre la potenza ad 1W, più o meno...

Comunque, grazie per il contraddittorio, al di la di chi avesse o avrà ragione è stato comunque interessante.
Buona pedalata anche a te. :D
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.110 1 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[100] Re: Dinamo bicicletta per alimentare dispositivi

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 12 lug 2020, 0:40

SandroCalligaro, buona sera. Non credo che quello che hai pubblicato sia compatibile con l'oggetto in discussione. Se non ho capito male, la batteria in esame, in quella discussione che hai linkato, è una 18650 che dovrebbe essere survoltata a 6V. Questa torcia, invece, è stata progettata per contenere una litio 14500.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.110 1 4 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti