Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentekiopo » 8 giu 2020, 18:12

Ciao, qualcuno mi toglie questo dubbio? Vout su un circuito così fatto quale valore assume? intendo rispetto a massa, il generatore mi confonde le idee, non sapendo la resistenza interna devo scegliere il percorso senza generatore? bo Grazie :-|
Avatar utente
Foto Utentekiopo
10 3
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 23 apr 2020, 18:50

1
voti

[2] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 8 giu 2020, 19:35

Vout = - 3k x 2 mA = - 6 V
R2 è irrilevanter perché in serie alla resistenza infinita del generatore di corrente O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.262 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3223
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentekiopo » 8 giu 2020, 21:54

graziee
Avatar utente
Foto Utentekiopo
10 3
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 23 apr 2020, 18:50

0
voti

[4] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentekiopo » 9 giu 2020, 2:35

In pratica un generatore di corrente ideale lo considero come un interruttore aperto per via della resistenza infinita, mentre un generatore di tensione come un interruttore chiuso per via della resistenza nulla?
Avatar utente
Foto Utentekiopo
10 3
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 23 apr 2020, 18:50

2
voti

[5] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 9 giu 2020, 8:10

Se vuoi rendertene conto prova a calcolare l’equivalente thevenin di un generatore di tensione con una resistenza in parallelo e l’equivalente Norton di un generatore di corrente con una resistenza in serie.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
79,9k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10026
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

2
voti

[6] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 9 giu 2020, 8:24

In pratica un generatore di corrente ideale lo considero come un interruttore aperto per via della resistenza infinita, ...di tensione... nulla?
Lo hai detto (scritto) in modo orribile, ma è corretto.
Ritengo che "fisicamente" esistono più generatori di tensione che di corrente...ma è un discorso
che si può approfondire.
L'elettrotecnica può essere considerata una tecnica matematica che per comodità di progettazione linearizza e semplifica approssimando il comportamento fisico.

Post scriptum:
Ora divago un poco :-) :
In effetti il concetto di generatore di corrente è meno intuitivo di quello di tensione:
Prendi una pila (batteria) 1,5 o 12 V , eroga una tensione costante ( a vuoto); la carichi un poco prelevando un poco di corrente, la tensione rimane (quasi ) costante, la approssimi a un generatore ideale di tensione, oppure a uno reale considerando una resistenza interna che giustifica la caduta di tensione con l'assorbimento della corrente.

Prendi una serie di batterie in serie in modo da raggiungere 100 V, mettici una resistenza un serie
da 1000 ohm, e cortocircuita: avrai una corrente di 100/1000 = 0,1 A .
Se invece che cortocircuitare lo chiudi su un resistore da 10 ohm, avrai una corrente di 100/1010 = quasi sempre 0,1 A. Hai ottenuto un generatore di corrente
O_/


O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.262 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3223
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentekiopo » 9 giu 2020, 16:20

Ok grazie ragazzi :ok:
Avatar utente
Foto Utentekiopo
10 3
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 23 apr 2020, 18:50

0
voti

[8] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentejervisbrown » 9 giu 2020, 18:43

MarcoD ha scritto:Vout = - 3k x 2 mA = - 6 V
R2 è irrilevanter perché in serie alla resistenza infinita del generatore di corrente O_/


Ehm,...scusa Marco... credo che tu abbia avuto una svista. :roll:
Credo che R1 sia irrilevante, mentre la tensione è data da R2 x 2mA, quindi 10V. No?

E irrilevante nemmeno tanto, visto che senza di essa non ci potrebbe essere una corrente circolante in quanto il circuito sarebbe aperto.
Avatar utente
Foto Utentejervisbrown
88 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 26 mar 2015, 14:12

1
voti

[9] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utenteelfo » 9 giu 2020, 19:04

MarcoD ha scritto:Vout = - 3k x 2 mA = - 6 V

Svolgo il compitino di Foto UtenteMarcoD
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.464 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1455
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[10] Re: Chiarimento su tensione uscita e generatori corrente

Messaggioda Foto Utentejervisbrown » 9 giu 2020, 19:09

Elfo, anche tu hai avuto una svista.
Là dove hai scritto VR2=10V è in collegamento diretto con il punto Vout=6V..... :roll:
le due cose sono incompatibili.
Avatar utente
Foto Utentejervisbrown
88 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 26 mar 2015, 14:12

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Majestic-12 [Bot] e 29 ospiti