Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto Utentepicciw » 28 lug 2020, 14:48

Buona sera a tutti!! Sulla scorta di numerosi video visti su youtube per la riparazione di schede elettroniche di TV, specialmente main board/ Tcon, ho visto che spesso, quando viene identificato un CC su una linea, si usa iniettare un tensione ridotto (diciamo 1/3 di quella originale), con un alimentatore da banco che sopporti la corrente alta dovuta al cc sulla scheda (vari ampere) col fine di far riscaldare e quindi individuare l'eventuale componente in corto. Il mio purtroppo eroga solo 2 ampere e quindi davanti a corti "importanti" si blocca e va in protezione..!Ho un alimentatore lineare regolabile in tensione che eroga fino a 5A, pensavo di interporre un lm338 in configurazione generatore di corrente costante al fine di poter portare fino a quasi 5a di corrente (limite da datasheet e mio alimentatore) e poter effettuare tale operazioni di controllo su schede in CC..! Avrei anche un alimentatore ATX di un vecchio PC dove potrei sfruttare i 5V e i svariati amper in grado di erogare, ma per un generatore di corrente costante sopra i 5A avrei bisogno di un altro tipo di circuito, magari affiancare qualche transistor di potenza al LM338...! Consigli, soluzioni circuitali, link e quant'altro in merito, sono ben accetti..! Ringrazio di cuore tutti quelli che avranno la pazienza di supportarmi (visto le mie "discrete" conoscenze in merito)...!! O_/
Avatar utente
Foto Utentepicciw
45 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 24 feb 2017, 0:55

0
voti

[2] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto Utenteelfo » 28 lug 2020, 14:58

I generatori di corrente possono essere collegati parallelo.

Collega in parallelo quanti LM338 vuoi, fino a raggiungere la corrente desiderata.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.602 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1548
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

1
voti

[3] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 28 lug 2020, 16:59

Era il metodo di ricerca guasti di un collega soprannominato Nerone.
In fondo non si può dire che non funzioni.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
644 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[4] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 28 lug 2020, 17:03

Limita la corrente mettendo in serie una lampada da auto 12 V 20 o 50 watt ( luci freno o abbaglianti )
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.436 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3278
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[5] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 28 lug 2020, 17:21

Con quel metodo potresti friggere anche qualche pista, in fondo su un PCB ce ne sono tante, una più una meno che vuoi che sia.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.444 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1539
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

2
voti

[6] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 28 lug 2020, 21:58

IlGuru ha scritto:Con quel metodo potresti friggere anche qualche pista, in fondo su un PCB ce ne sono tante, una più una meno che vuoi che sia.

Mi associo: metodo barbaro!
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6476
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[7] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto Utentesetteali » 28 lug 2020, 23:54

Concordo anch'io che il metodo è giusto per far saltare le piste di collegamento e perciò è da escludere.

Io uso un alimentatore esterno per la ricerca dei cortocircuiti in maniera diversa e cioè con una corrente bassissima.
Ti spiego, se mi sono reso conto dell'esistenza di un cortocircuito su un ramo dell'alimentazione , mettiamo il positivo dei 15 V , anzichè accendere e spegnere l'apparecchio in riparazione, metto l'alimentatore da banco a 12 - 15 V e poca corrente, dipende dall'apparecchio, ma mettiamo 200mA e saldo un filo su un punto robusto.
In genere questo tipo di ricerca è fatta perché qualche condensatore SMD od elettrolitici sono andati in corto e seguendo il circuito ne tolgo uno alla volta fino a che non sparisce il corto-circuito.
Se invece ci sono degli zener in corto, è sufficiente con il provadiodi controllare lo zener e l'eventuale corto-circuito sull'alimentazione da parte di un condensatore o altro, non influenza il test sullo zener perché questo ha la sua resistenza di caduta.

Sembra un sistema lungo, ma a scriverlo, se invece ti partisse una pista sai quanto tempo ti occorre per la ricerca ed il ripristino ? E se fosse in un layer interno ?
No dài retta usa poca corrente, non far fumare le PCB.

Io ho provato, una volta individuato un condensatore elettrolitico SMD a toglierlo ed applicargli 30 V 5 A, non ha battuto ciglio, è rimasto in corto-circuito.


P. S.
Hai detto : Sulla scorta di numerosi video visti su youtube per la riparazione di schede elettroniche
Ma ancora si guarda questi filmati su youtube?
perché non guardi un bel film degli anni 60-90 , sono fantastici.
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.040 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3694
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

1
voti

[8] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto Utenteedgar » 29 lug 2020, 0:01

Far scorrere svariati ampere in un circuito che in pratica non si conosce non mi sembra una grande idea.
In situazioni simili ho visto a volte usare il Keithley 2001. Ha una funzione per misura di corrente in circuit senza interrumpere piste & c, unica nel suo genere. Sono circa 8000 $, ma se si vuole lavorare seriamente bisogna pure attrezzarsi.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.487 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3286
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

1
voti

[9] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 29 lug 2020, 6:54

Ho una osservazione lessicale sul titolo " Iniettare tensione schede ..." :mrgreen:
Si applica una tensione, oppure si inietta una corrente. :-) O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.436 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3278
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[10] Re: Iniettare tensione schede elettroniche in corto

Messaggioda Foto Utentesetteali » 29 lug 2020, 7:34

Giustissimo!!!!!
Sarebbe come abbreviare volt in " v " o " a " o " ohm " e qui mi fermo perché sarebbe troppo lunga.

Però una che mi fa impazzire e che va di moda, e la deo dì : scrivono 24 H per dire che è un giorno intero, ma lo scrivono dappertutto e tutti incz
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.040 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3694
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 29 ospiti