Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Elettrovalvola 12V bassissima pressione

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[1] Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 23 giu 2020, 8:16

Ciao a tutti,

devo realizzare nel mio #ortolegambiente un impianto di irrigazione a caduta (da tanica) in assenza di energia elettrica.

La mia idea prevedeva centralina Geolia Geo-drip2, ma purtroppo come tutte (o quasi) le centraline non funziona bene a bassissima pressione, perché oppone una forte resistenza all'acqua: credo siano volutamente dimensionate per agire anche da riduttori di pressione.

Inizio una ricerca specifica, ma non vorrei spendere altri soldi per una centralina a bassa pressione, quindi cerco una elettrovalvola che lavori a 12V o meno e gestisca pressioni bassissime: per caduta da circa 1m si parla di 0,1 bar di pressione (invece dehli 1-8bar che riportano molte centraline)

Avete qualche suggerimento? Roba che costi poco, forse avrò un rimborso spese ma per ora ci ho già messo dei bei soldini miei... :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7963
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[2] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utentesetteali » 23 giu 2020, 8:31

Ciao,
ora non ho molto tempo per fare ricerche in rete, ma dovresti riuscirci anche te.
Circa 20 anni, ma anche meno, facevo riparazioni di macchine che distribuivano bevande miscelate a polvere, di caffè, cappuccini vari e limonate, aranciate, latte ecc. ecc.
Funzionavano così, da un recipiente, una coclea selezionava una quantità di polvere che andava in un contenitore che mescolava con dell'acqua a caduta , in linea di massima il funzionamento era questo, ma è p9iù per farti capire che l'acqua era selezionata da una elettrovalvola che chiudeva un recipiente da 4 l., perciò non c'era pressione, in effetti queste elettrovalvole avevano un sistema di apertura/chiusura molto diverso dalle normali elettrovalvole.
Ci sta anche che ne abbia qualcuna da qualche parte, ma in rete dovresti riuscire a trovarle, la tensione di lavoro era 12V e 230V.
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.895 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3607
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[3] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utentesetteali » 23 giu 2020, 9:05

Oppure potresti usare una pompa peristaltica tipo questa
Allegati
2a.png
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.895 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3607
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[4] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 23 giu 2020, 11:00

Ciao Setteali,

grazie per le risposte.

per ora escludo la pompa perché comunque necessiterebbe di un controllo tramite Arduino, non potrei metterla semplicemente in serie all'attuale centralina.

Ho trovato e comprato questa
https://www.amazon.it/gp/product/B07WVS ... UTF8&psc=1

ammesso arrivi in tempo devo sbrigarmi a metter giù almeno uno sketch minimo con Arduino.

E' una NC, semplifica la programmazione ma mi costringerà a mettere una batteria ricaricabile e potenziare il pannellino solare che le dovrà tenere cariche e recuperare l'assorbimento della valvola.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7963
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[5] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utentesetteali » 23 giu 2020, 11:20

Ciao,
ho visto, sembra possa fare al caso tuo.
Senz'altro lo saprai già,mi raccomando usa solo tubi neri, per evitare la formazione di alghe e/o simili.
O_/
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
6.895 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3607
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

2
voti

[6] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 24 giu 2020, 0:53

richiurci ha scritto:E' una NC, semplifica la programmazione ma mi costringerà a mettere una batteria ricaricabile e potenziare il pannellino solare che le dovrà tenere cariche e recuperare l'assorbimento della valvola.

Se il problema è il consumo di corrente, potresti prendere in considerazione un'elettrovalvola motorizzata a 12 V. Il motorino consuma poco, e solamente durante il tempo (10-15 secondi) durante il quale avviene l'operazione di apertura/chiusura. Il costo, però, è sensibilmente superiore (quasi 30 euro per un modello base).
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.126 2 3 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1360
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

1
voti

[7] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utentelucaking » 24 giu 2020, 7:06

Franco012 ha scritto:... potresti prendere in considerazione un'elettrovalvola motorizzata a 12 V.

Con questa soluzione tra l' altro non avresti problemi di pressione minima, ma solo di prezzo... :D
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 959
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[8] Re: Elettrovalvola 12V bassissima pressione

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 24 giu 2020, 8:18

Grazie a tutti.

Il "progetto orto" mi impone serie limitazioni, in particolare economiche: non solo sto anticipando molti eurini, ma ho sempre l'ansia che l'orto possa essere oggetto di "visite", quindi voglio evitare di metterci roba costosa.

Inoltre dal punto di vista della sicurezza la soluzione migliore deve impedire che la valvola possa restare aperta, quindi la motorizzata sarà l'ultima scelta.

Ieri ho fatto una prova un po' più approfondita, e forse riuscirò a usare la centralina acquistata: potrei parallelare in uscita le due vie, e curando la disposizione in piano dei gocciolatoi forse riuscirò ad avere gocciolamenti uniformi anche se molto lenti (potrò ovviare lasciando in ON per qualche ora).

Se la valvola acquistata opporrà meno resistenza, e se i ragazzi più grandi saranno capaci e interessati, potremo sviluppare con più calma un sistema basato su Arduino, per l'anno prossimo
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7963
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08


Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti