Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

La messa a terra della Gru

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

1
voti

[11] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 20 mag 2020, 14:57

A me sembra una domanda strana quella che hanno fatto a TNE o meglio, strana è la considerazione superiore a 200ohm.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3544
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[12] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 20 mag 2020, 15:35

I 200 Ohm li considera per escludere che sia una massa estranea e non per i fulmini.
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
410 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[13] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteconsole6 » 20 mag 2020, 15:46

In genere, il costruttore indica se la gru ha bisogno di messa a terra per cui, in caso di dubbio, conviene seguire le indicazioni del costruttore.
Per tornare al tema, anche secondo me 200ohm sono troppi
ƎlectroYou e ne sai di più!
Avatar utente
Foto Utenteconsole6
2.211 3 10 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1012
Iscritto il: 15 nov 2011, 13:08
Località: World wide

1
voti

[14] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 20 mag 2020, 15:54

Ma ritorniamo a monte, la norma tecnica mi dice di mettere a terra la struttura solo e soltanto se è una massa o una massa estranea o non è autoprotetta da fulminazioni.
Escludendo sicuramente che sia una massa resta da capire se è una m. estranea (<200 Ohm) o se non è autoprotetta, ma son tutte considerazioni che non può sicuramente fare il costruttore ma vengono fuori da misurazioni e valutazioni con software, infatti 99su100 una gru in centro città non è da mettere mai a terra ma la medesima gru in aperta campagna o in zona periferica di un paese, potrebbe diventare una massa estranea o non essere autoprotetta e quindi da mettere a terra.
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
410 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1815
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[15] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteguzz » 20 mag 2020, 16:08

Duracell ha scritto:Secondo me se lo metti a terra quando non serve, il rischio eventuale, magari anche remoto, è che eventuali correnti di dispersione del terreno te le porti sulla struttura e chi in quel momento tocca la struttura un po' male si fa,

Ma la struttura è già messa a terra, tramite il cavo di alimentazione. Sicuramente sono messi a terra la carcassa dei motori e l'armadio metallico del quadro elettrico, che sono a contatto con la struttura metallica della gru.
Quindi, a prescindere dalla connessione a terra, la struttura dovrebbe essere interessata da eventuali correnti di dispersione.
Sbaglio?

Io non sono ferratissimo di normative, ma c'è da considerare che sulla struttura metallica sono posati i cavi che alimentano la gru e i cavi che alimentano i vari motori (solitamente tre per il funzionamento ed uno per il montaggio/smontaggio, nel caso di gru automontanti).
La messa a terra della struttura potrebbe servire per proteggere dai contatti indiretti nel caso in cui uno di questi cavi si danneggi, no?
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.757 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2190
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[16] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 20 mag 2020, 16:20

iosolo35 ha scritto:
Mi chiedo come fa la struttura metallica della gru a presentare un valore di resistenza di terra superiore a 200 ohm in quando di solito collegata in equipotenziale tramite le connessioni meccaniche ed al quadro elettrico.


Non ho capito che cosa intendi dire Foto Utenteiosolo35, per definire se "il pezzo di ferro" è una massa estranea si deve misurare la sua resistenza verso terra senza i collegamenti di protezione o equipotenziali, altrimenti non si misura la sua resistenza ma quella dell'impianto disperdente.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.263 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2488
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

1
voti

[17] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 20 mag 2020, 16:30

Quando si deve decidere se collegare all'impianto di dispersione un ponteggio si usa la struttura come dispersore e si misura il suo valore verso terra se superiore a 200ohm non la si sollega all'impianto di terra del cantiere se inferiore la si collega.
Io mi chiedo che può la massa metallica della gru presentare un valore di resistenza superiore a 200ohn essendo collegata in euipotenziale col quadro elettrico della gru la cui carcassa è collegata a terra tramite il conduttore di protezione presente nel cavo di collegamento.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3544
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[18] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteguzz » 20 mag 2020, 16:36

iosolo35 ha scritto:Io mi chiedo che può la massa metallica della gru presentare un valore di resistenza superiore a 200ohn essendo collegata in euipotenziale col quadro elettrico della gru la cui carcassa è collegata a terra tramite il conduttore di protezione presente nel cavo di collegamento.

dipende dalla gru, dato che la ralla potrebbe alzare (e di parecchio) la resistenza della struttura
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.757 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2190
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

1
voti

[19] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 20 mag 2020, 16:37

La massa metallica della gru è comunque collegata a terra tramite le giunzioni metalliche ed il conduttore di protezione del cavo di collegamento connesso al quadro di cantiere, il morsetto che si trova tante volte sulla basi della gru serve per collegarla nel caso si debba realizzare l'impianto di parafulmine, in quel caso si usa la torre della gru come calata.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3544
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[20] Re: La messa a terra della Gru

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 20 mag 2020, 16:39

guzz ha scritto:dipende dalla gru, dato che la ralla potrebbe alzare (e di parecchio) la resistenza della struttura

Chiaro, sto generalizzando
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
43,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3544
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti