Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Magnetotermico o anche differenziale?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

1
voti

[11] Re: Magnetoermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utenteconsole6 » 1 ago 2020, 11:26

Che bella sorpresa rileggerti! Bentornato Foto UtenteMike :ok:
ƎlectroYou e ne sai di più!
Avatar utente
Foto Utenteconsole6
2.221 3 10 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1018
Iscritto il: 15 nov 2011, 13:08
Località: World wide

0
voti

[12] Re: Magnetoermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utentekleinpest » 1 ago 2020, 13:07

Goofy ha scritto:
kleinpest ha scritto:
Insomma a normativa esistente, ora chi ha ragione?



Che cosa significa
che c'è un conduttore gialloverde che va dal nodo equipotenziale condominiale fino al tuo appartamento? c'è [...] una massa che arriva nello stesso tubo a casa.
:?:
Intendi che c'è un conduttore gialloverde che va dal nodo equipotenziale condominiale fino al tuo appartamento?
Questo conduttore isolato non sarebbe una massa.


si, intendo proprio questo:
c'è un conduttore gialloverde ( isolato insieme a fase e neutro che scorrono insieme dentro la guaina nera ) che va dal nodo equipotenziale condominiale fino al tuo appartamento e, aggiunfo il tubo è diretto senza interruzzioni in mezzo o altro.

che quindi come hai detto non è una massa, le massa sono altre tipologie .

Giusto?
Avatar utente
Foto Utentekleinpest
88 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 118
Iscritto il: 15 gen 2012, 8:29

0
voti

[13] Re: Magnetoermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utentekleinpest » 1 ago 2020, 13:25

Mike ha scritto:
kleinpest ha scritto:Insomma a normativa esistente, ora chi ha ragione?
Grazie infinite.


La norma prescrive la protezione contro:
- sovracorrenti
- cortocircuito
- contatti diretti
- contatti indiretti

La protezione dalle sovracorrenti la puoi fare a valle sul centralino d'appartamento, quella dal cortocircuito può essere svolta dal dispositivo limitatore integrato nel misuratore di proprietà del distributore di energia in determinate condizioni (vedi CEI 0-21 unica norma gratuita). Per la protezione dai contatti diretti le parti in tensione non devono essere accessibili (involucri). Rimane la questione contatti indiretti. Se dal punto di consegna fino al primo differenziale presente nel centralino d'appartamento ci sono delle masse, allora devi installare il differenziale a monte, altrimenti non è necessario.


Grazie Mike,
per quanto spiegato sulla situzione del cablaggio ho rispoto sopra a Foto UtenteGoofy

quindi, mi sembra di capire definitavente che basterebbe mettere appena a valle del contatore ed entro 3mt da questo, solo un magnetormico da 6kA senza differenziale.

Ho capito correttamente?
Avatar utente
Foto Utentekleinpest
88 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 118
Iscritto il: 15 gen 2012, 8:29

1
voti

[14] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 1 ago 2020, 13:45

Sì, sarebbe sufficiente.
Poi ci potrebbero essere alcuni motivi per cui potrebbe essere meglio installare un differenziale (selettivo) anche a monte, ma non è un obbligo.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.413 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2558
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[15] Re: Magnetoermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 ago 2020, 13:55

console6 ha scritto:Che bella sorpresa rileggerti! Bentornato Foto UtenteMike :ok:


Grazie O_/
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14286
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[16] Re: Magnetoermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 ago 2020, 13:56

kleinpest ha scritto:quindi, mi sembra di capire definitavente che basterebbe mettere appena a valle del contatore ed entro 3mt da questo, solo un magnetormico da 6kA senza differenziale.

Ho capito correttamente?


:ok:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14286
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[17] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 1 ago 2020, 14:02

Nel mio appartamento un differenziale è presente proprio all'uscita del contatore, due piani sotto, mentre nel quadro di appartamento è presente solo un magneto termico.
Succede che in caso di sovraccarico (troppi elettrodomestici in funzione) scatta il differenziale e devo scendere due piani e, soprattutto risalirli (casa del '500, senza ascensore, scale ripide assai, ma fa bene alla salute). Sarebbe invece desiderabile che scattasse qualcosa dentro l'appartamento, non vi pare? Ma ciò è possibile? Se sì, in che modo? Oppure c'è un errore o un malfunzionamento da qualche parte?
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
16,9k 5 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena

0
voti

[18] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 1 ago 2020, 14:29

clavicordo ha scritto:
Succede che in caso di sovraccarico (troppi elettrodomestici in funzione) scatta il differenziale

Il differenziale non deve scatta per sovraccarico ma per guasto a terra.
Nel tuo caso a intervenire dovrebbe essere il limitatore dell'ente distributore.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.413 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2558
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

1
voti

[19] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 1 ago 2020, 14:35

il limitatore dell'ente distributore

Intendi il magnetotermico che ho in casa?
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
16,9k 5 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena

0
voti

[20] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 1 ago 2020, 14:47

No.
Il contatore ha incorporato un interruttore che apre quando prelevi più potenza rispetto al limite contrattuale (superi di una certa % in funzione del tempo).
Tu potresti teoricamente inserire in casa un interruttore automatico che interviene prima rispetto al contatore: così facendo non dovresti fare le scale ma riusciresti a sfruttare meno della potenza che paghi. A parte questo poi non sarebbe facile scegliere l'interruttore giusto. Meglio inserire un allarme che ti avvisa che è il caso di spegnere qualche carico quando sei al limite, oppure fare attenzione, oppure inserire un "controllo carichi" che distacca in automatico le utenze sacrificabili
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.413 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2558
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 38 ospiti