Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Magnetotermico o anche differenziale?

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[21] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utenteclavicordo » 1 ago 2020, 14:54

Meglio inserire un allarme che ti avvisa che è il caso di spegnere qualche carico quando sei al limite, oppure fare attenzione, oppure inserire un "controllo carichi" che distacca in automatico le utenze sacrificabili


Mi sembrano buoni suggerimenti, Foto UtenteGoofy. Mi sapresti anche dare qualche nome, marca o modello?
"Ogni cosa va resa il più possibile semplice, ma non ANCORA più semplice" (A. Einstein)
Avatar utente
Foto Utenteclavicordo
17,0k 5 11 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1088
Iscritto il: 4 mar 2011, 14:10
Località: Siena

0
voti

[22] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 1 ago 2020, 15:29

Tutti i produttori ce l'hanno in catalogo (relè controllo carichi)
Ad esempio https://catalogo.bticino.it/BTI-F80GC-IT
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.423 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2566
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[23] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 1 ago 2020, 16:29

clavicordo ha scritto:Succede che in caso di sovraccarico (troppi elettrodomestici in funzione) scatta il differenziale e devo scendere due piani.

Se, come dici, intervieni solo sul differenziale per ridare tensione all'impianto, e non sul contatore, allora può darsi che in realtà quello che chiami differenziale sia un interruttore magnetotermico differenziale, con la parte magnetotermica sottodimensionata rispetto alla potenza prelevabile dal contatore (ed anche di taglia amperometrica inferiore al magnetotermico situato nell'appartamento).
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.311 2 3 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1425
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[24] Re: Magnetotermico o anche differenziale?

Messaggioda Foto Utentekleinpest » 2 ago 2020, 17:55

Potrebbe anche esssere che i componenti perdano il loro valore di targa per svariate motivazioni.
Per esempio un magnetotermico da 16A di targa, che invece stacchi a 6A o un differenziale che non funzioni proprio piu' nel caso di dispositvi accoppiati intervengano quando non dovrebbero farlo.

Magari non è il tuo caso, ma succede ed anche frequentemente.

Per provarli senza apparecchiaute lo puoi fare ( sarà un modo "casaligo" ma abbastanza veritiero ) semplicente staccando i fili che da sotto di essi partono per all'appartamento e mettendo un carico adeguato, per il differenziale basta o spigere il pulasante di prova o meglio mandare un filo in dispersinone.
(Certo, sicuramente sarebbe meglio fare le verifice con le strumentazioni idonee, questo è indiscutibile....)

Se però esludi a priori questo, forse la cosa piu' indicata è un relè controllo carichi da installare nel quadretto di casa come ti fanno già suggerito.
Questi hanno la peculiarità di fare, dopo che li hai impostati, tutto loro: dall'emettere un cicalino di avvertimento quando ti stai avvicinando alla soglia massima impostata, a staccare il carico meno prioritario ed a riattivavare il tutto in autonomia quando tutto è tornato dentro i paramentri.
Avatar utente
Foto Utentekleinpest
88 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 15 gen 2012, 8:29

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti